Fan Fiction Tomb Raider: Fuga dalla grande Piramide

Condividete le vostre creazioni: disegni, fumetti, racconti, 3D, foto, musica o altro ispirati a TR e non / Show here your creations: art, paintings, comics, literature, 3D, photo, music or other inspired or not to TR
Rispondi
sandroricki
Average TR Player
Average TR Player
Messaggi: 130
Iscritto il: 11 settembre 2014, 15:23

Fan Fiction Tomb Raider: Fuga dalla grande Piramide

Messaggio da sandroricki » 31 ottobre 2014, 15:45

Apro questo topic per mostravi il mio piccolo lavoro: la mia prima fanfiction, che tratta appunto di Tomb Raider. Se conoscete il finale di The Last Revelation, sapete che Lara non è riuscita a fuggire dalla Grande Piramide, e infatti si credeva che Lara fosse morta sepolta nelle macerie della piramide. Ma in qualche modo riuscì a scappare, facendosi aiutare da una sciamana (che doveva apparire in The Angel of Darkness ma è stata tolta), e non è mai stato spiegato dalla Core in che modo è riuscita a sopravvivere (o almeno, io non ne ho trovato), ecco perchè ho scritto questa fanfiction, spero che possiate apprezzare, se notate errori di qualsiasi tipo nel testo fatemelo sapere e provvederò a modificarli per poi pubblicare questa fan fiction su EFC (un sito di fanfiction di ogni tipo, appunto).


FanFiction: FUGA DALLA GRANDE PIRAMIDE





Vide davanti a se una statua del dio Horus, l'unica speranza per sconfiggere l'ormai libero Seth. Prese dallo zainetto i pezzi dell'armatura del Dio, e dopo averli posizionati nel modo giusto, mise sul petto il suo amuleto. Dopodiche un fascio di luce illuminò la stanza e Horus era pronto per combattere Seth. Ma poi, successe qualcosa: uno stormo di scarabei arrivò dal soffitto e distrussero Horus; Lara cadde al suolo a causa dell'esplosione e vide l'amuleto cadere nell'acqua che circondava la stanza. Ora non c'era più Horus, ma il suo nemico Seth.
"Il mio debole antagonista è tornato fra le stelle. Sarò io a regnare sulla Terra ancora una volta. Avvicinati e potrai inchinarti davanti al tuo Dio prima che spenga la tua vita senza significato" disse lui.
Non vedendo alcun inchino Seth non esitò ad attaccare Lara, che schivò i suoi attacchi. Era un Dio, con le sue armi non poteva fargli nulla, l'unica cosa da fare era scappare; così si tuffò in acqua, prese l'amuleto di Horus e, cercando di evitare gli attacchi del Dio, si arrampicò nel soffitto da dove era entrata e da dove usciva un raggio di luce azzurro. Appena fu al sicuro, ripose l'amuleto nell'incavatura e l'entrata si sigillò: Seth era stato imprigionato.
Ora non gli restava altro che scappare dalla Piramide e dopo altri scatti per evitare le trappole notò un fascio di luce: l'uscita!
Mancava ormai poco ed era stremata, talmente stremata che camminava appoggiandosi al muro, fino a quando non notò qualcosa nell'uscita: un uomo vecchio, con il completo bianco, gli occhiali a cerchio, un cappello dello stesso colore del completo e un bastone che teneva fra le mani. Von Croy. Per la prima volta Lara sorrise alla vista di quel vecchio, lo stesso vecchio al quale aveva cercato di sparargli all'entrata del tempio di Semerkhet. Un sorriso che durò poco, dato che tutto stava iniziando a tremare.
"Presto ragazza mia, prima che crolli tutto!" gli disse Von Croy facendogli un cenno con la mano di sbrigarsi. Lara perse l'equilibrio e si appoggiò di nuovo al muro.
"Sei tornato in te Werner? Niente più Seth"?
"Ya, ya, non c'è tempo!! La mano Lara!! Dammi la mano!!"
La ragazza non ci pensò due volte e iniziò a correre, gli bastavano soltanto alcuni sforzi e sarebbe riuscita a salvarsi, ma il pavimento iniziò a crollare e si aggrappò all'estremità dell'uscita. Von Croy era sopra di lei ed era accovacciato cercando di prenderla con la mano.
"Ya, ya, non c'è tempo!! La mano Lara!! Dammi la mano!!" ripetè il vecchio.
"E' un piacere..." disse mentre cercava di arrampicarsi ma non riuscì a finire la frase che fu di nuovo interrotta da Werner.
"La mano! Ti posso trarre in salvo!!".
Ma tutto stava crollando e se fosse rimasto qualche altro secondo lì ci sarebbe rimasto secco, così andò via e l'uscita venne chiusa dalle macerie. Von Croy si girò. Non c'era più niente da fare, miss Croft non era riuscita ad uscire dalla piramide. Il vecchio, si tolse il cappello e abbassò lo sguardo. Per lui non poteva essere vero: Lara Croft non poteva essere morta così. Non si sarebbe dato pace fino a quando non fosse riuscito a scoprire la verità, se fosse sopravvissuta o meno.

Doveva essere svenuta. Si svegliò e si ritrovò in una stanza completamente buia, così cerco di rimettere a fuoco gli ultimi avvenimenti: la fuga da Seth, l'uscita, Werner Von Croy che aveva tentato di salvarla ma invano e la caduta. Era buio, per cui cercò uno dei suoi bengala nel suo zainetto per farsi luce, ma non trovò nessun bengala, o meglio, nessuno zainetto; evidentemente doveva averlo perso durante la caduta; le uniche cose che gli erano rimaste erano le doppie pistole nelle fondine. Sentiva dolori dappertutto, sopratutto al braccio sinistro, provò a muoverlo ma a malapena.
"Diavolo! Con un braccio ridotto in questo stato, non potrò fare molto!" si disse.
L'unica cosa che doveva fare era trovare un modo per andarsene da lì.
Si guardò intorno, e vide una luce alla sua sinistra: iniziò a camminare verso quel fascio, sperando di trovare una via d'uscita.
Arrivata alla fonte, si ritrovò in una stanza illuminata da una torcia appesa al muro. Aiutandosi con la luce, riuscì a vedere in che stato era: aveva tagli e lividi dappertutto, la canottiera azzurra leggermente strappata, un taglio profondo sul braccio sinistro e il sangue secco in quella ferita.
Senza esitare un attimo, prese la torcia. Ad un tratto pensò come poteva esserci accesa quella fiaccola, dato che quando si era svegliata non aveva notato la luce; ma poi senti qualcosa, come se qualcuno gli avesse appena sussurrato all'orecchio sinistro.
"Segui il tuo istinto Lara". Era la voce di una donna, così si guardò di nuovo intorno per cercare la fonte di quella voce, ma non vide nulla.
Grazie alla torcia notò una piccola rientranza sulla zona destra della stanza, perciò si mise a carponi ed entrò.
Mentre strisciava sentì un morso nella mano sinistra e notò uno scorpione appoggiato sulla sua mano. Lo tolse subito, prese una delle sue pistole e gli sparò tre colpi, uccidendolo. La vista stava iniziando a sfuocarsi e non aveva con sè i suoi medikit, quindi doveva sbrigarsi se non voleva morire sotto l'effetto del veleno.
Dopo altri minuti passati strisciando in quel passaggio alla fine arrivò in un stanza a lei già conosciuta: infatti era la stessa stanza dove aveva inserito precedentemente le quattro stelle che gli avevano aperto il passaggio per Horus. Il fascio di luce azzurro non c'era più, ma non se ne preoccupò molto. Ora sapeva dove andare, nell'entrata della Piramide.
Passarono circa 5 minuti che per lei sembravano interminabili ore ma arrivò all'entrata, perciò uscì all'esterno.
Era notte e si gelava ma almeno era riuscita a fuggire. Scivolò nella base della piramide con attenzione e iniziò a camminare, facendosi luce con la torcia, che però stava iniziando a spegnersi.
Presa dallo sfinimento e dal veleno che la stava indebolendo, si accasciò a terra. Non ce la faceva più, non riusciva più a muovere nessuna parte del corpo a eccezione della testa. Alzò il capo, e vide da lontano con la vista che diventava sempre più sfuocata qualcuno che si avvicinava a lei. Una donna, sembrava una sciamana, vestita con una lunga tunica viola e aveva con se un bastone. Si avvicinò alla ragazza, con un sorriso stampato in faccia.
"Non ti preoccupare Lara. Ti porterò via da qui". Era la stessa voce che aveva sentito prima. L’archeologa non sapeva se essere felice o preoccupata, l'unica cosa che fece fu accasciare il capo per terra, svenendo...




Eeee quindi. Questa era la mia prima fanfiction. Spero che vi sia piaciuta, e vi ricordo di segnalami errori o qualcosa che secondo voi possa migliorare la lettura della storia.




Guest Reviewer (3)
Ultima modifica di sandroricki il 02 dicembre 2014, 22:32, modificato 1 volta in totale.


Immagine

Avatar utente
Nillc
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 8550
Iscritto il: 10 ottobre 2006, 17:31


Re: Fan Fiction Tomb Raider: Fuga dalla grande Piramide

Messaggio da Nillc » 31 ottobre 2014, 17:04

Beh, è sicuramente molto carina, anche se la prima parte la conoscevo già :D :) Scherzi a parte, mi è piaciuto come hai gestito il ritmo della storia, nel senso che sei riuscito a mantenere quel clima di tensione necessario a tenere alta l'attenzione del lettore. Hai descritto molto efficacemente anche le sensazioni di Lara e il senso di spaesamento/stordimento di Lara, che contribuisce a creare atmosfera.

A livello di stile ti darei qualche consiglio: a parte qualche errorino di distrazione, facilmente risolvibile con tre o quattro buone riletture del testo, penso che dovresti curare maggiormente la scorrevolezza dei periodi. Nella fattispecie eccoti qualche drittarella.
Innanzitutto, se metti gli elementi del testo tutti insieme rischi di ottenere una massa di informazioni alla rinfusa che confondono il lettore... quindi impara a scandire meglio il testo, dividendolo in paragrafi che a loro volta vanno divisi in periodi.
Per raggiungere questo obiettivo devi operare sia sul contenuto che sul contenente: per quanto riguarda il primo basta capire che se scrivendo una frase hai espresso già un singolo concetto (o anche un po' di più se sono strettamente correlati tra loro) è il caso di chiuderla. In genere io preferisco creare periodi con non più di due frasi ed evito il più possibile le relative, specie se in sequenza.
Quando hai un tot di frasi che tutte insieme descrivono un macroconcetto, è il caso di cambiare paragrafo... cosa che si ottiene graficamente andando a capo. Questo ha lo stesso effetto del cambio di inquadratura nei film: il lettore capisce di essere ancora nella stessa scena, ma adesso la guarda da un'altra prospettiva ;)
A livello di tessitura del testo ti consiglio invece di rivedere un po' la punteggiatura, che a volte usi in maniera impropria ;) Troppe virgole ad esempio hanno lo stesso effetto delle troppe relative, e molte frasi funzionano molto meglio anche con una o due virgole in meno ;) evita poi virgole prima della congiunzione "e" e in prossimità del "ma".
I due punti invece hanno lo stesso effetto delle relative, quindi non metterne due in successione ;)
Per il resto prova a utilizzare termini variegati... ci sono un po' troppe ripetizioni ;) Ad esempio invece di nominare mille volte Lara puoi provare a dire "l'archeologa", "la donna" ecc.

Comunque mi piacerebbe comunque leggere qualcos'altro di tuo, magari più personale ;) Sbizzarrisciti su Arts Cafè :D




Golden Reviewer (208 Golden Award)



sandroricki
Average TR Player
Average TR Player
Messaggi: 130
Iscritto il: 11 settembre 2014, 15:23

Re: R: Fan Fiction Tomb Raider: Fuga dalla grande Piramide

Messaggio da sandroricki » 01 novembre 2014, 13:44

Allora, grazie mille Nillc per i complimenti e per le critiche. :D
Sono contento che ti sia piaciuta la storia ma sono anche contento che mi abbia esposto gli errorini che son presenti nella fanfiction, me la rileggeró un paio di volte e appena posso seguendo i tuoi consigli la modificheró :)
Per quanto riguarda altre storie, mh... Vorrei farne ancora su Tomb Raider ma ora sono a corto di idee, quello che vorrei fare ora (e a cui sto lavorando recentemente) è una fanfiction a episodi su uno dei miei anime preferiti, ossia Toradora. Se magari conosci l'anime e sei interessato ti faró sapere appena pubblicheró il primo capitolo, o magari lo pubblicherò anche qua oltre a EFC, vedró più avanti ;)




Guest Reviewer (3)


Immagine

Avatar utente
overhill
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 6086
Iscritto il: 29 giugno 2007, 20:56

Re: Fan Fiction Tomb Raider: Fuga dalla grande Piramide

Messaggio da overhill » 05 novembre 2014, 09:55

Mi raccomando: "sé" e "se" non sono la stessa cosa ;)






Rispondi