Il topic dello sfogo

Ma non c'era già?

Non solo Lara Croft: attualità, cultura, curiosità, sport e molto altro / Beyond Lara Croft: news, shows, curiosity, sport and more
Avatar utente
Nillc
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 8500
Iscritto il: 10 ottobre 2006, 17:31

Re: Il topic dello sfogo

Messaggio da Nillc » 15 febbraio 2016, 17:29

Apro e chiudo parentesi (anzi, visto l'argomento, "parente" :D) sul Family Day, dopdiché seppellisco il mio dibattito personale nei meandri della mia mente :D

Purtroppo la cosa peggiore del Family Day non è l'ipocrisia: fondamentalmente io rispetto tutte le idee, anche quelle lontane anni luce dalle mie e quelle palesemente contraddittorie. Se uno uccide un uomo e poco dopo va a manifestare contro l'omicidio, a me poco importa: sono IO che devo scegliere per ME STESSO se essere d'accordo o meno con l'IDEA, non con chi la sostiene o affossa.
Il Family Day però è qualcosa di molto più subdolo, un capolavoro di preconcetto e prepotenza che, lasciatemelo dire, sfociano nella stupidità più becera.
Perché? Perché nessuno si rende conto che si tratta di DARE diritti a persone che non ne hanno, non certo di TOGLIERE.
Se alla base del DDL Cirinnà ci fosse l'ipotesi di estromettere del tutto il matrimonio dalla vita sociale italiana, allora io stesso, che non sono necessariamente un fan del matrimonio, direi di fermarci tutti un attimo e riflettere... per il semplice fatto che mi dispiace per chi ci crede e ci tiene, pur non condividendo la sua idea.
Qui invece la gente sta mettendo in piazza la prepotenza, tutti si sono messi sulla cattedra e hanno iniziato a sparare sentenze su cosa è giusto e cosa no, su cosa va fatto e cosa no.

Mia madre, santa donna, giorni fa diceva che al prossimo Natale avrebbe fatto diversi presepi: uno "tradizionale", uno con due Madonne, uno con due San Giuseppi, uno con un Gesù di colore (e io le ho suggerito anche uno con la Madonna travestita da San Giuseppe e viceversa :D); dopodiché ha argomentato "tanto, se a me piace così, mica per colpa mia chiuderà Spaccanapoli!".
Chi vorrà fare il presepe tradizionale lo potrà sempre fare... ma perché impedire a tutti i costi a chi vuole cantare fuori dal coro di poterlo fare? Dobbiamo davvero essere tutti uguali, tutti conformi, tutti secondo un dettame? E chi è che decide questo dettame? Chi è che decide cosa è giusto e cosa è sbagliato?
Risposta: le stesse persone che poi utilizzeranno la tangentina sul matrimonio per procurarsi escort minorenni e dello stesso sesso... ops, scusate, questo è un argomento che non voglio trattare :D

Chiusa la parentesi ;)




Golden Reviewer (206 Golden Award)



Avatar utente
Igor
Advanced TR Player
Advanced TR Player
Messaggi: 1470
Iscritto il: 31 agosto 2005, 21:59



Tomb Raider 2

Re: Il topic dello sfogo

Messaggio da Igor » 15 febbraio 2016, 20:27

Secondo me ai "soggetti" del Family Day poco importa il destino del DDL... sono solo in cerca di facile visibilità. Non avendo le capacità per stare al passo con i tempi e inziare qualche lotta più seria si limitano a fare leva sulla paura delle persone di vedersi "togliere" qualcosa. Perché onestamente mi sembra che stiano facendo più che altro "disinformazione" (piuttosto che "informazione" contraria)... dubito che qualcuno degli attori o dei sostenitori si sia messo seriamente ad approfondire e a riflettere sul tema.




Bronze Reviewer (21 Bronze Award)



Avatar utente
Nillc
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 8500
Iscritto il: 10 ottobre 2006, 17:31


Re: Il topic dello sfogo

Messaggio da Nillc » 15 febbraio 2016, 21:22

Ah vabbè, ma quello è sottointeso :) A nessuno di quelli che dicono di fare il bene altrui interessa sul serio il bene altrui. E questo si applica ai politici come ai capi alti della chiesa come all'ISIS nella sua integrità.
Chi vuole sul serio il bene altrui non lo dice, lo fa e basta.




Golden Reviewer (206 Golden Award)



Avatar utente
Greywolf
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 7222
Iscritto il: 01 novembre 2006, 19:27

Re: Il topic dello sfogo

Messaggio da Greywolf » 24 febbraio 2016, 19:18

Il problema grosso, oltre al fatto che si neghino diritti ad altre persone solo perché considerate "diverse" o contrarie a una morale antiquata e retrograda, è che il parlamento sta discutendo animosamente su una legge che dovrebbe esistere già da anni e su questa discussione si è fossilizzato da mesi, quando sarebbe necessario, invece, approvare rapidamente questa legge e procedere oltre, perché di tante altre leggi e riforme ha bisogno l'Italia intera, ma in questo modo l'opinione pubblica è distratta da una discussione che serve solo a sollevare polvere e non si focalizza sull'incompetenza e sull'incapacità di troppi esponenti politici (e, per dirla tutta, sul loro desiderio di mantenere determinati privilegi a scapito di una intera nazione).




Golden Reviewer (120 Golden Award)
| Allievo di Lara |



Avatar utente
Nillc
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 8500
Iscritto il: 10 ottobre 2006, 17:31


Re: Il topic dello sfogo

Messaggio da Nillc » 30 giugno 2016, 11:04

Supersfogo contro la prepotenza, l'ignoranza e lo scarso rispetto per gli animali :mad:

Da qualche mese sono diventato "zio" di Mya, una bellissima Bulldog americana di proprietà della sorella di Flo, anche se in effetti ci capita molto spesso di farle da dog-sitter :D
Mya è una cagnolona dolcissima e tranquillissima, obbedisce in maniera straordinariamente paziente e non ha mai ringhiato o avuto atteggiamenti offensivi contro nessuno; certo, si tratta pur sempre di circa 50 kg di cane molossoide, dall'aspetto abbastanza minaccioso, ma quando è al guinzaglio rimane talmente ferma che potrebbe essere di gesso.
Qualche giorno fa ero in giro con lei e Flo, la quale me l'ha lasciata per pochi minuti mentre lei andava un attimo a sbrigare una commissione; noi ci siamo messi ad aspettarla all'ingresso del palazzo dove era entrata.
Dopo qualche minuto Mya si è stancata di stare in piedi e si è accovacciata di fronte a una porta; non ha avuto nemmeno il tempo di farlo che improvvisamente mi sono sentito piovere addosso le urla di un signore.
Questi protestava, magari anche giustamente, perché Mya si era accovacciata davanti alla porta del suo negozio, impedendo, a suo parere, l'ingresso alla clientela (non commento il fatto che fossero le 16,30 di un torrido pomeriggio di giugno e penso che la gente avesse altro a cui pensare piuttosto che andare a comprare complementi d'arredo di design... nel mio tirchissimo paese poi :D); il problema è che esternava queste sue ragioni in maniera incredibilmente veemente, in dialetto barese strettissimo e gridando così forte che mi sputazzava addosso e la sua voce rimbombava per tutta la via, tanto che molte persone si sono affacciate alle finestre per vedere chi stesse massacrando chi :shock:
Io ho tirato subito via Mya, replicando con tutta la calma che poteva lasciarmi la situazione che esistono altri modi per chiedere un sacrosanto favore alla gente; quando ho detto così lui ha rincarato la dose, addirittura gonfiando il petto e facendo l'atto di gettarsi addosso a me (il fatto che fossi di un buon 40 cm più alto era un'inezia :D) e gridando che "noi (un generico noi in cui ero compreso anche io, ndr) prima ci compriamo i cani grandi e poi non ce ne vogliamo prendere le responsabilità se loro poi combinano disastri o spaventano la gente".
In quella io ho semplicemente tirato dritto e smesso di considerarlo, finché il tizio non ha ben pensato di entrare in un bar a circa venti metri sbattendo la porta e continuando a imprecare; immaginate che nonostante la distanza e la porta chiusa lo si sentiva comunque sbraitare contro i cani, i loro padroni e la maleducazione.

Ora: ammettendo che Mya sia un cane che può (e sottolineo può) incutere paura a prima vista (anche se in realtà ci si avvicinano tranquillamente bimbi e anziani e lei gioca amorevolmente con tutti); ammettendo anche che fossimo in torto, e forse lo eravamo pure...
... A parte che la via della violenza, anche verbale, è sempre da evitare, davvero meritavamo un trattamento del genere? Bah.




Golden Reviewer (206 Golden Award)



Avatar utente
Blu
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 25080
Iscritto il: 10 gennaio 2003, 17:30



Tomb Raider 3 Gold

Re: Il topic dello sfogo

Messaggio da Blu » 30 giugno 2016, 14:56

Credo che se fosse uscito semplicemente chiedendo se potevate aspettare poco più in là lasciando libero l'ingresso la cosa si sarebbe risolta in pochi secondi, magari anche con un sorriso, invece così facendo ha montato un "caso di stato" che gli avrà riempito testa/polmoni/fegato per un'intera giornata [:^] .. molto probabilmente era già "avvelenato" di suo, per qualche altro motivo o magari proprio per via di qualche altro cane, mettici anche il caldo ed è facile che abbia dato di matto, tu e Mya comunque non fateci mal sangue, non ne vale la pena ;)




Golden Reviewer (157 Golden Award)
| Predatore



Avatar utente
Nillc
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 8500
Iscritto il: 10 ottobre 2006, 17:31


Re: Il topic dello sfogo

Messaggio da Nillc » 17 ottobre 2016, 10:54

Sfogo tragicomico :D

Io possiedo una carta di debito che in genere utilizzo per gli acquisti online oppure per portarmi dietro un po' di soldi quando viaggio; questa scadeva a Ottobre, quindi a inizio settembre mi è arrivata la sostituzione valida per altri tre anni.
Essa andava attivata mediante procedura telefonica che io ho eseguito normalmente qualche giorno dopo il suo arrivo; alla fine della telefonata la simpatica Miss Pre-Rec (la voce sintetizzata :D) mi ha informato che la card era stata attivata regolarmente, ma che prima di utilizzarla avrei dovuto aspettare il pin, generato automaticamente dopo la procedura d'attivazione e che mi sarebbe arrivato via posta nei giorni seguenti.
Questo accadeva agli inizi di settembre; a oggi 'sto pin non mi era ancora arrivato :shock: in questo lungo mese e mezzo, inoltre, avevo comunque delle situazioni in cui utilizzare la card (tra cui l'acquisto della Collector's di Rise), per le quali, in mancanza del pin, ho dovuto trovare soluzioni alternative.
Oggi, stufo di attendere, vado nella mia banca e spiego la situazione.
Mi viene risposto che in realtà il messaggio di Miss Pre-rec è una prassi standardizzata che viene avviata a ogni telefonata, ma che vale SOLO per chi attiva la card la prima volta; io, che sono già al terzo rinnovo, posso continuare a usare il pin che ho avuto finora :shock: :shock: :shock:
Infatti ho provato a fare un versamento e la card funziona normalmente col vecchio pin :shock: :shock: :shock: ma dico io: se proprio dovevano inserire questa "prassi standardizzata" per le prime attivazioni, non avrebbero potuto differenziarla leggermente da quella per i rinnovi, onde evitarmi 'sto mese di difficoltà? :mumble: :roll:




Golden Reviewer (206 Golden Award)



Avatar utente
Greywolf
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 7222
Iscritto il: 01 novembre 2006, 19:27

Re: Il topic dello sfogo

Messaggio da Greywolf » 17 ottobre 2016, 14:11

Nell'Apocalisse San Giovanni Apostolo lo chiama "drago con sette teste e dieci corna"... noi, "moderni" (che siamo un po' più sbrigativi) lo chiamiamo "burocrazia"!




Golden Reviewer (120 Golden Award)
| Allievo di Lara |



Avatar utente
Blu
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 25080
Iscritto il: 10 gennaio 2003, 17:30



Tomb Raider 3 Gold

Re: Il topic dello sfogo

Messaggio da Blu » 21 ottobre 2016, 02:06

Greywolf ha scritto:Nell'Apocalisse San Giovanni Apostolo lo chiama "drago con sette teste e dieci corna"... noi, "moderni" (che siamo un po' più sbrigativi) lo chiamiamo "burocrazia"!
.. ma quanto è vero XD :asd:




Golden Reviewer (157 Golden Award)
| Predatore



Avatar utente
Nillc
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 8500
Iscritto il: 10 ottobre 2006, 17:31


Il topic dello sfogo

Messaggio da Nillc » 04 dicembre 2016, 12:30

Dunque, ieri abbiamo inaugurato una mostra a cui ho lavorato praticamente per due anni, sebbene a fasi alterne. Dovrei scrivere un centinaio di sfoghi per tutte le cose che sono successe in questo lungo lasso di tempo e soprattutto per la miriade di persone di merENda con cui ho avuto a che fare, ma fa niente, do tutto per lezioni di vita acquisite e incamerate ;)
Una cosa però mi ha particolarmente indispettito.

Per comprendere al meglio cosa sia successo vi devo spiegare che, per i soliti casini all'italiana volti al risparmio e ai tagli sui fondi cultura (leggasi: vogliamo la cosa, la vogliamo fatta bene, la vogliamo sottopagare) detta mostra è stata curata e allestita dal mio team e sarà invece gestita nei tre mesi d'apertura da un ente a parte, che al fine di evitare sprechi (leggasi: pagare operatori qualificati) si è appoggiato a un liceo della città dove abbiamo allestito la mostra facendo un contratto di alternanza scuola/lavoro che oggidì va tanto di moda. In pratica la gestione della mostra e le eventuali visite guidate saranno affidate a una ventina di ragazzi di quarta liceo.
Ora la formazione di questi ragazzi, che di norma sarebbe competenza dell'ente gestore, è ovviamente toccata a noi perché questo ente ha sede a un 200 km di distanza e ha pensato bene di sparire lasciando il grosso del lavoro a noi per presentarsi solo giovedì scorso a cose già fatte.

I ragazzi dell'alternanza sono stati affidati a me, che ho dovuto barcamenarmi tra l'allestimento della mostra, gli scleri di certa gente e la gestione di venti ragazzi abbastanza volenterosi ma incontrovertibilmente adolescenti. L'esperienza in sé non mi è affatto dispiaciuta, anche perché a livello professionale e soprattutto umano ho avuto notevoli soddisfazioni, tanto che ieri nel salutarli mi è venuto un gran magone.
Tuttavia giovedì, quando i ragazzi erano TUTTI presenti (nelle settimane precedenti venivano a gruppi di 4) e ci trovavamo nel pieno occhio del ciclone di lavori e rifiniture, la situazione è stata abbastanza pesante; a un certo punto infatti nel caos generale un cospicuo gruppo di questi ragazzi ha pensato bene di rifugiarsi in ufficio e cazzeggiare allegramente invece di darci una mano.
Quando sono salito a recuperarli li ho trovati in piena baldoria con gente ammucchiata su divani dell'800 o stesa per terra, e soprattutto un bel gruppetto che fumava. Alché io ho dovuto necessariamente alzare la voce e fare un bel discorsetto su cosa significhi effettivamente lavorare rispetto allo stare a scuola, in seguito al quale l'atteggiamento è notevolmente cambiato.
Subito dopo mi sono sfogato con una collega descrivendole la situazione nel complesso; poi, preso da altro e vedendo che comunque il mio rimbrotto aveva avuto effetto, ho anche dimenticato la cosa.

Il giorno dopo la mia collega ha preso in carico i ragazzi e, pensando che il mio rimprovero del giorno prima fosse stato dovuto al fatto che i ragazzi avessero fumato, li ha a sua volta rimproverati calcando l'accento su questo punto (anche perché ci trovavamo in un palazzo storico di proprietà statale... insomma, non è proprio il luogo adatto per far fumare dei minorenni!).
I ragazzi hanno avuto paura che noi andassimo a dirlo ai loro professori, cosa che peraltro non ci era affatto passata per la testa; una loro delegazione è quindi venuta da me a contestare questo fatto cercando inoltre di convincermi che nessuno avesse fumato, ma che mi fossi sognato tutto :D
Io li ho tranquillizzati su questo, ma ovviamente non ho ritrattato sul rimprovero del giorno prima e ho anzi calcato la mano sul fatto che, essendo una classe, la responsabilità del singolo ricade su tutto il gruppo, così come la loro ricadeva su di noi adulti.

La cosa si sarebbe conclusa lì; questo dialogo è stato però sentito da un membro dell'ente gestore, che mi ha preso in disparte e mi ha detto di non dire certe cose ai ragazzi.
Il motivo? "Da domenica li prendiamo in gestione noi, e se gli metti in testa certe cose sai che fatica facciamo a gestirli?"
Io ho risposto in maniera molto gentile che loro, a differenza di me, vengono pagati per gestire i ragazzi e rientra nei loro compiti metterli in riga se necessario; e in ogni caso non è certo per far fare meno fatica a loro che evito di dare a dei ragazzi in crescita delle importanti lezioni di responsabilità, se esse si rendono necessarie.

:roll: A voi la parola.




Golden Reviewer (206 Golden Award)



Avatar utente
Blu
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 25080
Iscritto il: 10 gennaio 2003, 17:30



Tomb Raider 3 Gold

Il topic dello sfogo

Messaggio da Blu » 04 dicembre 2016, 17:48

Nillc ha scritto: "Da domenica li prendiamo in gestione noi, e se gli metti in testa certe cose sai che fatica facciamo a gestirli?"
.. ma con che faccia è venuto a dirtelo? Al di là che il tuo discorso era utile a prescindere, sia come testimonianza diretta sulla differenza fra scuola e mondo del lavoro, sia sul concetto generale di "responsabilità" cui spesso si sorvola o demanda, ma poi proprio perché mai come in questo caso è evidente la sensazione (e reale situazione) del "cornuti e mazziati" (vi hanno praticamente fatto lavorare e organizzare tutto per una cosa a cui voi tenevate, ma per cui alla fine loro verranno retribuiti e riceveranno l'eventuale plauso), hanno ancora la faccia di venire a dirti qualcosa? Follie [:^]




Golden Reviewer (157 Golden Award)
| Predatore



Avatar utente
Nillc
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 8500
Iscritto il: 10 ottobre 2006, 17:31


Il topic dello sfogo

Messaggio da Nillc » 04 dicembre 2016, 20:12

Si Blu, hai perfettamente ragione, cornuti e mazziati... non tanto perché si prenderanno il merito della mostra, dai documenti risulta chiaro che l'allestimento è stata cura nostra e che loro si occuperanno di tenerla aperta insieme al palazzo storico che la contiene; il fatto è che a loro toccavano compiti particolari che alla fine o non sono stati fatti da loro (indovinate un po' chi se li è sobbarcati infine???) o sono stati fatti, ma male e tutto all'insegna del risparmio.
A loro, per esempio, toccava procurarci dei supporti in forex per delle foto 60x40... e loro cosa fanno? Ci portano dei pannelli in forex... larghi 58 cm!!! Con l'ovvio risultato che le foto trasbordavano. Peraltro il giorno prima dell'apertura.
E hanno anche avuto il coraggio di dire che eravamo stati noi a sbagliare.... e certo, perché non bastava scrivere "supporti per foto 60x40", bisognava far presente che le foto dovevano essere perfettamente inquadrate e inoltre ci dovevano essere almeno due cm di cornice, no? Davvero, ce ne vuole...

Questa purtroppo è una situazione dovuta al fatto che la gente speculi sulla cultura, sa che ora "va" gestire attività culturali, è anche piuttosto facile costituire cooperative o ATP a progetto... il problema è che dietro ci sono fin troppo spesso persone che di sensibilità culturale ne hanno quanto io ne ho di abilità matematiche, e che hanno più voglia di fare soldi facili che di lavorare sul serio per fare cose belle e valide.




Golden Reviewer (206 Golden Award)



Avatar utente
Danielecroft2001
Junior TR Player
Junior TR Player
Messaggi: 92
Iscritto il: 06 dicembre 2014, 21:53

Il topic dello sfogo

Messaggio da Danielecroft2001 » 05 dicembre 2016, 00:53

► Mostra testo







Avatar utente
Nillc
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 8500
Iscritto il: 10 ottobre 2006, 17:31


Il topic dello sfogo

Messaggio da Nillc » 05 dicembre 2016, 11:28

Danielecroft2001 ha scritto:
► Mostra testo
Certamente ;) Ma qui non si dice ;)




Golden Reviewer (206 Golden Award)



Avatar utente
Danielecroft2001
Junior TR Player
Junior TR Player
Messaggi: 92
Iscritto il: 06 dicembre 2014, 21:53

Il topic dello sfogo

Messaggio da Danielecroft2001 » 05 dicembre 2016, 13:34

Neanche in privato? La mia scuola era andata venerdì per l'alternanza scuola/lavoro. Essendo formata da molte classi che sono un po' indisciplinate mi era venuto il dubbio.






Rispondi