[TWL] [Linee guida] I personaggi

Write the greatest Raid!

Moderatori: Nillc, overhill

Bloccato
Avatar utente
Nillc
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 8552
Iscritto il: 10 ottobre 2006, 17:31

[TWL] [Linee guida] I personaggi

Messaggio da Nillc » 02 gennaio 2010, 17:52

Ok, che Lara sia la protagonista indiscussa di un Tomb Raider che si rispetti è cosa piuttosto nota :) Noi siamo abituati a stare "alle sue spalle" nei videogames, osservando le sue avventure che sono per lo più en solitaire.
In un racconto, tuttavia, avere soltanto Lara come personaggio sarebbe piuttosto rischioso: bisognerebbe farle svolgere diversi ruoli, e lasciare che l'intera storia si basi sulle sue azioni e su quello che fa, dice e pensa. La cosa ovviamente non è impossibile, ma la presenza di comprimari può essere un'esigenza da non sottovalutare.
Ecco, quindi, uno schema che riassume i ruoli di un qualsiasi testo di narrativa sulla falsariga degli studi Proppiani, applicato ad un contesto Raideriano :) tenete presente che ciascuna di queste figure è assolutamente OPZIONALE, e la lista è a vostro uso e consumo.

PROTAGONISTA
Direte voi: "che lo metti a fare? La protagonista è Lara". Risponderò io: "possedere un libro vuol dire per forza averlo letto?"
Questa figura retorica mi serve per spiegarvi che il protagonista, ossia il personaggio attorno al quale si snoda l'intera narrazione, può NON essere Lara :) Certo, la cosa più semplice sarebbe raccontare una storia con Lara protagonista, in prima o terza persona... ma avete pensato all'eventualità di far muovere Lara "nell'ombra", magari facendo solo rapidi cenni a lei e lasciando l'intera storia nelle mani (o nelle parole) di un'altra persona? Nello scrivere è sempre meglio non dar nulla per scontato, e anzi assecondare quello che la nostra mente ritiene giusto per esprimerci al meglio.
E questo appunto vale per tutte le altre figure che elencherò: Lara, secondo ciò che vi dice la fantasia, può benissimo essere deuteragonista/coprotagonista, antagonista, aiutante o... PNF!

DEUTERAGONISTA e CO-PROTAGONISTA
La differenza tra questi due termini è molto sottile e dipende essenzialmente dal modo in cui avete intenzione di gestire la vostra storia, ma è importantissimo tenerla ben presente se avete intenzione di non lasciare che Lara sia l'unica protagonista del racconto.
Entrambi i termini si riferiscono infatti ad un personaggio che abbia le stesse funzioni del protagonista, e attorno al quale si snoda l'intreccio; il deuteragonista, tuttavia, avrà sempre un ruolo di subordinazione al protagonista (sarà una specie di "vice" da chiamare in causa in situazioni importanti, ma la parte del leone dovrà farla sempre e comunque il protagonista); il co-protagonista ha invece le stessissime funzioni del protagonista, e la loro importanza sarà reciproca e sullo stesso piano (si parlerà quindi di "coralità" delle azioni).
Per capirci: in AoD e nei film, Kurtis, Terry Sheridan e Alex West erano deuteragonisti, e così dovrebbe essere se sceglierete di affidare a Lara un/una partner; in effetti, visto il peso del personaggio di Lara e la sua tendenza a operare da sola e a prendersi tutta l'importanza, l'eventualità che ci sia un coprotagonista è davvero scarsa... ma mai dire mai :)

ANTAGONISTA
Tradizionalmente è indicato come "il cattivo" della situazione, ma è bene ricordare che l'antagonista è il personaggio che veste ruoli opposti a quelli del protagonista: di conseguenza, non è detto che debba essere per forza cattivo! Se sceglierete, per esempio, di sviluppare il lato più crudele e tenebroso di Lara, l'antagonista potrebbe anche essere qualcuno di particolarmente buono, magari al punto da risultare stucchevole.
Naturalmente questa è solo una delle varie eventualità, e la tradizione vorrebbe che Lara abbia un antagonista cattivo, senza scrupoli magari dotato di poteri oscuri; vi suggeriamo però di tener presente che bene e male sono due concetti molto relativi.
Per intenderci: se descrivete una strega brutta, volgare e puzzolente che entra in scena dicendo "Io sono il cattivo della storia!" sarà veramente poco credibile. Tenete presente i cattivi "storici" di Tomb Raider: Natla, bella e scostante, Von Croy, perennemente sospeso tra cattiveria e affetto per Lara... quanto più un antagonista sarà complesso, tanto più sarà credibile e vi permetterà, senza nemmeno che ve ne accorgiate, di sviluppare una storia straordinaria.

AIUTANTE
Naturalmente, l'aiutante è colui che aiuta il protagonista. E grazie tante! In realtà, come abbiamo visto per gli altri ruoli, anche quello dell'aiutante è molto più complesso di quanto non si possa pensare. In quanti modi si può "aiutare" un protagonista? Certo, parlando di Lara si pensa subito a Bryce/Zip o Alister/Hillary, che le danno un aiuto materiale nelle sue missioni interagendo direttamente con lei... ma il ruolo dell'aiutante può essere determinante anche se il personaggio è anonimo e compare in una sola frase! Esempio: Lara è intrappolata in una tomba, la leva per aprirla si trova all'esterno e lei non può far nulla; un colombo si posa per puro caso su di essa e... libera Lara! Ok, magari ho esagerato, ma penso che il concetto sia chiaro :) anche in questo caso, cercate di avere molta fantasia.

PNF
La sigla PNF sta per Personaggio Non Funzionale, ma ATTENZIONE, non siate tratti in inganno dalla varietà di accezioni che questo ruolo sembrerebbe sottointendere. Un PNF è definito Non Funzionale NON perché sia una comparsa senza un ruolo preciso nella storia, ma perché più che alla trama serve agli intenti dell'autore. E' una definizione un po' astrusa, quindi facciamo qualche esempio pratico :)
Potremmo definire PNF i quattro narratori di Tomb Raider Chronicles (Padre Dunstan, Jean Yves ecc): nella macrotrama del videogame, il loro ruolo era essenzialmente di introdurre i quattro flashback di cui si componeva il gioco (nei quali invece avevano ruoli più definiti).
Ma possiamo anche essere più subdoli: avete bisogno di dire che Lara indossa un bel vestito, ma non volete essere banali e dire semplicemente "Lara indossava un bel vestito". Cosa fate allora? Fate passare per puro caso un uomo che dice "Caspita, che bel vestito ha Lara Croft!". Bene, quello sarà un PNF. Ci siamo?




Golden Reviewer (208 Golden Award)



Avatar utente
Greywolf
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 7255
Iscritto il: 01 novembre 2006, 19:27


Re: [Linee guida] I personaggi

Messaggio da Greywolf » 02 gennaio 2010, 19:48

Tutto chiaro! In effetti anche come LD mi accorgo di aver bisogno di altri personaggi oltre a Lara, per creare delle trame un po' più articolate. Per fortuna che già alla Core Design ci avevano pensato creando in "The Last Revelation", Von Croy, la guida, Jean Yves, i troopers (ti sparano solo se gli spari) ...!

Credo anche che la divisione dei ruoli tra i personaggi non debba essere neppure così schematica: ad esempio un aiutante può diventare per un po' co-protagonista (Lara chiede consiglio ad un collega archeologo e lui, dopo avere dato una risposta ai suoi dubbi, la conduce con sé presso alcuni scavi che sta dirigendo, dove avrà un ruolo paritario a Lara o addirittura dominante mentre Lara segue la vicenda in disparte); oppure un antagonista può allearsi con Lara e trasformarsi in co-protagonista o aiutante. Ovviamente, dopo un po' succederà qualcosa che riporterà la vicenda nelle mani del (o della) protagonista.

Vorrei sapere una cosa a proposito del linguaggio: nella vicenda che sto scrivendo ci saranno personaggi che parlano in italiano, ma alcuni che parlano in inglese; ovviamente non mi metto a scrivere dialoghi in inglese e segnalerò il cambio di lingua con frasi del tipo: "disse lui con un inglese un po' strascicato"; il problema è per l'uso dei pronomi: gli italiani, se non hanno consuetudine con una persona, usano il "lei", gli inglesi il "voi". Devo mantenere questa distinzione? (ad esempio: "Il professor Carletti disse: 'Lei, signorina Croft...'..."; "il maggiore Smith disse: 'Voi, miss Croft...' ..."). Mi è venuto questo dubbio a leggere i fumetti di Dylan Dog e Nathan Never, dove a farla da padrone è il "voi"... 45_1




Golden Reviewer (120 Golden Award)
| Allievo di Lara |



Avatar utente
Nillc
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 8552
Iscritto il: 10 ottobre 2006, 17:31


Re: [Linee guida] I personaggi

Messaggio da Nillc » 02 gennaio 2010, 22:59

Naturalmente, come abbiamo detto anche negli altri topic, le nostre sono linee guida, cioè dei riassunti molto schematici che servono piuttosto a "ricordare" gli elementi basici della scrittura... ma ovviamente, in quanto schemi, sono decisamente riassuntivi, e dunque totalmente opzionali ;)

Per quanto riguarda l'uso delle forme colloquiali, la norma è che il "lei" si riferisca a persone sconosciute di pari grado sociale e di età non troppo diversa dalla propria; il "voi" si usa invece per persone di grado sociale più alto o, in generale, per le persone molto più anziane. In realtà quest'ultima forma è obsoleta e i maggiori grammatici consigliano di evitarla, ma a causa di una tradizione tanto oscura quanto consolidata si usa ancora nei fumetti :?

Per quanto riguarda le lingue, ogni traduttore sa fin troppo bene quanto le forme colloquiali siano un problema :asd: Specie quando qualcuno pronuncia la fatidica frase "Ma suvvia, non diamoci del lei/voi, ma del tu!"
Di solito si ovvia facendo parlare un personaggio con una forma più compìta (evitando le contrazioni "I'm gonna/ I wanna", mantenendo un registro formale simile alla corrispondenza ecc) e facendo dire a qualcun altro "Bando alle formalità".
Però mi sento di dare un consiglio estemporaneo: se non hai ancora deciso la nazionalità del personaggio, puoi sempre deviare su un francese o uno spagnolo, che hanno, come in italiano, una forma non confidenziale (i francesi danno del "vous", gli spagnoli usano "usted/ustedes") ;)




Golden Reviewer (208 Golden Award)



Avatar utente
Nillc
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 8552
Iscritto il: 10 ottobre 2006, 17:31


Re: [Linee guida] I personaggi

Messaggio da Nillc » 02 gennaio 2010, 23:25

Il dubbio di Grey mi permette anche di introdurre un'altra questione :)
Leggete questa frase tratta da A score for death, e ditemi: cosa ci trovate di strano?
“Diamoci del tu, penso che dovremo cooperare” disse Lara “si tenga disponibile per un eventuale viaggio, nei prossimi giorni… penso proprio che dovremo andare a trovare Beethoven”
No, la stranezza non è che Lara vuole andare a trovare un musicista morto qualche secolo fa :D
Semplicemente, qualcuno potrebbe obiettare che Lara, dopo aver proposto al suo interlocutore di passare al registro colloquiale, continua imperterrita a dargli del lei.
In realtà la cosa non è strana, perché chi conosce il galateo sa di dover stare ben attento a non cambiare registro prima di averne ricevuto il permesso. Lara, in quanto nobile, di galateo se ne dovrebbe intendere :) quindi questo accorgimento è dato dalla volontà di caratterizzare Lara come un personaggio attento al galateo. Potrebbe sembrare un dettaglio insignificante... ma nel complesso del personaggio anche questo può fare la differenza :)




Golden Reviewer (208 Golden Award)



Avatar utente
overhill
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 6097
Iscritto il: 29 giugno 2007, 20:56

Re: [Linee guida] I personaggi

Messaggio da overhill » 03 gennaio 2010, 12:04

Nelle traduzioni dall'Inglese, dove il voi/tu è espresso allo stesso modo, la corrispondenza del nostro "diamoci del tu", è "chiamami con il mio nome di battesimo" :)
Lo vediamo spesso nei film:

«Buon giorno mr. Harvey.».
«Ti prego, chiamami Jack.».
«Ciao Jack.».

O roba del genere :D






Avatar utente
Greywolf
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 7255
Iscritto il: 01 novembre 2006, 19:27


Re: [Linee guida] I personaggi

Messaggio da Greywolf » 03 gennaio 2010, 18:34

Nillc ha scritto:Per quanto riguarda l'uso delle forme colloquiali, la norma è che il "lei" si riferisca a persone sconosciute di pari grado sociale e di età non troppo diversa dalla propria; il "voi" si usa invece per persone di grado sociale più alto o, in generale, per le persone molto più anziane. In realtà quest'ultima forma è obsoleta e i maggiori grammatici consigliano di evitarla, ma a causa di una tradizione tanto oscura quanto consolidata si usa ancora nei fumetti :?

...

Però mi sento di dare un consiglio estemporaneo: se non hai ancora deciso la nazionalità del personaggio, puoi sempre deviare su un francese o uno spagnolo, che hanno, come in italiano, una forma non confidenziale (i francesi danno del "vous", gli spagnoli usano "usted/ustedes") ;)
Gli "stranieri" in questione hanno già una patria natia: sono americani :O_o:
Uno fa pure il generale ... :cry: Tento il suicidio? Ma no, anche perché la storia funziona.
Certo che se dovessi tradurre un racconto dall'inglese all'italiano sostituirei la forma con il "voi" in quella con il "lei", che è quella della nostra lingua. Per cui sarei più propensa ad utilizzare il "lei". :mumble:
Magari vado a dare un'occhiata a qualcosa di Faletti (in "Io uccido" c'erano degli americani, tra i quali un generale) e vedo cosa ha fatto lui. Poi "copio"!

EDIT: ho dato un'occhiata al romanzo in questione e lì ho ritrovato un dialogo tra due personaggi: un agente FBI ed un anziano generale, americani entrambi. Anche se la vicenda è ambientata a Monte Carlo è più plausibile che i due comunichino nella loro lingua madre. Entrambi si danno del "lei". :D
(Certo che il "voi" dei fumetti è davvero ben strano! :mumble: )




Golden Reviewer (120 Golden Award)
| Allievo di Lara |



Avatar utente
Talos
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 11137
Iscritto il: 20 marzo 2009, 16:06




Tomb Raider 4
Tomb Raider 2

Re: [Linee guida] I personaggi

Messaggio da Talos » 04 gennaio 2010, 11:33

... Però se comunque è una storia breve, nel mio caso ad esempio Lara agisce quasi da sola (come nel primo TR), ma ovviamente ci sono personaggi di contorno che servono solo ed esclusivamente a dare l'avvio alla trama.
Più tardi semmai potrebbe apparire un personaggio che non sia di contorno (ma non un aiutante: non il piccione che citata Nillc 8) ), ma un vero e proprio compagno d'armi: io preferisco non utilizzare personaggi già esistenti (a parte Lara!), ma crearli ad ex-novo o utilizzare quelli legati in maniera indissolubile alla nostra eroina (citiamo ad esempio Natla e Lara in Tr, Bartoli e Lara in Tr2, ecc)




Golden Reviewer (101 Golden Award)



Avatar utente
Greywolf
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 7255
Iscritto il: 01 novembre 2006, 19:27


Re: [Linee guida] I personaggi

Messaggio da Greywolf » 04 gennaio 2010, 22:26

Talos ha scritto:io preferisco non utilizzare personaggi già esistenti (a parte Lara!), ma crearli ad ex-novo o utilizzare quelli legati in maniera indissolubile alla nostra eroina (citiamo ad esempio Natla e Lara in Tr, Bartoli e Lara in Tr2, ecc)
Ben detto! :approved:




Golden Reviewer (120 Golden Award)
| Allievo di Lara |



Avatar utente
Talos
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 11137
Iscritto il: 20 marzo 2009, 16:06




Tomb Raider 4
Tomb Raider 2

Re: [Linee guida] I personaggi

Messaggio da Talos » 05 gennaio 2010, 11:17

:lol: Così giustamente evitamo di scrivere fesserie... perché se facciamo interagire Lara con personaggi creati ad hoc, chi può ridire? Noi, e solo noi che abbiamo creato quel personaggio sappiamo che può interagire come e quando vogliamo! Può sembrare assurdo, però è un ostacolo in meno nel creare una storia con un personaggio di fama mondiale come protagonista...




Golden Reviewer (101 Golden Award)



Avatar utente
Greywolf
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 7255
Iscritto il: 01 novembre 2006, 19:27


Re: [Linee guida] I personaggi

Messaggio da Greywolf » 05 gennaio 2010, 15:04

In più si può aggiungere qualcosa di "tuo" a questi personaggi (magari fare riferimento a persone o a situazioni che conosci) e questo non solo rende più facile la creazione di un racconto, ma spesso lo fa più "reale".




Golden Reviewer (120 Golden Award)
| Allievo di Lara |



Avatar utente
Talos
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 11137
Iscritto il: 20 marzo 2009, 16:06




Tomb Raider 4
Tomb Raider 2

Re: [Linee guida] I personaggi

Messaggio da Talos » 06 gennaio 2010, 10:32




Avatar utente
Sora
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 2572
Iscritto il: 10 dicembre 2008, 22:17



Tomb Raider 2

Re: [Linee guida] I personaggi

Messaggio da Sora » 06 gennaio 2010, 11:47

Io sto inventando tutti i personaggi non voglio usare personaggi di tomb raider ufficiali..
Comunque sono molto indietro mi devo affrettare :sbam:




Silver Reviewer (53 Silver Award)



Avatar utente
Final Danielecker
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 6858
Iscritto il: 18 novembre 2007, 14:35



Tomb Raider 3

Re: [Linee guida] I personaggi

Messaggio da Final Danielecker » 01 febbraio 2010, 13:54

Una domanda, nel racconto bisogna descrivere anche Lara, Bryce, Winston e Zip, oppure bisogna supporre che coloro che andranno poi a leggere il racconto li conoscano già in quanto fan di Lara ?




Platinum Reviewer (358 Platinum Award) | Golden Award 08 || Bronze Award 09 - 10 |



Alister
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 2502
Iscritto il: 24 novembre 2007, 16:21

Re: [Linee guida] I personaggi

Messaggio da Alister » 01 febbraio 2010, 13:59

Io non li ho descritti, apparte il fatto che loro non sono presenti nel mio racconto. Credo che sia superflua la descrizione di questi personaggi.




Bronze Reviewer (12 Bronze Award)



Avatar utente
Nillc
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 8552
Iscritto il: 10 ottobre 2006, 17:31


Re: [Linee guida] I personaggi

Messaggio da Nillc » 01 febbraio 2010, 14:36

Infatti, a meno che non sia funzionale al racconto si può tralasciare tranquillamente. Oppure dislocare vari elementi all'interno del racconto più che in un unico continuo paragrafo.




Golden Reviewer (208 Golden Award)



Bloccato