Solo per chi ha completato The Last of Us - SPOILER ALERT!

forum dedicato ai passatempi e ai giochi, videogames e console / games room

Moderatore: [Reinvent Yourself]

Rispondi
Avatar utente
nakamichi680
Senior TR Player
Senior TR Player
Messaggi: 538
Iscritto il: 01 giugno 2012, 20:20


Tomb Raider 2

Solo per chi ha completato The Last of Us - SPOILER ALERT!

Messaggio da nakamichi680 » 06 dicembre 2016, 14:38

Ciao a tutti :hello:
Domenica è uscito il trailer di The Last of Us Part II. Inutile dire che, dopo l'amore a prima vista che ho avuto con The Last of Us, sono rimasto eccitatissimo alla vista del trailer del sequel. All'inizio ho avuto un po' timore perché, sebbene TLOU abbia un finale aperto, per me la storia di Ellie e Joel poteva concludersi lì tanto era scritto bene quel finale. Inoltre questa profonda trasformazione di Ellie (da ragazzina felice, innocente, e con un alone di purezza infantile ad una ragazza piena di odio e di istinto omicida) mi ha lasciato particolarmente perplesso (ed anche, inizialmente, deluso).
Ma una piccola parte di me muore dalla voglia di conoscere la strada che prenderà il rapporto tra i due protagonisti, dopo la grande bugia nel finale del primo capitolo. Inoltre ho piena fiducia in Naughty Dog e sono sicuro che riusciranno a creare un sequel all'altezza del suo predecessore.
Ho elaborato una mia teoria sugli avvenimenti accaduti tra la fine del primo capitolo e quelli mostrati nel trailer. A breve cercherò di darle una forma organica e la scriverò qui.
Voi cosa ne pensate? Avete qualche idea? In rete è diffusa l'opinione che Joel sia morto e che quello del trailer sia uno spirito creato dalla mente di Ellie, impegnata nel vendicarne la morte. Personalmente non sposo questa teoria, voi?






Avatar utente
Nillc
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 8590
Iscritto il: 10 ottobre 2006, 17:31


Solo per chi ha completato The Last of Us - SPOILER ALERT!

Messaggio da Nillc » 06 dicembre 2016, 15:43

Ho visto il trailer di TLOUII e mi ha molto incuriosito :) Ho giocato al primo quando uscì e l'ho trovato molto bello, sicuramente la trama è stata il suo punto di forza e si prestava senz'altro a essere espansa; onestamente non ricordo Ellie come una bambina "felice e innocente": semmai era perfettamente rispondente alla sua età, ma le ferite del suo passato si facevano sentire eccome, anche solo nella sua espressione quasi sempre accigliata. Inoltre non esitava a imbracciare un fucile per difendersi dal mondo ostile nel quale lei e Joel si dovevano muovere.
Io penso che una crescita di Ellie come giovane donna combattiva e determinata rappresenti la sua naturale evoluzione, anche perché ricordiamoci che deve difendersi non solo dai Cordyceps ma anche dai suoi stessi simili, e nel primo episodio non ha certo vissuto delle passeggiatine.

Quanto a Joel, non penso sia morto... o almeno lo spero. Preferirei poter giocare anche con lui.




Golden Reviewer (214 Golden Award) :: Best Reviewer Nov 2019 ::



Avatar utente
nakamichi680
Senior TR Player
Senior TR Player
Messaggi: 538
Iscritto il: 01 giugno 2012, 20:20



Tomb Raider 2

Solo per chi ha completato The Last of Us - SPOILER ALERT!

Messaggio da nakamichi680 » 06 dicembre 2016, 16:39

Già, forse ho usato parole sbagliate. Volevo dire che nel primo episodio Ellie appare come un personaggio positivo, non uccide mai per offesa ma solo per difesa (quando i militari scoprono che è infetta e lei cerca di metterli k.o. dice a Joel e Tess "non pensavo li avessimo uccisi ma solo legati" o qualcosa del genere).
È vero che quando si sente in pericolo (o quando una persona a lei cara è in pericolo) si scatena come pochi (basti pensare alla violenza con la quale uccide David) però non fa mai uso della violenza in modo gratuito come fanno Joel e quasi tutti gli altri personaggi del gioco ed è uno dei pochi personaggi a mantenere ancora uno spirito di umanità. Anche nelle situazioni più difficili riesce sempre a sorridere e far scappare una risata (le sue barzellette, il viaggio in auto verso Pittsburgh, i fugaci sereni momenti passati con Sam, le parole di conforto ad un Joel che ha paura di perderla nei momenti immediatamente precedenti l'arrivo in ospedale).
In questo vedo le differenze con il trailer della seconda parte, in cui si vede una Ellie completamente svuotata di tutti i sentimenti che aveva nel primo e con un animo intriso solo di odio e vendetta. Tutte le vittime presenti nella casa, il fatto che in una situazione del genere riesca a trovare la voglia di suonare la chitarra con un cadavere ai suoi piedi significa che ha raggiunto un cinismo almeno pari a quello di Joel.
Da questa domanda sono partito per elaborare la mia teoria: cosa può succedere ad una persona per spingerla a diventare così cinica, violenta e bramosa di vendetta?
La perdita di qualcosa? Non sarebbe da lei, ha ben poco di materiale da perdere. La perdita di qualcuno? Si, ma chi? Un amico/a? Il/la fidanzato/a? Un po' difficile perché per dare forza a questo senso di vendetta devi prima costruire e caratterizzare bene un personaggio, un lavoro che può richiedere un gioco intero e quindi lascerebbe poco spazio allo sviluppo del resto della storia. Introdurre un nuovo personaggio e poi farlo morire per giustificare il senso di vendetta di Ellie richiede tempo e secondo me gli avvenimenti di questo trailer sono localizzati a circa 2/5 di tutta la durata del gioco per cui ci sarebbe poco tempo per tessere una relazione e poi sfasciarla.
Per cui, secondo me, solo una perdita può giustificare in modo immediato e naturale un tale odio e senso di vendetta: la perdita di un figlio.
A breve ulteriori dettagli :hello:






Avatar utente
nakamichi680
Senior TR Player
Senior TR Player
Messaggi: 538
Iscritto il: 01 giugno 2012, 20:20



Tomb Raider 2

Solo per chi ha completato The Last of Us - SPOILER ALERT!

Messaggio da nakamichi680 » 06 dicembre 2016, 17:13

Questa è la mia teoria sugli avvenimenti accaduti tra la fine di The Last of Us ed il trailer di The Last of Us Part II.
Ellie è consapevole che Joel le ha mentito. I due trascorrono un po' di tempo a Jackson ma i loro rapporti (più da parte di Ellie) si sono raffreddati.
Ellie, dopo aver perso fiducia in Joel a causa di quella bugia, decide ad un certo punto di rendersi indipendente e separarsi dal padre adottivo, abbandonando Jackson County. Poco prima di lasciarsi, Joel la mette in guardia dalle Luci ma lei, ignorando nel dettaglio cosa sia accaduto nell'ospedale di Salt Lake City, da poco peso alle sue parole. A questo punto Joel esce di scena.
Passa del tempo e nel frattempo Ellie rimane incinta e da alla luce un bambino (questo potrebbe spiegare l'easter egg presente in Uncharted 4 in cui si vede su un poster una ragazza molto simile ad Ellie ed apparentemente in dolce attesa in uno scenario post apocalittico).
Ellie ed il bambino entrano in qualche modo in contatto con le Luci: lei crede di trovare un ambiente familiare e di essere la benvenuta. In un certo senso lo è ma non nel senso che crede lei. Le Luci, con qualche inganno, le sottraggono il figlio (che era sicuramente anche lui portatore del fungo mutato, ricevuto dalla madre durante la gravidanza), e fanno su di lui gli esperimenti che avrebbero voluto fare anni prima su Ellie.
Scoperto l'accaduto, Ellie decide di vendicare il figlio, uccidendo ogni singola Luce che incontri sul suo cammino.
A questo punto entra in scena il trailer: il villaggio in cui è ambientato è probabilmente abitato da sole Luci (difficile che sia territorio dell'esercito, in piena campagna, al massimo è un campo provvisorio usato dalle Luci durante i loro spostamenti).
Ellie stermina le Luci presenti nel villaggio e si mette a cantare e suonare.
Nel frattempo Joel è venuto a sapere i recenti sviluppi ed ha deciso di mettersi sulle tracce di Ellie. Nel trailer i due si rivedono per la prima volta dopo molto tempo. C'è subito empatia tra i due, sono uno lo specchio dell'altro. Joel sa cosa sta provando Ellie visto che lui ha passato la stessa cosa due volte (prima con Sarah e poi con Ellie) mentre Ellie comprende finalmente cosa ha provato Joel nel momento in cui le ha mentito e così lo perdona. Nel suo sguardo, infatti, non c'è più alcun segno di rancore o delusione nei suoi confronti, i due ora sono nuovamente tornati in piena sintonia.






Rispondi