Resident Evil 7: Biohazard

La saga Horror per eccellenza torna a far parlare di sé!

forum dedicato ai passatempi e ai giochi, videogames e console / games room

Moderatore: [Reinvent Yourself]

Rispondi
Avatar utente
NikNik95
Advanced TR Player
Advanced TR Player
Messaggi: 1376
Iscritto il: 14 maggio 2010, 18:04

Resident Evil 7: Biohazard

Messaggio da NikNik95 » 19 settembre 2016, 15:20

Presentato all'E3 2016, Capcom ha approfittato della conferenza di Sony per annunciare al mondo intero Resident Evil 7, il nuovo capitolo della celebre saga di survival horror. Questa volta la software house giapponese ha voluto stravolgere lo stile della serie, puntando su una visuale in prima persona e sulla piena compatibilità con PlayStation VR, per un'esperienza da incubo. La data d'uscita è fissata per il 24 gennaio su PC, PS4 e Xbox One. Se siete curiosi potete scaricare una demo aggiornata da pochi giorni, inizialmente riservata esclusivamente agli abbonati al servizio PlayStation Plus, ora aperta a tutti i possessori della console.

Immagine

Nel frattempo dal Tokyo Game Show emergono nuovi dettagli sul gioco. Nell'ultimo trailer facciamo la conoscenza dell'inquietante famiglia Baker, vivace famigliola di "zombie" che per l'occasione invita a cena il disgraziato protagonista della demo. La grottesca sequenza sarebbe stata preparata appositamente per la presentazione al TGS, dunque non figurerà nella versione definitiva del gioco e anzi non vedremo neanche alcuni dei personaggi qui mostrati.

La donna anziana sulla sinistra non è un cadavere, bensì Camille Baker, di cui faremo la conoscenza in un momento ben preciso della storia. In ordine abbiamo quindi Lucas, figura chiave nella vicenda, suo padre, Jack, e Marguerite Baker. Nel corso dell'esplorazione del villino infestato avremo l'opportunità di incontrare altri sopravvissuti e, cosa più importante, vecchie conoscenze della saga. Il corso degli eventi potrà essere alterato scavando nei ricordi dell'abitazione e avremo a che fare con entità paranormali, come lo spettro della ragazza che si intravede nel filmato.


[youtube][/youtube]

Quanto all'azione vera e propria, di zombie affamati neanche l'ombra, ma dovremo fare i conti con specifici individui che ci daranno costantemente la caccia. Fortuna che potremo difenderci, dapprima con armi contundenti malandate, per poi passare a coltelli e persino pistole. Sarà inoltre possibile sfruttare gli elementi ambientali a proprio vantaggio per seminare o abbattare gli inseguitori.

Il prezzo dell'edizione Digital Deluxe di Resident Evil 7 è stato portato da 79.99 dollari a 89.99 dollari. Questa versione includeva in origine il gioco completo e due capitoli aggiuntivi, tuttavia a quanto pare un terzo capitolo sarebbe in cantiere, giustificando l'aumento del costo. Chi ha già piazzato il suo ordine non incapperà in nessun rincaro.

Prenotando una qualunque edizione del titolo si riceveranno inoltre un tema dinamico per la dashboard di PS4, un kit di sopravvivenza con alcuni oggetti consumabili, il livello di difficoltà "Madhouse" sbloccato sin da subito e una misteriosa monetina fortunata.

Fonte: tomshw.it




Bronze Reviewer (15 Bronze Award)



Avatar utente
NikNik95
Advanced TR Player
Advanced TR Player
Messaggi: 1376
Iscritto il: 14 maggio 2010, 18:04

Re: Resident Evil 7: Biohazard

Messaggio da NikNik95 » 19 settembre 2016, 15:23

Ho da poco aperto un canale su Youtube, per ora sto rigiocando Tomb Raider (2013) per la PS4, e oggi ho fatto una live della demo di Resident Evil 7 :)

[youtube][/youtube]

Se volete seguirmi, iscrivetevi pure nel mio canale cliccando qui, grazie :D




Bronze Reviewer (15 Bronze Award)



Avatar utente
Blu
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 25235
Iscritto il: 10 gennaio 2003, 17:30




Tomb Raider 3 Gold

Re: Resident Evil 7: Biohazard

Messaggio da Blu » 21 settembre 2016, 14:55

Iscritta :D .. comunque, sia guardando il tuo video che il trailer sopra, immagino che giocarlo in VR deve essere (letteralmente) da paura XD :D




Golden Reviewer (157 Golden Award)
| Predatore



Avatar utente
NikNik95
Advanced TR Player
Advanced TR Player
Messaggi: 1376
Iscritto il: 14 maggio 2010, 18:04

Re: Resident Evil 7: Biohazard

Messaggio da NikNik95 » 21 settembre 2016, 20:14

Grazie Blu! :D Si devo dire che già con la demo, giocandoci la sera tardi, mette ansia :asd:
Nel complesso sembra stiano "sfornando" un buon titolo, peccato che si stiano allontanando parecchio dai titoli precedenti, specialmente i classici primi tre :roll:




Bronze Reviewer (15 Bronze Award)



Avatar utente
SirCroft
Moderator
Moderator
Messaggi: 11295
Iscritto il: 17 marzo 2007, 22:20



Tomb Raider 3

Resident Evil 7: Biohazard

Messaggio da SirCroft » 06 gennaio 2017, 22:22

Blu ha scritto: Iscritta :D .. comunque, sia guardando il tuo video che il trailer sopra, immagino che giocarlo in VR deve essere (letteralmente) da paura XD :D
Ahah, vero :D

Ho provato la demo e devo dire che mi ha incuriosito molto questo nuovo taglio dato al gioco.
Sinceramente, pur avendo molto apprezzato Resident Evil 4 e, in parte, anche il 5, il 6 proprio non mi era piaciuto per niente e credo che fosse ora anche per questo brand di fermarsi e ripartire.

Devo dire che la cosa della demo che più mi è piaciuta è che, rigiocandola più volte, ho potuto fare diverse cose differenti e assistere a due o tre finali differenti. Mi è piaciuto soprattutto che non si è più tutti concentrati sulla sopravvivenza alle orde di zombie, ma che si deve esplorare per trovare cose, ragionare e risolvere puzzle, proprio come si faceva all'inizio della saga.
Mi incuriosisce moltissimo :) e mi piacerebbe prenderlo al day-one (come ho sempre fatto dal quarto episodio in poi).

Per altro, è notizia degli ultimi giorni che sarebbe uno degli episodi più difficili dell'intera serie. Pare che il livello di difficoltà sia stato alzato per rendere più palpabile la tensione; gli sviluppatori avrebbero affermato che sarebbe possibile soccombere anche in scontri con singoli nemici (...e chi se lo scorda l'incontro in cantina della demo XD) . Sono molto curioso :D




Golden Reviewer (170 Golden Award) | Golden Award 07 |



Avatar utente
SirCroft
Moderator
Moderator
Messaggi: 11295
Iscritto il: 17 marzo 2007, 22:20



Tomb Raider 3

Resident Evil 7: Biohazard

Messaggio da SirCroft » 05 febbraio 2017, 11:22

Ho quasi concluso il gioco e condivido qui le mie prime impressioni su questo episodio. :)

Premetto che la campagna pubblicitaria legata a RE7 è stata quasi completamente orientata a sottolinearne le differenze rispetto ai predecessori (soprattutto rispetto a RE6, deludente per moltissimi aspetti) e a evidenziare una sorta di "ritorno alle origini" (quasi anche questo fosse un reboot) che nello stesso tempo introduceva nuove meccaniche (in primis la visuale in prima persona).

L'esperimento è (almeno in grande parte) riuscito. La differenza si sente, soprattutto in termini di atmosfere. Entrare in casa Baker è letteralmente un incubo e quello che accade là dentro ha dell'incredibile: è disturbante, cattivo, malato e terribilmente angosciante. Il senso di terrore è totalmente pervasivo mentre si cammina fra i corridoi consapevoli che un qualunque membro della famiglia potrebbe spuntare fuori da un momento all'altro con tutte le peggiori intenzioni nei nostri confronti. La casa dei Baker strizza l'occhio alla prima grande villa che i veterani della serie hanno esplorato in RE, nel 1996, ma ad essa aggiunge dei lati disturbanti e misteriosi che rendono le prime 4/5 ore di gioco una sorta di caduta libera nell'orrore, fra attacchi improvvisi, sequenze degne dei migliori film horror e il disperato tentativo di sopravvivere a tutto questo, con pochissime munizioni nella fondina e la necessità di risolvere enigmi (non troppo complicati, a dire la verità, ma davvero originali e comunque divertenti), anch'essi simili a quelli visti agli albori della serie.

Usciti dalla casa dei Baker, però, l'incantesimo sembra rompersi, o quantomeno attenuarsi (o almeno questa è stata la mia impressione). Dopo una boss-fight piuttosto prevedibile si è posti di fronte ad una scelta morale (che si rivelerà essere chiave, dal momento che influenzerà direttamente il finale) e si entrerà in una lunga sequenza dalle ambientazioni nuove per RE ma già viste in diversi altri giochi (TR2013, per esempio) che condurrà piuttosto rapidamente, se si è abbastanza esperti del genere, a un'ultima location, nella quale, dopo pochissime stanze, ci si trova (con non poca sorpresa, aggiungerei, visto che la sensazione è quella di essere praticamente a metà della storia) alla boss-fight finale e la festa è già praticamente finita, perché l'avventura si conclude lì.

Senza dare spoiler alcuno sulla storia né sulle location, si può dire che, sì, la storia è decisamente più originale delle precedenti e che, sì, è anche raccontata bene - ma è troppo corta, secondo me. RE6 mi aveva richiesto decisamente più tempo per essere completato (ok, era anche differente come impostazione, certo), ma non mi sarei aspettato di poter completare la campagna principale di RE7 in meno di 10 ore (e ne ho impiegate 10 perché mi sono impegnato a ricercare tutto il trovabile). Certo, la modalità di gioco "Manicomio" (assai difficile) sicuramente può giovare alla longevità (come il fatto che ci sia una scelta morale da ripetere per vedere il finale alternativo). I nemici sono numericamente meno (ma comunque molto forti) e alcune "vecchie conoscenze" si riaffacciano in edizione HD a farci saltare dalla sedia (una cosa in cui RE7 è decisamente molto efficiente è farti saltare di paura quando meno te lo aspetti, almeno dentro casa Baker), ma il senso di disgusto che si avvertiva per i nemici di un tempo è stato sostituito da un senso di orrore per la situazione in sé, più che per la natura dei mostri che si incontrano.
La visuale in prima persona contribuisce, entro certi limiti, ad aumentare il senso di immersione. Molti non l'hanno gradita, io dirò invece che, in effetti, aiuta molto a vivere la storia con più partecipazione, specie perché Eithan non è (quasi mai) mostrato in modo dettagliato nel viso, e questo aiuta ad identificarsi con il protagonista e con le sue avventure.
Avendo giocato su One, non posso dire niente sull'esperienza con il visore, riservata ai giocatori PS4, se non che, probabilmente, si può avere l'impressione che una buona parte del gioco sia stata sviluppata esattamente con l'intenzione di renderla fruibile col visore, prima che col solo controller.

In generale, quindi, posso dire che questo gioco mi è molto piaciuto, sì. Avrei solo voluto che fosse un po' più lungo e longevo.
Consigliato agli appassionati della serie per rivivere un po' di quelle ambientazioni che in RE5 e RE6 ci erano mancate, ma anche a chi a Resident Evil non ha mai giocato, perché in effetti si tratta di uno dei migliori survival horror in circolazione (e uno dei migliori a cui si possa dire di avere giocato). Certo, se ci si aspetta una vera rivoluzione in termini di gameplay, forse si rimarrà (un pochino) delusi, ma vale comunque la pena entrare un'altra volta in una delle storie più terrificanti e meglio scritte della storia dei videogames.




Golden Reviewer (170 Golden Award) | Golden Award 07 |



Rispondi