[WIP] Il paradiso dei vigliacchi

La faccia nascosta delle donne.

Condividete le vostre creazioni: disegni, fumetti, racconti, 3D, foto, musica o altro ispirati a TR e non / Show here your creations: art, paintings, comics, literature, 3D, photo, music or other inspired or not to TR
Avatar utente
overhill
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 6097
Iscritto il: 29 giugno 2007, 20:56

Re: [WIP] Le due facce di Venere

Messaggio da overhill » 21 giugno 2011, 12:02

Uhm, non vorrei solo mettere troppa carne al fuoco, per quanto le tue idee siano ottime :)

Adesso, come spesso capita, devo far sedimentare le idee: non so se capita anche a voi, però se le lascio lì si "mettono a posto" quasi da sole :)






Avatar utente
Walrus
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 5361
Iscritto il: 24 gennaio 2005, 13:13



Tomb Raider 3 Gold

Re: [WIP] Le due facce di Venere

Messaggio da Walrus » 21 giugno 2011, 12:06

Lol, decisamente è vero... :asd: Sto passando un periodo simile giusto ora, nell'altro ambito ;)

Di mio amo molto i plot complessi, con molte sottotrame, ma senza che diventino troppo dispersivi :P In parte credo dipenda dal fatto che non riesco ad essere coinvolto se non ci sono così tanti dettagli che la vista ti si confonde :asd:




Guest Reviewer (6)



Avatar utente
overhill
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 6097
Iscritto il: 29 giugno 2007, 20:56

Re: [WIP] Le due facce di Venere

Messaggio da overhill » 21 giugno 2011, 12:54

Eh eh :)

Anche perché, pensavo, visto che abbiamo graziato Gribaudo, dovrà pur guadagnarsi la pagnotta, no? :asd:






Avatar utente
overhill
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 6097
Iscritto il: 29 giugno 2007, 20:56

Re: [WIP] Le due facce di Venere

Messaggio da overhill » 30 marzo 2012, 16:48

Come spiegavo nel topic del "Condominio", ho deciso di mettere in stand by quel progetto e di continuare con questo.
Oggi ho rimesso mano al plot, ossia la sequenza dei capitoli divisi per parti (ormai è un mio marchio di fabbrica :) )

Nei prossimi giorni spero di pubblicarvi qualcosa :)






Avatar utente
overhill
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 6097
Iscritto il: 29 giugno 2007, 20:56

Re: [WIP] Le due facce di Venere

Messaggio da overhill » 24 giugno 2012, 18:13

Qualche novità :)

Venerdì pomeriggio ho parlato con Alberto (l'Editore, per chi non lo sapesse), che mi ha confermato due cose importanti:

1) è ancora molto interessato a "il vizio dell'odio",
2) vuole aspettare un po' per la sua pubblicazione.

Questo perché è appena uscito "Vederla Morire" del collega Stephano Giacobini, e a causa di alcuni problemi logistici dell'azienda, fanno fatica a lavorare su tanti progetti contemporaneamente...

Perché ne parlo nel topic dedicato a un altro romanzo?
Perché gliene ho parlato e mi ha detto che gli piace moltissimo! :)
Andrà a finire che "il vizio dell'odio" dovrà ancora aspettare, se riesco a finire questo :D
Posso semrpe "non riuscire a finirlo"... :asd:

Torniamo a bomba: la trama piace molto ad Alberto, che mi ha espresso qualche dubbio legittimo su un paio di punti della trama, e che mi ha consigliato qualche elemento interessante.
Innanzi tutto la figura, anzi le figure, dei tre o quattro "cattivi": la presentazione dei personaggi deve portare il lettore ad avere in antipatia gli elementi del branco, ma contemporaneamente anche una certa empatia con uno o più di loro, grazie alle dinamiche interne del gruppo.

Poi la protagonista, l'ultima vittima:
► Mostra testo
A queste e ad altre domande ho già la risposta, ma sono quasi sicuro che lavorandoci salterà fuori qualcos'altro :)

Infine la collocazione geografica: Alberto è convinto che sarebbe meglio non ambientare la vicenda in un posto specifico come "la Granda", la provincia di Cuneo.
Meglio rimanere sul vago, accennare al fatto che ci si trovi "in Piemonte", senza specificare.
Proprio per questo sto pensando di creare un paese fittizio dove ambientare questa e magari anche altre storie. Come la Vigata di Camilleri oppure la città di Stephen King (non ne ricordo il nome in questo momento...)
Da qualche tempo ho in testa il nome Sanmèco Casàvola, paese di circa 15, 20.000 anime (grande, ma non troppo, piccolo, ma non eccessivamente), dove ambientare questa storia.
Il nome arriva da un mio carissimo parente, che è mancato l'anno scorso, con ili quale ho anche vissuto per un periodo: si chiamava Domenico Vola, e io lo chiamavo zio Meco (da cui Sanmeco, San Domenico), mentre la seconda parte del nome del paese, che è chiaramente il cognome di mio zio, lo farò derivare da "della casata dei Vola".
Mi piace l'idea, e chiaramente adesso potrò cominciare a ragionare su tutto quello che riguarda geografia, alture, paludi, laghi, fiumi, spelonche, baratri e tutto quello che mi viene in mente :D






Avatar utente
overhill
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 6097
Iscritto il: 29 giugno 2007, 20:56

Re: [WIP] Le due facce di Venere

Messaggio da overhill » 24 giugno 2012, 18:15

La città fittizia creata da King è Derry :)






Avatar utente
overhill
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 6097
Iscritto il: 29 giugno 2007, 20:56

Re: [WIP] Le due facce di Venere

Messaggio da overhill » 25 giugno 2012, 19:37

Dimenticavo, sapete cosa NON piace ad Alberto?

IL TITOLO!

Troppo lungo... e adesso come lo cambiamo? :wall:






Avatar utente
Nillc
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 8584
Iscritto il: 10 ottobre 2006, 17:31


Re: [WIP] Le due facce di Venere

Messaggio da Nillc » 25 giugno 2012, 19:43

"Venere a due facce", oppure "Venere HA due facce"... ma preferisco il primo :)




Golden Reviewer (212 Golden Award)



Avatar utente
overhill
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 6097
Iscritto il: 29 giugno 2007, 20:56

Re: [WIP] Le due facce di Venere

Messaggio da overhill » 25 giugno 2012, 20:22

Sì, già m'immagino le battute.. :asd:






Avatar utente
Greywolf
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 7255
Iscritto il: 01 novembre 2006, 19:27

Re: [WIP] Le due facce di Venere

Messaggio da Greywolf » 25 giugno 2012, 21:54

Anche Eraldo Baldini utilizza nomi di fantasia per molti posti in cui ha ambientato i suoi romanzi o i suoi racconti.
Per il titolo non ho idee... a una divinità con due facce associo Giano, ma inserirlo nel titolo credo sarebbe incomprensibile per gran parte del pubblico (a parte quelli che riescono a fare tutto il Bartezzaghi).
Anche una moneta ha due facce. Mi viene in mente quella che utilizza "Due Facce" (Harvey Dent, ex sindaco di Gotham City divenuto, da amico che era, nemico di Batman).
Sarà meglio che smetta di fare del brainstorming da sola o rischio di confonderti le idee!




Golden Reviewer (120 Golden Award)
| Allievo di Lara |



Avatar utente
overhill
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 6097
Iscritto il: 29 giugno 2007, 20:56

Re: [WIP] Le due facce di Venere

Messaggio da overhill » 26 giugno 2012, 08:46

No, no, Grey, continua pure, se i risultati sono questi :)

Vediamo:per adesso il nome del paese non l'ho ancora usato nel romanzo, ma ho già inserito Mariano :) Così ho fatto il mio dovere... :asd:

La presenza della parola "venere" nel titolo è, ovviamente, un riferimento all'universo femminile, mentre Giano è decisamente un uomo. Forse potrei utilizzare il termine "rovescio", riferito a una medaglia o a una moneta, per inventarmi un brutto "il rovescio di Venere", che non è granché...
"Venere contro" è troppo simile a "Saturno contro", per cui nisba.

Be', mentre ci penso vi posto il capitoletto con il nostro Nillc protagonista :)
L'ora era fresca. L'ideale per spostare la mandria verso il pascolo.
Mariano non aveva bisogno di guardare indietro per controllare se Balordo stava facendo il suo lavoro: il suo abbaiare continuo, rauco e simile a un “Dai! Dai!” non lasciava adito a dubbi. Il meticcio gli passò accanto a tutta velocità, all'inseguimento di una vacca che, con fare placido, stava scarrocciando verso il pascolo di quel balengo di Macchiorlatti. Ci mancava solo di dargli un altro pretesto per litigare!
Finalmente tutte le cinquantaquattro bestie arrivarono sul prato giusto, e senza la minima titubanza, ma anche senza la minima fretta, iniziarono a darci dentro con tutto quel ben di dio.
Mariano si stava preparando a una lunga giornata di tranquilla attesa, quando una voce allegra dietro di lui richiamò la sua attenzione.
«Mi scusi».
Si girò con la stessa calma delle sue vacche e osservò la ragazza che lo aveva chiamato. Una bella figliola, non c'è che dire; forse un po' forte di spalle e con il seno un po' piccolino, ma ben evidenziato dalla canotta. I pantaloncini non ci pensavano nemmeno a coprirle le gambe, belle e muscolose. Nel complesso na bela fija.
«Mi dica» rispose con la gentilezza tipica dei piemontesi.
«Sto cercando un locale, una birreria. Si chiama “L'Ostu”. Sa mica dov'è?»
L'uomo rifletté per qualche secondo. Non era abituato a dare risposte frettolose.
«Aj pias caminé
«Non mi dispiace camminare. Perché, è molto lontano?»
Mariano in realtà aveva parlato in piemontese per vedere se la ragazza l'avrebbe capito. Si stupì un po' nel vedere che una ragazza, una cittadina a giudicare dall'aspetto, parlasse o almeno capisse il dialetto. Però decise che l'esame era superato, per cui continuò in italiano: «Non tantissimo. Se prosegue per la statale fra un paio di chilometri se lo trova sulla manca».
La ragazza gli sorrise: «La ringrazio molto. È da parecchio che non sento usare la parola “manca” invece di “sinistra”. Fa piacere».
Mariano ricambiò il sorriso: «Vada piano, e faccia attenzione».
«Lo farò, grazie ancora».
La ragazza si incamminò di buon passo nella direzione indicata. Mariano la osservò fino a quando non superò la curva, oltre la quale una collina impediva la vista, continuando a riflettere: “Strana ragazza. A piedi, con uno zaino pieno. Forse un po' troppo carina per andare in giro da sola. Non vorrei che...”
Con la coda dell'occhio vide un movimento che non gli piacque: si girò di scatto appena in tempo per vedere la vacca di prima che sconfinava di nuovo nel terreno del suo avversario: «Giuda faus! Corri, Balordo, corri!»







Avatar utente
Greywolf
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 7255
Iscritto il: 01 novembre 2006, 19:27

Re: [WIP] Le due facce di Venere

Messaggio da Greywolf » 26 giugno 2012, 17:21

Carina questa rappresentazione country di Mariano! :D

Come idee da sviluppare per il titolo mi è venuto in mente il nome Lilith, che è una dea mesopotamica delle tempeste e della distruzione (e nell'ebraismo diviene un demone, descritta anche come la "Signora dei succubi"). Con l'emancipazione delle donne la figura è stata rivalutata proprio come simbolo di quest'ultimo (dotata di caratteristiche femminili come bellezza, fascino e capacità di seduzione, ma di carattere molto forte e indipendente).
Su Wikipedia c'è un paginone dedicato alla figura mitologica nelle varie religioni e ai suoi significati simbolici.
Però il nome è stato già utilizzato da Luca Enoch (e non solo lui), per un suo personaggio...




Golden Reviewer (120 Golden Award)
| Allievo di Lara |



Avatar utente
Nillc
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 8584
Iscritto il: 10 ottobre 2006, 17:31


Re: [WIP] Le due facce di Venere

Messaggio da Nillc » 26 giugno 2012, 17:45

Beh, almeno stavolta non muoio :D

Il riferimento a Lilith è bellissimo, ma purtroppo non è immediato come quello a Venere... Penso sarebbe opportuno mantenerlo, oppure cambiare totalmente indirizzo.




Golden Reviewer (212 Golden Award)



Avatar utente
overhill
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 6097
Iscritto il: 29 giugno 2007, 20:56

Re: [WIP] Le due facce di Venere

Messaggio da overhill » 26 giugno 2012, 19:17

Hai ragione, Max, anche se il nome "Lilith" è veramente splendido.
Di primo acchito mi vengono in mente titoli come
  • Lilith l'oscura
    L'oscura Lilith
    Oscura come Lilith
    Lilith e l'oscurità
    Il buio dietro Lilith
eccetera :)

Naturalmente con la possibilità di sostituire alla parola "Lilith" la parola "Venere"...






Avatar utente
overhill
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 6097
Iscritto il: 29 giugno 2007, 20:56

Re: [WIP] Le due facce di Venere

Messaggio da overhill » 26 giugno 2012, 19:22

Uhm, mi sta venendo in mente un'ideuzza: il titolo potrebbe essere volutamente fuorviante, facendo credere al lettore che il racconto sia incentrato sulla cattiveria presunta che il branco scarica sulle donne in generale, e che li giustifica nella loro opera di distruzione.

Questo fino a quando non si capisce la vera natura della protagonista...

Quindi il titolo potrebbe diventare
  • Feroce come Venere
    Cattiva (o feroce) come una donna
    Donne d'asporto (!)
    Non meriti altro (!)
Uhm, forse è meglio che la smetta... :asd:






Rispondi