Lara Croft Tomb Raider: the Golden Legacy

La seconda avventura di Lara Croft

Condividete le vostre creazioni: disegni, fumetti, racconti, 3D, foto, musica o altro ispirati a TR e non / Show here your creations: art, paintings, comics, literature, 3D, photo, music or other inspired or not to TR
Avatar utente
overhill
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 6101
Iscritto il: 29 giugno 2007, 20:56

Messaggio da overhill » 26 luglio 2007, 12:10

Vero! Me n'ero scordato! :D





Ciao a tutti

Mario Overhill

Da soli si va più veloce. Insieme si va più lontano.
[Proverbio Africano]

Avatar utente
Blu
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 25481
Iscritto il: 10 gennaio 2003, 17:30




Tomb Raider 4
Tomb Raider 3 Gold

Messaggio da Blu » 26 luglio 2007, 15:14

.. i Croft Brothers insomma :asd: :D :approved:




Golden Reviewer (157 Golden Award)
| Predatore



Avatar utente
overhill
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 6101
Iscritto il: 29 giugno 2007, 20:56

Messaggio da overhill » 26 luglio 2007, 15:27

Si e no, Blu ;)

Larson arriva da Lara's Son, mentre Crother da Croft's Brother... io sinceramente non posso definirmi "figlio di Lara", e probabilmente neanche fratello ma già mi ci avvicino :)

Sa, quasi quasi vi posto un altro capitoletto ;)





Ciao a tutti

Mario Overhill

Da soli si va più veloce. Insieme si va più lontano.
[Proverbio Africano]

Avatar utente
overhill
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 6101
Iscritto il: 29 giugno 2007, 20:56

Messaggio da overhill » 26 luglio 2007, 15:29

Lisbona
(Quarta parte)

Jamie, Elaine e Felipe si erano piazzati sui divani del castello, ma di riposare non se ne parlava. Erano tutti e tre molto tesi al pensiero dei pericoli che la loro amica stava correndo.
Se non era morta, ovviamente.
All’improvviso la porta del Salone dello Specchio si aprì e ne uscì Nevan. Felipe fu il primo a riprendersi dalla sorpresa “Lara! Sei tornata!”
Elaine le corse incontro felice “Come stai? Tutto bene?”
Anche Jamie era sollevato nel vedere Lara tutta intera. L’aver visto la determinazione della donna stava cominciando a infondere in lui un sentimento piuttosto simile all’amicizia.
Anche se, naturalmente, non lo avrebbe mai ammesso.
Si rivolse a Nevan “Hai trovato qualcosa?”
Nevan era rimasta momentaneamente spaesata, non era abituata a tali manifestazioni di affetto, ma poi si ricordò che non erano dirette a lei, e sorrise.
“Sto bene, sto bene, ragazzi”, disse con un sorrido piuttosto freddo. “Non ho trovato nulla”.
I tre rimasero un istante interdetti “Come nulla?” disse Jamie. “Tutto questo e il risultato è nulla?” Felipe iniziò a dire “eppure…” ma fu interrotto da Nevan che disse con tono sbrigativo “Evidentemente era una falsa pista, messa lì per confondere gli idioti. E noi, come idioti ci siamo cascati”
Mentre parlava Nevan osservava il fisico atletico di Felipe, ne ammirava la struttura e ovviamente, essendo un demone, anzi una demone, lo desiderava. Felipe si accorse dello sguardo di Nevan, ma cercò di sviare la sua attenzione dicendo “Beh ma magari dobbiamo cercare in altri posti…”
Nevan sfruttò il suggerimento, come solo un demone sa fare
“Giusto, caro.
(…caro?...)
Dividiamoci così possiamo cercare meglio.”
e io posso eliminarvi con più calma e divertimento pensò compiaciuta. Ma prima, mi voglio divertire un po’ con questo bel tipo. E’ sicuramente Felipe, ha un nome che si sposa bene con il suo aspetto spagnolo.
Elaine rimase interdetta “Ma Lara, avevi detto di restare uniti”
Furiosamente Nevan rispose “e ho cambiato idea!” Non era abituata a sentirsi criticare. Elaine arrossì violentemente. Intanto Nevan continuava a dare disposizioni
“Jamie, tu vai al primo piano, nell’ala est. Tu, Elaine nell’ala ovest. Felipe, tu al secondo piano, ala est e io…ovviamente ala ovest.” Fece un risolino.
Elaine provò ancora a dire la sua “Ma…” ma Nevan la zittì “Zitta . Fai come ti dico, e nessuno si farà male”
Jamie pensò a come era cambiata Lara, ma ricordò anche che attraversare uno specchio non è certo un’esperienza di tutti i giorni. Questo gli fece venire in mente una cosa.
“Lara, scusa, ma quello specchio mi ha un po’ scombussolato. Non è che magari andando in giro da solo potrei incontrare, che so…un fantasma, o…o ...”
“O magari un demone?” concluse Nevan con un sogghigno.
Contento di quello che sembrava una battuta di spirito, Felipe cercò di rassicurare l’amico: “E poi Lara ha sempre le sue…”. Lasciò la frase in sospeso e indicò le pistole.
Nevan abbassò lo sguardo e fraintendendo, si guardò il seno. Poi guardo con aria lasciva Felipe e disse “Oh, Felipe. Sei davvero convinto che potrei sedurre un demone?”
Felipe era completamente disorientato “Cosa? No…ma…io mi riferivo…”
Nevan si avvicinò allo spagnolo e bisbigliò “un demone può piangere, sai?”
Felipe era al colmo dell’imbarazzo. Fece un passo indietro e cercò di sviare le attenzioni di Lara dicendo “Beh. Ora e meglio andare…”
Felipe si incamminò in direzione ala est, mentre Elaine e Jamie andavano verso le scale per scendere al piano inferiore.
Solo Nevan rimase nella stanza con il suo sorriso perfido.
Vai, vai bel maschio…non vedi l’ora di vedere come sei fatto. Dentro
Poi si girò e tornò alla stanza dello specchio.


Nell’istante stesso in cui Lara e l’onda di fuoco si toccarono, ci fu una potentissima esplosione, che rifulse in una fiammata bianchissima.
Quando Lara riuscì a vedere nuovamente era distesa in terra, sul freddo marmo. Lentamente si guardò intorno e vide a fatica dapprima la grande stanza bianca, poi su un lato della stanza la lunga scalinata che portava allo specchio.
Era un’illusione pensò la donna.
Poi guardò al centro della stanza dove faceva bella mostra di se un elegante sarcofago intarsiato in marmo. Eccolo pensò Lara sorridendo.
Si avvicinò all’imponente mausoleo e iniziò ad esaminarlo. Su uno dei lati fu colpita da una iscrizione che tradusse così:


Alejandra fui io, prima amante e moglie di Filippo II re di Spagna.
In grembo non portai la sua stirpe; ora custodisco il segreto del suo potere.
Ma bada,
sul tuo percorso verso l'Eredità Dorata veglia Nevan,
emissario di morte
nato dal tuo riflesso


Sotto l’iscrizione uno degli intarsi sembrava diverso. Non nasceva dalla base, come un comune rilievo, ma sembrava che fosse collegato ad incastro.
Lara prese un coltellino e con questo provò a fare leva sulla sottile fessura tra l’oggetto e la base. Con qualche difficoltà, l’oggetto si stacco di netto e cadde, con rumore metallico.
Non è marmo si disse la donna., e osservò il piccolo oggetto semisferico, sulla sommità del quale appariva un foro. Lo mise al sicuro nello zaino.
Poi torno all’iscrizione “’Nevan, emissario di morte, nato dal tuo riflesso’…dal mio riflesso?”
Lara era sconcertata. Cosa voleva dire quella frase? Era in pericolo, o lo erano i suoi compagni?
Se fosse stato diretto verso di me ormai l’avrei incontrato. Lara continuava ad arrovellarsi, poi realizzò: Il riflesso! Devo tornare immediatamente indietro!
Lara si alzò e corse su per le scale fino ad arrivare allo specchio, ma nel momento in cui cercò di attraversarlo, venne fermata dalla superficie dell’oggetto, che la fece cadere pesantemente a terra.
Una risata irriverente accolse con demoniaca gioia il suo incidente.
“E tu saresti in gamba?! Accidenti! E’ incredibile che brutti scherzi giochi la vecchiaia!” rise Nevan. Lara si alzò massaggiandosi le parti colpite, poi guardò dall’altro lato dello specchio, dove nella stanza dello specchio c’era…lei!
“Tu devi essere Nevan. Ti ordino di farmi uscire di qui!” la affrontò Lara.
Nevan era sbalordita. Che caratterino aveva questa femmina!
“TU ORDINI A ME?” urlò con voce possente.
Poi rise nuovamente e continuò con voce suadente “Ma povera idiota, stupida mortale, il mio dovere è di impedire chiunque di arrivare all’Eredità Dorata, per cui adesso vado a giocare con i tuoi amici,e poi torno a giocare con te. Fai cuccia nel frattempo”
Lara era furibonda, e anche un po’ terrorizzata per la sorte che poteva toccare ai suoi compagni.
“Brutta schifosa! Orrendo coso putrefatto! Non osare torcere un capello ai miei amici!” si avventò contro il demone.
Nevan la guardò con finto stupore “Torcere un capello? Ma non mi permetterei mai, Lara. Anzi quel Felipe me lo voglio godere un po’ prima. Vedrai: sarà contento anche lui. Contento da morire” A questa battuta Nevan getto la testa all’indietro e proruppe in una enorme, sguaiatissima risata.
E sempre ridendo abbandonò la stanza.
“Hasta luego” disse a Lara, che continuava a tempestare lo specchio di inutili pugni.





Ciao a tutti

Mario Overhill

Da soli si va più veloce. Insieme si va più lontano.
[Proverbio Africano]

Avatar utente
Blu
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 25481
Iscritto il: 10 gennaio 2003, 17:30




Tomb Raider 4
Tomb Raider 3 Gold

Messaggio da Blu » 26 luglio 2007, 17:24

Nillc ha scritto:Sì sì, GL ha una storia molto più solida di COTIM in effetti, anche se il paragone è un po' azzardato visto che comunque sono due storie diverse :) non so quale preferire a dire il vero!
Non credo sia necessaria una scelta :D , sono diverse sia per storia che per stile, ognuna semplicemente unica nel suo genere :) .. io le preferisco entrambe :D , proprio perché così diverse-uguali, così legate al modo di scrivere di ognuno di voi due nonostante le contaminazioni evidenti, vuoi per la piega che prende la storia, vuoi per il modo di raccontare una scena, insomma, non vi separerei mai :) : evidentemente riuscite a tirare fuori il meglio l'uno dall'altro in ogni vostra collaborazione :D

overhill ha scritto:Sa, quasi quasi vi posto un altro capitoletto ;)

53_22


.. se Lara piglia Nevan sono guai [:^] .. immagino che uno scontro fra le due Lara (oddio c'è chi qui inizierebbe a fare sogni strani :asd: ), l'una perfida e potente, l'altra determinata e molto "maschio" quando vuole :) .. insomma se non c'è qualche formula che "schianta" Nevan senza nessun confronto fisico, vedremo fuoco e fiamme :D


Sono curiosa di vedere "come" Lara riuscirà ad uscire da dietro lo specchio, se c'è ancora qualcosa della stanza là sotto da scoprire, se lo specchio parlerà anche con lei :) e se/quando qualcuno dei tre "sprovveduti" si accorgerà dello scambio .. sotto sotto spero di sì, mi dispiacerebbe veder uscire di scena così in fretta i ragazzi, sembrano simpatici :) , anche se Elaine in realtà il suo scopo l'ha già avuto nella storia per cui immagino che se venisse sacrificata per prima l'avventura non subirebbe traumi [:^] .. però preferirei vedere ancora un po' di lavoro di squadra :D :approved:




Golden Reviewer (157 Golden Award)
| Predatore



Avatar utente
overhill
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 6101
Iscritto il: 29 giugno 2007, 20:56

Messaggio da overhill » 26 luglio 2007, 19:54

Da quello che dici, carissima, vedo che sei non tantissimo, ma un pochino fuori strada :)
Perché di colpi di scena ce ne saranno parecchi, ci saranno persone che faranno cose che mai nessuno si sarebbe aspettato da loro, altri che si riveleranno completamente diversi da quello che sembravano, anche a loro stessi...
Domani ci sarà lo scontro tra le due Lara ma non è detto che una delle due vinca contro l'altra... ;)





Ciao a tutti

Mario Overhill

Da soli si va più veloce. Insieme si va più lontano.
[Proverbio Africano]

Avatar utente
overhill
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 6101
Iscritto il: 29 giugno 2007, 20:56

Messaggio da overhill » 27 luglio 2007, 10:37

Lisbona
(Quinta Parte)

Felipe non era per nulla contento.
A parte il trovarsi solo in un castello portoghese del sedicesimo secolo, e di non avere la benché minima idea di cosa doveva cercare e tanto meno dove cercarlo, c’erano due o tre cose che proprio non gli quadravano. L’uomo si stava aggirando in una zona piuttosto solitaria e remota del castello.
Improvvisamente un lievissimo cigolio gli fece drizzare le orecchie. Con estrema cautela e muovendosi lentamente, si spostò in direzione di una colonna. Estrasse una spada.
Con circospezione girò intorno alla colonna e nella penombra vide qualcuno che camminava lentamente facendo cigolare le scarpe in gomma sui lucidi pavimenti del castello. La persona si voltò e alla vista di Felipe che brandiva la spada, urlò.
Era Elaine che tremante lo attaccò “Ma sei impazzito? Guarda che la testa mi serve ancora!”
Felipe si rilasso nel riconoscere l’amica, e rimise la spada nel fodero. “Cosa fai qui?” le chiese, “Lara non ti aveva detto…?”
“Già, Lara” lo interruppe la donna “non ti è parsa un po’ strana, prima?”
Felipe non si stupì più di tanto e sentire espressi da un’altra persona i suoi stessi dubbi “Effettivamente” disse “era molto strana. Decisamente molto strana…quasi come se…”
“…come se non fosse lei” terminò per lui Elaine.
“O come se le fosse capitato qualcosa nello specchio” disse la voce di Jamie, poco distante.
Felipe ed Elaine trasalirono, ma subito si rilassarono a vedere che anche l’inglese li aveva raggiunti.
“A quanto pare pensiamo la stessa cosa…” disse Felipe “o c’è qualche altro motivo per cui sei qui, Jamie?” proseguì squadrando l’uomo.
“No. E’ che avevo…ero un po’ preoccupato, ed ero anche nervoso…e poi sospetto parecchio di Lara, adesso”
Felipe era sul piede di guerra “Mi pare che tu sospettassi di lei anche all’Escorial…”
Jamie era molto nervoso, e scattò subito “Senti, brutto pezzo di…”
Elaine non si perse d’animo e si frappose tra i due uomini “Ehi, ehi, ehi…la volete smettere di comportarvi come due bambini?”
I due smisero di parlare ma continuarono a guardarsi in cagnesco “Molto meglio, grazie signori! Cerchiamo di stare calmi, se vogliamo aiutare Lara…sempre che quella sia Lara…”
In lontananza si udirono dei passi che si avvicinavano “Maledizione, neanche il tempo di ragionarci su” disse Jamie “Elaine, tu e io nascondiamoci, non deve vederci qui o capirà che sospettiamo”
I due giovani si nascosero dietro una colonna poco distante, mentre Felipe cercava di darsi un tono.
Proprio in quell’istante Nevan entrò nella stanza. Ancheggiando si avvicinò allo spagnolo “Felipe, mio caro! Stavo proprio cercando te”
Felipe non notò quanto quel “te” fosse stato marcato.
Imbarazzato disse “Hai trovato qualcosa?”
Nevan era sfuggente “Le solite cose: armature, polvere…libri…poi ho pensato che siamo qui tutti soli” mise una mano sulla spalla di Felipe e iniziò a girargli intorno “gli altri chissà dove sono. Io e te qui da soli…non ti fa venire in mente nulla?”
Avvicinò il volto a quello di Felipe che era al colmo dell’imbarazzo, ma continuando ad indietreggiare si era trovato con le spalle al muro..
“Ti prego Lara, non mi pare il momento…”
Nevan si avvicinò ancora di più al volto di Felipe, quasi a toccarne le labbra con le sue “…carpe diem…”
Felipe ebbe un’intuizione: si svicolò dall’abbraccio e allontanandosi disse “Beh non hai tutti i torti. Carpe Diem, lo diceva sempre il professor…Bèquer”
Nevan lo ferma per un braccio e lo riporta verso il muro “Si. Il professor Bèquer…che grand’uomo…seguiamo i suoi insegnamenti…fammi vedere come sai usare le spade…”


Lara si era trovata numerose volte dal lato sbagliato della strada, ma mai dalla parte sbagliata di uno specchio. Tante e tante volte un’intuizione l’aveva salvata, a volte indubbiamente si era trattato di fortuna, di colpi di genio. Altre volte era stato il ragionamento come quella volta in Egitto…
Lara tornò al presente improvvisamente. Nei suoi ricordi non c’era nulla che potesse aiutarla. Anche se altre volte si era trovata di fronte alla magia, sia nera che bianca, questa volta non sapeva proprio come uscirne. Esasperata si alzò in piedi e sparò con entrambe le pistole allo specchio. Che non si scalfì nemmeno. Niente da fare. Oggi la fortuna non basta.
In effetti anche Bryce tante volte le aveva detto che ‘nella vita non basta la fortuna, ci vuole anche…’ Bryce! Pensò. Aspetta aspetta: un attimo fa ho visto Nevan nella stanza dello Specchio, quindi forse ho un contatto con l’esterno. Devo provare. Deve funzionare!.
Si tolse lo zaino e frugò alla ricerca di un oggetto. L’auricolare si trovava al fondo. Accidenti! Quello che ti serve è sempre in fondo! Imprecò. Lo indossò, poi trafficò con la radio portatile.
Tipregotipregotiprego.
“La…(frrrsh)? (shhhh)…ei tu?”
Lara fece un salto di gioia. Non sapeva come fosse possibile ma il collegamento funzionava. Malissimo, pieno di disturbi ma funzionava.
“Bryce! Non avrei mai pensato di essere così contenta di sentirti!”
“Asp…(frshhs)…rco di migliora…(sshssshhh)….cezione.” La voce era percorsa da miliardi di fruscii.
“Meglio così?” disse finalmente abbastanza chiara la voce di Bryce “Per un po’ dovrebbe andare. E’ un nuovo giochino che mi sono fatto mandare da Detroit. La mia nota spese…”
Lara lo interruppe “Bryce: se mi tiri fuori di qui ti firmo tutte le note spese che mi sottoporrai”
“Accidenti devi essere veramente nei guai. Ma dove sei? …”
Bryce stava trafficando davanti ad uno dei numerosi monitor che costellavano il suo camper. Su altri comparivano le cose più disparate: una donna in abiti decisamente succinti, un videogioco in pausa con un personaggio che doveva vedersela con un ragno gigantesco, alcuni grafici che potevano essere profili azionistici o andamenti sportivi. Su quello sul quale era concentrata la sua attenzione ora invece, si stava svolgendo uno strano inseguimento tra una specie di mirino e una mappa. La piccola croce si muoveva freneticamente senza meta, come a cercare qualcosa. O qualcuno.
“Il localizzatore sembra impazzito, non ti trova da nessuna parte, continua a muoversi come…”
“Lascia perdere” rispose Lara “Fai finta che sia in un’altra dimensione”
Poi proseguì rapidamente “Ho bisogno che mi cerchi qualunque cosa parli di specchi magici”
Bryce era troppo abituato per stupirsi della richiesta “Specchi magici? Subito My Lady”
Si girò verso un altro schermo e digitò alcune istruzioni.
“Vediamo…select…from…where…like” borbotto digitando a tutta velocità.
“Sbrigati!” Lara stava diventando decisamente impaziente.
“Arrivo, arrivo” disse distrattamente il tecnico “Allora specchio dei desideri, egiziano, d’acqua, delle brame…”
“Prova questo” lo incalzò la donna
“Vediamo: ‘La leggenda vuole che lo Specchio delle Brame sia una porta verso un'altra dimensione, nella quale vengono nascosti oggetti preziosi o di grande potenza magica. Di solito sono la casa di un demone’…”
“E’ quello! è quello! Come ne esco?” Lara cominciava a vedere un barlume di speranza in fondo al tunnel.
“Qui non è molto chiaro. L’unico riferimento è ad alcuni scritti di un seguace del Trismegisto, il fondatore del…”
“BRYCE!” Lara era esasperata!
“Scusa, scusa. Allora quello che ti interessa dovrebbe essere questo: ‘Ripercorri i tuoi passi, guardati negli occhi per vincere la magia dello Specchio e appagare le tue brame’”
Lara rimase attonita. Come poteva questo aiutarla?
“Non c’è altro?” chiese.
“No,…(sfhhssh)…spiace…Lar…(sshhssfhs)…ti…erdendo di…ovo”.
Silenzio
E ora che faccio? Lara era molto preoccupata.
Ripercorri i tuoi passi, guardati negli occhi. COME FACCIO A GUARDARMI NEGLI…?
Il volto di Lara si accese, come se una luce l’avesse illuminato dall’interno. Ma certo! Deve essere così!
Lara si alzò in piedi, appoggiò la schiena allo specchio e chiuse gli occhi.





Ciao a tutti

Mario Overhill

Da soli si va più veloce. Insieme si va più lontano.
[Proverbio Africano]

Avatar utente
Blu
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 25481
Iscritto il: 10 gennaio 2003, 17:30




Tomb Raider 4
Tomb Raider 3 Gold

Messaggio da Blu » 27 luglio 2007, 15:25

Blu ha scritto:.. se/quando qualcuno dei tre "sprovveduti" si accorgerà dello scambio ..
Caspita :) , se ne sono accorti subito [:^] .. d'altra parte Nevan ha peccato di ottimismo cercando di separarli :P : in un posto così misterioso e tetro, dopo aver visto come è morto il professore ed avendo ancora impressa negli occhi l'immagine del suo corpo dimezzato, dopo aver visto Lara sparire attraverso uno specchio.. insomma voi vi aggirereste da soli per i corridoi di un posto che non conoscete senza nemmeno sapere cosa state cercando? Stranezze che hanno tradito Nevan a parte, pure io sarei tornata da Jamie o da Felipe o da Elaine, insomma, meglio star uniti in questi casi.. magari ci si metterà più tempo ad esplorare, ma almeno si è più al sicuro :P


"Carpe Diem, lo diceva sempre il professor…Bèquer" , grande mossa quella di Felipe :D : "…fammi vedere come sai usare le spade…" c'è da capire se Nevan è caduta nella trappola e con quella frase cercava solo di sedurlo, o se ha intuito la trappola/prova tesa da Felipe.. e poi è davvero possibile che un Demone non avverta la presenza degli altri due umani presenti lì vicino :mumble: ?


"Ripercorri i tuoi passi, guardati negli occhi per vincere la magia dello Specchio e appagare le tue brame" .. stupenda questa soluzione per uscire dalla specchio-prigione :approved: .. sono molto curiosa di vedere come andrà avanti l'avventura, come influirà sul suo doppio il fatto che lei riesca ad uscire dallo specchio.. magari uscendo anche Nevan si ritroverà dall'altra parte .. magari :)

Una cosa che mi ha molto incuriosito, e che immagino scopriremo solo leggendo :) , è cosa sia il piccolo oggetto semisferico che Lara ha staccato dal mausoleo :secret:




Golden Reviewer (157 Golden Award)
| Predatore



Avatar utente
overhill
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 6101
Iscritto il: 29 giugno 2007, 20:56

Messaggio da overhill » 27 luglio 2007, 15:36

Quella è una delle idee di Max che mi è piaciuta di più, perché è molto "fisica" :)

Io credo che Nevan sia troppo sicura delle proprie capacità. Se anche se n'è accorta della presenza degli altri umani, credo che non se ne curi, tanto è convinta di essere più forte di loro... ma sarà anche più determinata?
Domani (o questa sera, a seconda di come mi gira ah ah ah!!) ci sarà l'epica lotta di Lara contro Lara! :D





Ciao a tutti

Mario Overhill

Da soli si va più veloce. Insieme si va più lontano.
[Proverbio Africano]

Avatar utente
overhill
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 6101
Iscritto il: 29 giugno 2007, 20:56

Messaggio da overhill » 27 luglio 2007, 15:38

A proposito: nessuno ha notato che tra gli schermi accesi nell'antro di Bryce ce n'è uno con "un personaggio che doveva vedersela con un ragno gigantesco" ? :D





Ciao a tutti

Mario Overhill

Da soli si va più veloce. Insieme si va più lontano.
[Proverbio Africano]

Avatar utente
[Reinvent Yourself]
Moderator
Moderator
Messaggi: 9328
Iscritto il: 12 maggio 2007, 18:37



Tomb Raider 4

Messaggio da [Reinvent Yourself] » 27 luglio 2007, 16:10




Avatar utente
overhill
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 6101
Iscritto il: 29 giugno 2007, 20:56

Messaggio da overhill » 27 luglio 2007, 16:13

Ma dai!!!!!! Il finale di TRIII :D





Ciao a tutti

Mario Overhill

Da soli si va più veloce. Insieme si va più lontano.
[Proverbio Africano]

Avatar utente
Blu
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 25481
Iscritto il: 10 gennaio 2003, 17:30




Tomb Raider 4
Tomb Raider 3 Gold

Messaggio da Blu » 27 luglio 2007, 16:21

Sì.. l'avevo notato (e ti ho adorato per aver inserito questa citazione :D ), solo che poi mi sono dimenticata di quotarlo [:^] :asd: .. grande scelta per Bryce :D :approved:
[Reinvent Yourself] ha scritto:Kurtis? èé


:huahua:




Golden Reviewer (157 Golden Award)
| Predatore



Avatar utente
[Reinvent Yourself]
Moderator
Moderator
Messaggi: 9328
Iscritto il: 12 maggio 2007, 18:37



Tomb Raider 4

Messaggio da [Reinvent Yourself] » 27 luglio 2007, 16:26

Muahahah, ma che ne so TR è sempre stato pieno di ragni :D




Bronze Reviewer (21 Bronze Award)



Avatar utente
Blu
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 25481
Iscritto il: 10 gennaio 2003, 17:30




Tomb Raider 4
Tomb Raider 3 Gold

Messaggio da Blu » 27 luglio 2007, 16:33

Per aver implicitamente definito Kurtis un ragnaccio schifoso (oddio, è la più delicata che ho sentito :asd: ) puoi entrare di diritto nell'A.A.K.I. :asd: (Associazione Anti Kurtis Italiana)



PS: nel senso che fra "personaggio" e "ragno" sicuramente Kurtis non poteva essere il personaggio :asd:




Golden Reviewer (157 Golden Award)
| Predatore



Rispondi