TR e la realtà

.. qual è la realtà che si cela dietro la serie?

Discussioni generali sul mondo di Tomb Raider, info, media e aiuti sui giochi ufficiali di TR / General discussion of the Tomb Raider's World, help, media and tips on official TR games
Avatar utente
Nillc
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 8432
Iscritto il: 10 ottobre 2006, 17:31


Re: TR e la realtà

Messaggio da Nillc » 19 gennaio 2013, 14:40

Altra cosa :) Giocando a TR5 poco fa mi sono reso conto che la texture di questo mascherone (Mercati Traianei, la zona che dà ingresso alla maschera di Marte semovente) è stata ricavata da Palazzetto Zuccarri, che si trova dietro a Piazza di Spagna :)

(E' anche la copertina del mio romanzo "Il paese delle vie sbagliate" :D)

Immagine




Golden Reviewer (201 Golden Award) :: Best Reviewer Dec 2017 ::
Allegati
Zuccari.png



Avatar utente
Syberia
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 8449
Iscritto il: 27 dicembre 2007, 18:32

Re: TR e la realtà

Messaggio da Syberia » 19 gennaio 2013, 20:53

Wow! E' identica :o




Golden Reviewer (134 Golden Award)



Avatar utente
pidipidi39
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 2894
Iscritto il: 26 agosto 2012, 12:37



Re: TR e la realtà

Messaggio da pidipidi39 » 19 gennaio 2013, 21:34




Avatar utente
Nillc
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 8432
Iscritto il: 10 ottobre 2006, 17:31



Re: TR e la realtà

Messaggio da Nillc » 19 gennaio 2013, 23:45

La foto però non rende, dal vivo quel palazzo è davvero spaventoso :)




Golden Reviewer (201 Golden Award) :: Best Reviewer Dec 2017 ::



Avatar utente
pidipidi39
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 2894
Iscritto il: 26 agosto 2012, 12:37



Re: TR e la realtà

Messaggio da pidipidi39 » 20 gennaio 2013, 00:07

Nillc ha scritto:La foto però non rende, dal vivo quel palazzo è davvero spaventoso :)
Ah, beh, ma questo vale sempre per i monumenti/edifici storici ;)




Guest Reviewer (5)



Avatar utente
Raidermatty
Moderator
Moderator
Messaggi: 7250
Iscritto il: 17 luglio 2008, 18:40



Tomb Raider 4

Re: TR e la realtà

Messaggio da Raidermatty » 20 gennaio 2013, 12:03




Avatar utente
Kira1988
Senior TR Player
Senior TR Player
Messaggi: 924
Iscritto il: 11 gennaio 2013, 14:25

Re: TR e la realtà

Messaggio da Kira1988 » 11 febbraio 2013, 22:31

Nillc accidenti! XD è vero!! XD




Guest Reviewer (2)



Avatar utente
Talos
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 10894
Iscritto il: 20 marzo 2009, 16:06




Tomb Raider 4
Tomb Raider 2

Re: TR e la realtà

Messaggio da Talos » 12 febbraio 2013, 15:49

Kublai Khan

Tomb Raider 9

"L'obiettivo della tragica spedizione dell'Endurance consisteva nella ricerca della flotta perduta del noto condottiero mongolo del Duecento Kublai Khan, un'armata di 4.400 imbarcazioni dirette in Giappone, ma scomparse misteriosamente in mare in circostanze mai chiarite"

[ringrazio il sito All Game e Daisetsu per la segnalazione]

Khubilai Khan tentò due volte di invadere il Giappone in cerca di oro, ma entrambe le volte i samurai resistettero con fermezza, e un tempo inclemente distrusse le sue flotte. Il prodromo fu l'invio di un ambasciatore ufficiale con la richiesta di sottomissione (1266): il messaggio fu respinto. La prima invasione ebbe quindi luogo nel 1274, quando una flotta di un migliaio di navi e una forza di 45 000 uomini furono inviate verso il nord verso l'isola di Kyūshū allo scopo di tentarne la conquista. Un violento uragano decimò la spedizione, costringendola a tornare indietro.

Dopo una seconda ambasceria, la seconda invasione avvenne nel 1281, con una flotta di più di 1.170 grosse giunche da guerra, ciascuna lunga oltre 70 metri. Tuttavia i giapponesi erano preparati per contrastarla e avevano costruito un muro alto alcuni metri sull'isola dov'era previsto che i mongoli toccassero terra, onde impedire ai loro cavalli di sbarcare con facilità. La campagna militare fu organizzata male, tanto che la flotta proveniente dalla Corea raggiunse il Giappone molto prima di quella proveniente dalla Cina. Ancora una volta aiutati da un violento uragano, i giapponesi combatterono con grande valore e sconfissero gli imponenti eserciti cinese e coreano dei mongoli.
Samurai giapponesi all'arrembaggio di una nave mongola nel 1281. Moko Shurai Ekotoba, circa 1293.

L'archeologo Kenzo Hayashida fu a capo della spedizione che scoprì i relitti della flotta della seconda invasione al largo della costa occidentale di Takashima. Le sue scoperte suggeriscono con forza che Khubilai Khan procedette con troppa fretta al tentativo di conquistare il Giappone e quindi cercò di costruire la sua gigantesca flotta in un solo anno (mentre l'impresa ne avrebbe richiesti 5), costringendo i cinesi a usare tutte le navi disponibili, comprese le imbarcazioni fluviali, del tutto inadatte ad affrontare l'alto mare.

Secondo John Pearson, autore di "Qubilai Khan" (2005): "Il costo di queste sconfitte portò il Khan a svalutare la moneta centrale, aggravando ulteriormente l'inflazione che già cresceva. Inoltre aumentò le tasse. Questi problemi economici indussero il popolo cinese a provare rancore verso i mongoli, che non pagavano le tasse". In The Mongol Conquerors David Nicole scrive: "Queste disastrose sconfitte distrussero in tutta l'Asia il mito dell'invincibilità dei mongoli". Aggiungendo inoltre che Khubilai Khan era probabilmente determinato a preparare una terza invasione, malgrado il gravissimo costo delle due precedenti sconfitte sia in termini economici che di prestigio mongolo e suo personale. Soltanto la sua morte avrebbe dunque impedito questo terzo tentativo, cui si opponeva per altro il parere unanime dei suoi consiglieri.

All'inizio del 2006, le teorie che la flotta di Khubilai fosse composta completamente di barche fluviali furono tuttavia messe in discussione, allorché gli archeologi scoprirono prove della costruzione di chiglie tonde, progettate per la navigazione in mare aperto. Secondo una teoria attuale, una nuova tecnologia mongola nel campo degli esplosivi avrebbe portato alla produzione di ordigni paragonabili alle attuali bombe a mano, la cui efficacia, venuto il momento di usarle contro il Giappone, si sarebbe tuttavia rivelata fallimentare a causa dell'inesperienza dei mongoli nel servirsene.



Fonti: Wikipedia e AllGame site




Golden Reviewer (100 Golden Award)



Avatar utente
Talos
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 10894
Iscritto il: 20 marzo 2009, 16:06




Tomb Raider 4
Tomb Raider 2

Re: TR e la realtà

Messaggio da Talos » 12 febbraio 2013, 15:55

Endurance

Tomb Raider 9

Immagine

La nave da ricerca presente nel gioco porta lo stesso nome di un'altra famosa imbarcazione utilizzata dall'esploratore antartico Ernest Henry Shackleton per il suo viaggio più famoso.

Immagine

Fu varata in Norvegia il 17 dicembre 1912 dai cantieri navali Framnaes Schipyard con il nome di Polaris.

Si trattava di un veliero 3 alberi, dotato anche di un motore a singola elica sviluppante una potenza di circa 350 CV, che le consentiva una velocità media di 10 nodi (circa 19 km/h), progettato espressamente per le esplorazioni artiche.

Le sue dimensioni erano di 43,9 m di lunghezza e 7,6 m di larghezza per una stazza di 350 tonnellate.

Costruita per conto di armatori norvegesi che la volevano destinare a crociere nel Mare Artico, per problemi economici venne venduta due anni dopo il varo, nel 1914, sottocosto, all'esploratore britannico Shackleton per l'importo di 11.600 sterline.

Rinominata in Endurance dal nuovo proprietario salpò verso l'Antartide il 1º agosto dello stesso anno per iniziare la Imperial Trans-Antarctic Expedition, raggiunse i mari australi dopo 5 mesi di navigazione, ma la sua vita tra i ghiacci perenni fu molto breve, infatti rimase bloccata nel pack il 19 gennaio 1915 e dopo alcuni mesi di agonia dovette essere completamente abbandonata dall'equipaggio il 27 ottobre per affondare definitivamente il 21 novembre, dopo ben 281 giorni dall'incagliamento.

Della gloriosa nave riuscìrono a sopravvivere solo 3 scialuppe: la Stancomb Willis e la Dudley Docker due cutter in pratica due canotti a vela e la James Caird classica baleniera lunga sei metri con la quale Ernest Shackleton partendo dall'isola di Elephant percorse 650 miglia nautiche di avventurosa traversata nei mari antartici fino a raggiungere l'isola della Georgia Australe da dove erano partiti 522 giorni prima, per chiedere soccorso permettendo così di salvare tutto l'equipaggio.




Fonti: Wikipedia, Rosso Pompeiano forum e jadenmorretti.blogspot.it




Golden Reviewer (100 Golden Award)



Avatar utente
Nillc
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 8432
Iscritto il: 10 ottobre 2006, 17:31



Re: TR e la realtà

Messaggio da Nillc » 23 maggio 2013, 10:16

Talos, non so se l'hai già scritto (nell'indice non lo trovo, anche se ricordo che ne avevi parlato)... hai presente l'enigma del Tempio di Horus, quello in cui bisogna svuotare e riempire le borracce e mettere l'acqua sulla bilancia? Bene, esso si basa sulla visione dell'oltretomba nell'antico Egitto :)

Quando l'anima del defunto vi arrivava, si trovava al cospetto della dea della giustizia Maat, che aveva un copricapo dotato di una piuma magica che veniva messa su un piatto della bilancia; sull'altro si metteva invece il cuore del defunto. Se esso era puro, la bilancia pendeva dalla parte della piuma e il defunto poteva essere ammesso nell'Aaru ( il Paradiso egiziano); in caso contrario i peccati la facevano pendere dalla parte del cuore e l'anima del morto era condannata a essere divorata da Azemath (chiamata anche Aimath o Ammit), la Divoratrice, mostro femmina dalle sembianze di coccodrillo (testa), leone (torso e zampe anteriori) e ippopotamo (zampe posteriori).

Immagine

... Vi ricorda qualcosa? :D

Immagine




Golden Reviewer (201 Golden Award) :: Best Reviewer Dec 2017 ::



Avatar utente
Talos
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 10894
Iscritto il: 20 marzo 2009, 16:06




Tomb Raider 4
Tomb Raider 2

Re: TR e la realtà

Messaggio da Talos » 23 maggio 2013, 10:42

Uhm, non ne sono certa ma ricordo vagamente l'enigma... :mumble: intendi all'incirca quello nella mastaba? Se è quello allora forse avevo detto qualcosa (ma non ne sono sicurissima >.<) ma era penso proprio sulla costruzione e l'utilizzo della mastaba e non di questo




Golden Reviewer (100 Golden Award)



Avatar utente
Nillc
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 8432
Iscritto il: 10 ottobre 2006, 17:31



Re: TR e la realtà

Messaggio da Nillc » 23 maggio 2013, 10:53

No no, quello all'inizio del Tempio di Horus...

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=-cxWM0834p4[/youtube]




Golden Reviewer (201 Golden Award) :: Best Reviewer Dec 2017 ::



Avatar utente
Talos
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 10894
Iscritto il: 20 marzo 2009, 16:06




Tomb Raider 4
Tomb Raider 2

Re: TR e la realtà

Messaggio da Talos » 23 maggio 2013, 11:06

Nillc ha scritto:No no, quello all'inizio del Tempio di Horus...

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=-cxWM0834p4[/youtube]

Allora no, non ne avevo parlato (l'enigma della borraccia mi confonde). Ricordo di aver parlato più dei nomi dei vari livelli finali ma non avendo Tr4 a portata di mano esclusi quelli standard dell'editor non ho approfondito




Golden Reviewer (100 Golden Award)



Avatar utente
Nillc
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 8432
Iscritto il: 10 ottobre 2006, 17:31



Re: TR e la realtà

Messaggio da Nillc » 23 maggio 2013, 11:15

Ok... beh, allora prendilo come contributo se ti fa piacere :)




Golden Reviewer (201 Golden Award) :: Best Reviewer Dec 2017 ::



Avatar utente
Talos
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 10894
Iscritto il: 20 marzo 2009, 16:06




Tomb Raider 4
Tomb Raider 2

Re: TR e la realtà

Messaggio da Talos » 23 maggio 2013, 11:32

Nillc ha scritto:Ok... beh, allora prendilo come contributo se ti fa piacere :)
;) ;)




Golden Reviewer (100 Golden Award)



Rispondi