Pagina 2 di 2

Re: Silenzio all'altro capo

Inviato: 15 giugno 2013, 20:03
da Nillc
Igor ha scritto:Mi è piaciuto davvero molto. Mentre lo leggevo mi sono sentito particolarmente coinvolto, complice il fatto che ha parecchi elementi in comune con alcuni miei sogni che ogni tanto si presentano.
Grazie Igor :) Effettivamente molti elementi presenti nel racconto, nella fattispecie l'essere in ritardo e/o trovarmi in un posto che credo di conoscere e invece è "deformato", sono dei miei incubi ricorrenti :)
Altri elementi invece li ho presi dalle mie paure "reali", come ad esempio quello dei tre specchi: la casa che ho descritto è in gran parte ispirata alla mia, e a me capita spesso di svegliarmi di notte e passare di fronte al bagno, dove ci sono effettivamente tre specchi disposti in modo tale che quando ci si passa davanti riflettono la tua stessa figura che ti viene addosso da tre direzioni diverse... e io puntualmente mi lascio fregare e mi spavento :D

In sintesi, l'unico elemento che ho inventato deliberatamente per questo racconto è la maschera da clown del maniaco. Volevo giocare su un cliché dei film horror e al tempo stesso dare l'idea di qualcosa di infantile e inquietante al tempo stesso... ho immaginato questo pagliaccio col ghigno malefico nel buio e mi sono sentito sufficientemente inquieto da inserirlo nel racconto :D

Comunque per il titolo avevo pensato a qualcosa del tipo "chiamata dalla casa buia", ma meno banale...




Golden Reviewer (219 Golden Award) :: Best Reviewer Nov 2019 ::

Re: Silenzio all'altro capo

Inviato: 15 giugno 2013, 20:33
da overhill
Meno parole: "Chiamata dal buio", oppure "Chiamata dal nulla" :)