Sono pronto per il mio primo piano

Benvenuto ai nuovi membri, presentazioni, compleanni e congratulazioni, eventi / Welcome to the new members, presentations, birthdays and congratulations, events
Avatar utente
Press_Release
Average TR Player
Average TR Player
Messaggi: 305
Iscritto il: 15 luglio 2013, 17:19


Tomb Raider 4

Sono pronto per il mio primo piano

Messaggio da Press_Release » 08 agosto 2013, 13:18

Per molto tempo ho visitato le sezioni del vostro forum in lungo ed in largo, leggendo e saziando il mio appetito delle vostre osservazioni, conversazioni, considerazione eccetera eccetera. Stessa cosa ho fatto con molti altri forum e comunità aventi come argomento centrale la saga di Tomb Raider, per la prima volta voglio passare da osservatore silente ad opinionista più o meno attivo. A questo proposito ho scelto la comunità che fra tutte mi è sembrata, se non la migliore, la più intelligente. Avete presente quegli aitanti ed affascinanti personaggi dei film? Quelli mostruosamente carismatici ai quali basta una parola per essere amati e rispettati? Ecco, io non sono tra quelli.
Mi piacerebbe mentire e dire che sono un tipo alla Errol Flynn ma temo di essere molto più simile a Wiggins di Pochaontas (quello della Disney per chi non c’è l’ha presente). Ebbene premetto che sono una contraddizione vivente, forse per incapacità di esprimermi come vorrei ma se si denota una certa mancanza di coerenza nelle mie parole tranquilli: è tutto normale.
Per molto tempo sono stato uno di quei fastidiosi ragazzetti convinti di avere il mondo in mano e talmente assuefatti dalle proprie opinioni al punto da castrare quelle altrui solo perché diverse. Ho fatto molti passi avanti in questo senso (perdonate la mancanza di modestia).
Importante di me è sapere che disprezzo frecciatine ed offese più o meno velate. Sono fondamentalmente un diplomatico, e cerco di rispettare qualunque punto di vista. Se qualcuno si dovesse mai sentire indignato da qualche mio esordio lo prego di farmelo presente, perché non è intenzionale e sono ben disponibile a chiarire ciò che volevo esprimere (cosa che spesso accade vista la mia scarsa capacità d’essere chiaro…però faccio del mio meglio!). La mia tendenza caratteriale alla misantropia e all’asocialità mi ha spesso impedito di essere un soggetto particolarmente attivo nelle comunità del web, cercherò di migliorarmi anche qui giacché posso dire che, avendovi seguito da tempo immemore, ho imparato ad apprezzare molti degli utenti del posto.
Altre cose caratteristiche sono la mia totale ignoranza su diversi termini elementare usati in internet (troll, flame…boh, non lo so e non mi importa) ed il fatto che non uso mai faccine. Non è che mi diano fastidio ma semplicemente non sono particolarmente portato per questo genere di cose, immagino sia come al solito una mera faccenda di gusto.
Non sono un utente che interviene spesso. Forse perché di solito mi basta leggere le osservazioni di altri e non mi sento né in dovere, né minimamente ispirato a dire la mia. Lo so che non è proprio un comportamento “costruttivo”, però sono fatto così. Con questo non è che mi ritenga superiore a chiunque (oddio, un po’ megalomane lo sono) al punto che le mie “altisonanti opinioni non debbano essere spartite alla plebe”, affatto. Intendo semplicemente che non intervengo a meno di non voler dire qualcosa che ritengo davvero importante e intelligente (cosa che accade assai raramente…che poi sia DAVVERO importante e intelligente accade anche meno spesso).
Detto ciò passo ad impegnarmi in un discorso assai complesso ma che, assolutamente, voglio condividere. Il discorso in questione è – naturalmente – Tomb Raider. Tutti i giocatori si distinguono per i propri gusti ed idee circa i vari cambi di direzione presi dalla saga, dunque credo di essere in tema se nella mia presentazione passo a descrivere quale sia la mia posizione a riguardo.
Per fare ciò è necessario un piccolo salto temporale negli anni ’90, quando la saga entrò nella mia vita. Ebbene al tempo ero un giovane fanciullo con una marcata passione per Indiana Jones. Ricordo che un mio amico aveva Indiana Jones e la Macchina Infernale (il cui gameplay è palesemente ispirato a Tomb Raider) ed io lo desideravo mostruosamente. Il mio vecchio decise così di regalarmi un gioco a tema e scelse Tomb Raider II. Io non sapevo che diavolo fosse ma non dimenticherò mai la descrizione che mi diede un ragazzo a quel tempo. La discussione fu pressapoco questa:
Lui: "Tomb Raider! Stupendo! Io ho giocato il primo e c'erano DINOSAURI" - Si noti che i dinosauri per un bambino sono SEMPRE un'attrattiva stupenda, che si stia parlando di Guerre Stellari o Jurassic Park...i dinosauri ci stanno sempre.
Io: "DINOSAURI! Mitico! Ma cosa devi fare in quel gioco?"
Lui: "Beh, guidi una donna alla ricerca di antichi manufatti"
Io: "Una donna? Che schifo..." - Qui bisogna ricordare che il maschilismo e la misoginia sono molto marcate in un tenero bambino. Il pensiero medio circa il gentil sesso era "le femmine piangono sempre".
Lui: "Amico...è una donna con due pistole"
E qui accadde. Io non so se come definizione ci stia davvero bene, ma le parole "Donna con due pistole" mi catturarono. Anche adesso se penso a Lara mi ripeto quello: è una donna con due pistole.
Quindi mi gettai nel fantastico mondo dell'archeologia targato Core Design, alla ricerca del Pugnale di Xian. Da lì giocai tutto ciò su cui era scritto Tomb Raider. Capitoli canonici, espansioni, Gold Edition ed addirittura i capitoli per Gameboy e cellulare. Tutto sommato, sono alquanto orgoglioso di questo.
A questo punto ritengo doveroso delineare qualche altra piccola opinione che con il tempo mi sono fatto. Con Tomb Raider: The Angel of Darkness ed il successivo cambio di Software House molti fan si sono schierato presso barricate differenti: chi ama solo i primi quattro capitoli, chi anche il quinto, chi considera Angel of Darkness un capolavoro e chi non disdegna i lavori di Crystal Dynamics eccetera eccetera. Ritengo dunque doveroso sottolineare quale sia la mia opinione in merito (lo so che magari non importa a nessuno, però mi piace farlo lo stesso).
Dunque, occorre dire che essendomi avvicinato alla saga da bambino non avevo ancora sviluppato pregiudizi o senso critico nei confronti dei videogame. Mi spiego meglio: a mio avviso Core Design sapeva esattamente chi era Lara Croft. Se loro le avessero fatto affrontare l'intero esercito Covenant di Halo io l'avrei accettato perché mi sarei detto "Questa è la storia di Lara Croft, DEVE andare così". Se l'avessero fatta diventare omosessuale avrei pensato che "Evidentemente Lara Croft è fatta così". Non mi sarei sognato di criticare le scelte dei suoi creatori, le avrei accettate passivamente perché non potevo sapere meglio di loro chi era Lara. Erano loro a decidere chi fosse e cosa facesse. E con gli occhi di quella tenera età tutto appare bello e da scoprire. Si può dire che fosse un punto di vista più "genuino", quello del fanciulletto tanto decantato da poeti (si ricordi Pascoli, giusto per dirne uno).
Io non sapevo che diavolo fosse una Software House, quindi quando giocavo per me gli eventi erano decisi dal destino: inutile opporvisi o criticarli, quelli erano quindi quelli dovevano essere. Lo stesso discorso vale per il gameplay, se le innovazioni erano poche era perché era giusto che fosse così. Chiunque l'avesse fatto ne sapeva più di me, quindi io dovevo accettare. Non che la cosa mi pesasse, anzi, ma come ho detto mi sarebbe piaciuto tutto perché era sempre Lara.
Dunque sì: ero un bambino scemo.
Fatta questa premessa, si arrivi al fantomatico The Last Revelation e alla presunta "morte" di Lara. La prima cosa che pensai fu "D'altra parte l'Egitto è la terra dei misteri dell'archeologia. Una sfida a chiunque si occupi della materia. Ci sta il fatto che Lara trovi la morte qui" (questo perché accettavo ancora una volta le scelte di trama senza "se" e senza "ma"). Certo mi dispiaceva, ma non potevo oppormi.
Dopodiché arrivò Chronicles, qualcosa che confermava il triste fato di Lara in un certo senso, ma d'altro canto presagiva un ritorno. Le meccaniche leggermente aggiornate sono un leggerissimo sguardo a ciò che doveva aspettarci con Angel of Darkness: Lara che setaccia armadi, le sezioni vagamente stealth e compagnia cantando...Una nota particolare va posta alla deriva fondamentalmente cristiana che si sentì su quel capitolo. Lara non aveva mai cercato artefatti che richiamassero la religione cattolica, ma tra la Lancia del Destino ed i livelli in Irlanda (mi riferisco ai toni esorcistici), si può dire che qualche rimando ci fosse. Anche questa cosa verrà rivista sul capitolo successivo (vabbé, testoiapocrifi di Enoch, certo, ma sempre sul tema rimaniamo no? Così come la Pietra Filosofale richiamava il tema dell'Alchimia).
Arriviamo dunque al capitolo più controverso dell'intera saga: l'angelo delle tenebre (o dell'oscurità che dir si voglia...per me suona meglio "delle tenebre"). Si può dire che l'archeologia nella narrativa generica si divida in due branchie principali: l'archeologia alla Indiana Jones, con giungle e templi dispersi in luoghi esotici, e quella alla Dan Brown, con misteri, codici, omicidi, polizia alle calcagna, catacombe sotto la città, antichi segreti nascosti sotto gli strati d'asfalto del paesaggio urbano. Ebbene, credo che a quel punto Core Design abbia scelto la seconda strada, satolli del tema jonesiano che sino ad allora era stato il loro cavallo di battaglia.
Personalmente verso questo capitolo provo una forte ambivalenza. Nel dettaglio: disprezzo fortemente le versioni dark di qualsiasi serie che non lo fosse già dall'inizio, ma dopo la presunta morte di Lara le cose non potevano essere come prima. Il cambiamento che avevo avvertito era troppo forte per tornare alla solita vita di “caccio i tesori e me ne torno alla mia villa”. Doveva iniziare qualcosa di diverso, rinnovare totalmente. Per questo, anche se non la gradisco, trovo che l’atmosfera resa da quel titolo sia veramente azzeccata. A livello psicologico era quello che doveva succedere dopo, al pari del ragionamento che avevo già fatto. “Se a Lara sta succedendo questo è perché è così che devono andare le cose” e questo mi piaceva. Lo so, sono una contraddizione vivente.
A questo punto spendo due parole per Kurtis Trent. Un personaggio che mi ha terrorizzato ed affascinato al tempo stesso. Affascinato perché la sua entrata in scena mi ha molto colpito, non credo ci sia bisogno di entrare nel dettaglio. Terrorizzato perché non concepivo un partner per Lara. E’ solo un sentore personale, ma ho sempre visto la partita a Tomb Raider come un appuntamento del giocatore con Lara Croft. Siamo noi e lei, è un uscita assieme (chiedo scusa alle signore per il vago maschilismo di queste mie parole). Vedere un tizio che le si avvicina e percepire una certa tensione emotiva tra loro due era per me assolutamente inconcepibile. Lo vedevo quasi come uscire con una che porta con sé un tizio con il quale ha un feeling maggiore…viene spontaneo pensare “E questo qui chi diavolo è?”.
E soprattutto una plausibile storia tra i due (per quanto azzeccata a mio avviso, sempre per lo stesso principio dell’atmosfera dark) mi dava un orribile presagio di “Lara si sistema e terminano le sue avventure”…o peggio “Lara si sistema e continuano le sue avventure”. Sarò esagerato ma immaginare Lara Croft che si sveglia la mattina e dice a Kurtis “Ehi tesoro, ci sarebbe un tempio perduto in Papua Nuova Guinea, che dici andiamo?” “Massì, Winston può badare ai bambini per qualche giorno” mi da la nausea. Ok, ok, sarà estremo ma non posso fare a meno di pensarci e provare brividi di sano terror panico.
Poi beh, non sono assoluto, questa è solo la visione di un ragazzo che parla troppo per dire cose alquanto banali.
In definitiva, allora come ora penso che Kurtis ci stia. Ma ho sperato fino all’ultimo che alla fine crepasse. So che magari non è un ragionamento condivisibile, ma spero di essere stato chiaro nel spiegare perché la penso così.
Ed eccoci arrivati all’epoca Crystal Dynamics. Dopo Angel of Darkness mi sono staccato dalla saga per la bellezza di sette anni. Ero rimasto confuso da quei radicali cambi d’atmosfera dell’ultimo capitolo made in Core, e ancora non avevo deciso se mi piacesse o meno. A quel punto ho preferito separarmi da Lara, dedicarmi a qualcos’altro e c’erano tanti titoli che mi chiamavano seducenti dagli scaffali del GameStop.
Dopo tutto quel tempo tornai alla saga e scoprii i cambiamenti che si erano susseguiti. Mi ci è voluto un bel po’ per fare il punto della situazione ma per cominciare giocai a Legend. Ok, può essere piaciuto o meno, ma personalmente l’ho giocato “passivamente”. Arrivavo alla fine di ogni livello perché sì, non ero particolarmente preso dalla trama né c’era una qualsiasi empatia con i personaggi. Sentivo e sento che c’era qualcosa che non andava, come ho già detto non credevo si potesse tornare alla solita vita di sempre per Lara. Eppure Crystal ignorò quanto successo prima, cercò di farla tornare com'era in origine. Facevo fatica a concepirlo, ma mi adattai e proseguii con Anniversary che mi piacque molto ed infine con Underworld.
Non ho trovato questa trilogia molto efficace, lo ammetto, ma rispetto fortemente chiunque l’abbia gradita. Per me non è il gameplay, una Lara più umana o altri motivi, semplicemente è perché facevo fatica a riconoscerla. Sarà un sentore mio ma vedevo quei giochi come dei tentativi di Crystal di imitare ciò che aveva creato Core. Non era un personaggio loro, non proveniva dalla loro fantasia, quindi non riuscivo a riconoscere le stesse emozioni provate con i capitoli passati. Mi fa un po' sorridere l'impegno (perché almeno io un po' di impegno l'ho percepito) che Crystal ci metteva per cercare di fare qualcosa di vecchio e nuovo al tempo stesso; ma nel mio caso non potevo riconoscere la Lara oldstyle, perché quella era di Core. Loro sapevano come farla muovere, cosa farle fare...vedendo Lara con Crystal mi chiedevo "Ma davvero avrebbe fatto così?". Ma è solo un sentore personale.
La trama, come già detto, non mi catturò (in effetti, senza offesa a nessuno, mi chiedo ancora oggi se i geni che hanno concepito l’intricata ed affascinante storia di Legacy of Kain non potessero produrre qualcosa di meglio).
Certo, The Guardian of Light mi ha divertito come pochi. Ero scettico circa la visuale del gioco, ma tutto sommato la cooperativa l’ho trovata molto soddisfacente. Il gioco di squadra mi piace da morire e mi ha proprio preso, un titolo che davvero ritengo encomiabile, per essere uno spin-off.
Infine si giunge al nuovo Tomb Raider. Certo, penso con un po’ di nostalgico romanticismo a ciò che avrebbe potuto produrre Core Design, ma rivangare il passato è ormai inutile. In un altro mondo, forse, Tomb Raider sarebbe rimasto loro e quindi avremmo visto qualcosa di diverso.
Questo nuovo titolo mi è piaciuto. Certo, giocare ai vecchi Tomb Raider e poi a questo mi ha dato uno strano senso di spossatezza, un’atmosfera completamente differente, una Lara completamente differente.
Credo però che con questo capitolo Crystal abbia fatto Lara definitivamente sua. Non avverto più quel non troppo vago senso di imitazione, percepisco più come sia un parto loro e che sappiano meglio come muovere il personaggio, indipendentemente dal fatto che possa piacere o meno, perché adesso non è proprio più la Donna con due pistole che ricordavo. Tutto sommato, mi sbaglierò, ma ho sentito un forte impegno da parte della Software House per questo titolo, e lo apprezzo veramente.
In definitiva è questo ciò che penso, anche se pagine e pagine andrebbero dedicate a vari sotto-discorsi (vedasi Anniversary Edition di Core). Non mi piace iniziare discorsi quali “Ma Core era meglio…” “Se Eidos quella volta non avesse fatto…” “Tutta colpa di…” e affini. Sarà perché le speculazioni dei fan sui radicali cambiamenti della trama, la forsennata ricerca di un capro espiatorio a cui dare la colpa e quant’altro sono materie per me prive di qualunque significato od interesse, e con questo non voglio insultare nessuno. Io cerco di apprezzare ciò che si ha oggi, anche se trovo irresistibile rivangare un po’ il passato e sorridere malinconicamente.
Ringrazio vivamente chi è riuscito ad arrivare alla fine dei miei deliri. Spero di aver reso un idea chiara di ciò che è stato, è, e sempre sarà Tomb Raider. Magari non è un punto di vista “giusto” o “condivisibile”, però è il mio, dettato da sentori, emozioni e qualche piccola riflessione personale. Se sono stato frainteso, mi scuso preventivamente perché né era mia intenzione muovere critiche assolutistiche né puntare il dito contro qualcuno. Nel qual caso me lo si faccia presente e tenterò di essere più chiaro (mi rendo conto di non esserlo granché).
Arrivati a questo punto ringrazio pure per il benvenuto che riceverò e spero di trovarmi bene in questa meravigliosa comunità benché, come già detto, non ho intenzione di partecipare attivamente come certi standard richiederebbero. Farò ugualmente del mio meglio.
Per il resto basti sapere che sono affascinato dalla letteratura di genere (Baldacci, Redmond, Poe, Patterson e l’intramontabile Lovecraft), dalla musica (passo dai Lamb Of God a Céline Dion…insomma, non ho troppi pregiudizi in merito, ma tra tutte amo particolarmente il jazz ed il blues) e che adoro i videogame, in particolare le retrospettive (Alone in the Dark, Clock Tower, Broken Sword, Monkey Island, Shadow of the Comet eccetera eccetera). Mi ritengo un grande adoratore di film (Hitchcock, Corman, Tarantino, Argento, Besson, Natali e chi più ne ha più ne metta), pratico paracadutismo dilettantesco, seguo un corso di cucina e uno di ballo e ogni tanto scrivo delle pallide imitazioni di racconti noir/pulp/grotteschi.
Ma sotto a tutte queste passioni, inutile negare, regnerà sempre quella per l’affascinante donna con la quale violavo templi antichi e recuperavo tesori dimenticati. La Donna con due pistole.

(Se ho sbagliato qualcosa con questa presentazione, se sono stato troppo lungo o sono andato fuori tema, chiedo scusa ma purtroppo non sono troppo pratico di forum in genere)






Avatar utente
Nillc
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 8637
Iscritto il: 10 ottobre 2006, 17:31


Re: Sono pronto per il mio primo piano

Messaggio da Nillc » 08 agosto 2013, 13:39

Wow :D si vede che hai atteso molto tempo per scrivere: una volta che hai iniziato non ti sei fermato più :D

Scherzi a parte, hai fatto una bellissima e dettagliata presentazione che condivido nella sua quasi totalità. Ti do il benvenuto in questa community, augurandoti di trovartici bene :)




Golden Reviewer (222 Golden Award) | Bronze Award 19 |



Avatar utente
Gab
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 7598
Iscritto il: 18 luglio 2011, 08:10



Tomb Raider 4

Re: Sono pronto per il mio primo piano

Messaggio da Gab » 08 agosto 2013, 13:47

Però, che descrizione dettagliata! Hai speso delle belle parole (sono d'accordissimo su molte cose), benvenutissimo su AspideTR :)




Double Platinum Reviewer (504 Platinum Award) | Bronze Award 11 | | Silver Award 12 |



Avatar utente
Topixtor
Senior TR Player
Senior TR Player
Messaggi: 712
Iscritto il: 16 ottobre 2012, 10:32



Re: Sono pronto per il mio primo piano

Messaggio da Topixtor » 08 agosto 2013, 14:07

Mi è piaciuto molto il discorso riguardo a Crystal Dynamics, lo condivido completamente, non è un loro personaggio e dunque sono riusciti parzialmente a imitarlo, ma poi hanno deciso di farlo proprio, difatti nel nuovo Tomb Raider Lara è appunto più giovane, come se fosse appena nata :)






pidipidi39
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 2894
Iscritto il: 26 agosto 2012, 12:37



Re: Sono pronto per il mio primo piano

Messaggio da pidipidi39 » 08 agosto 2013, 15:36

Benvenutissimo! :D

Ottima presentazione :) Condivido totalmente tutto ciò detto riguardo al nuovo Tomb Raider, e devo dire che la presentazione è stata davvero piacevole da leggere ;)




Guest Reviewer (5)



Avatar utente
Talos
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 11266
Iscritto il: 20 marzo 2009, 16:06




Tomb Raider 4
Tomb Raider 2

Re: Sono pronto per il mio primo piano

Messaggio da Talos » 08 agosto 2013, 17:00

Oddio, erano anni che non leggevo una presentazione simile, sono senza parole. Fantastica, nulla da dire. Benvenuto su Asp, ci si legge.




Golden Reviewer (105 Golden Award)



Avatar utente
salrmageddon
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 4138
Iscritto il: 13 aprile 2009, 13:45



Tomb Raider 4

Re: Sono pronto per il mio primo piano

Messaggio da salrmageddon » 08 agosto 2013, 17:14

Fantastico racconto. :D
Prima di arrivare alla fine non capivo come mai una presentazione così lunga.

Hai voluto raccontare la tua passione per Lara, la donna con le pistole. :)

Concordo su quanto hai detto sulla saga di TR e spero, sinceramente, che qualcun altro riporti in vita il TR Core, almeno con la grafica di adesso, giusto per vedere come sarebbe oggi quel gioco.
Certo, sarebbe rischioso, potrebbero buttare fango su quei capolavori, però sarei curioso di vedere i vecchi TR con le meccaniche attuali.
Sul TR nuovo non posso dire molto, non ce l'ho ancora, però anche se trovassero una nuova Lara, che funziona, io vorrei rivedere la vecchia almeno per una volta. :D
Per quanto riguarda AOD, ricordo che quando lo feci la prima volta mi colpì e mi piacque molto, quindi non posso dire che abbiano cannato rispetto agli altri TR, però non l'ho portato a termine(mi sono fermato allo Spettro Rosso) e quindi forse non dovrei esprimermi a riguardo. :D

Anch'io delle volte sono contraddittorio in quello che dico. :asd:
A me invece piacciono le faccine, forse troppo. :asd:

Benvenutissimo su Asp. :approved:






Avatar utente
Press_Release
Average TR Player
Average TR Player
Messaggi: 305
Iscritto il: 15 luglio 2013, 17:19



Tomb Raider 4

Re: Sono pronto per il mio primo piano

Messaggio da Press_Release » 08 agosto 2013, 18:05

Ringrazio tutti quanti per il caloroso benvenuto, davvero.
salrmageddon ha scritto:Fantastico racconto. :D
Prima di arrivare alla fine non capivo come mai una presentazione così lunga.

Hai voluto raccontare la tua passione per Lara, la donna con due pistole. :)

Concordo su quanto hai detto sulla saga di TR e spero, sinceramente, che qualcun altro riporti in vita il TR Core, almeno con la grafica di adesso, giusto per vedere come sarebbe oggi quel gioco.
Certo, sarebbe rischioso, potrebbero buttare fango su quei capolavori, però sarei curioso di vedere i vecchi TR con le meccaniche attuali.
Sul TR nuovo non posso dire molto, non ce l'ho ancora, però anche se trovassero una nuova Lara, che funziona, io vorrei rivedere la vecchia almeno per una volta. :D
Per quanto riguarda AOD, ricordo che quando lo feci la prima volta mi colpì e mi piacque molto, quindi non posso dire che abbiano cannato rispetto agli altri TR, però non l'ho portato a termine(mi sono fermato allo Spettro Rosso) e quindi forse non dovrei esprimermi a riguardo. :D

Anch'io delle volte sono contraddittorio in quello che dico. :asd:
A me invece piacciono le faccine, forse troppo. :asd:

Benvenutissimo su Asp. :approved:
Questo è un bel discorso, però credo che le glorie passate di Tomb Raider perderebbero fascino (almeno per me) anche solo con una grafica aggiornata. Sarò esagerato ma li trovo perfetti ed inimitabili già così. Con questo non voglio dire che avrei crocifisso Anniversary Edition di Core (forse solo Melissa Croft, ma perché la vedevo malissimo anche solo per il multiplayer), ma che nessun porting con grafica aggiornata renderebbe mai completamente giustizia ad un Tomb Raider II, tanto per fare un esempio. E parlo solo per me, sia chiaro.
Ancor più se a farlo non fosse Core. Diciamo che quella casa aveva uno stile unico nei suoi titoli, anche la regia delle cut-scene è veramente fantastica con quella telecamera quasi mai ferma o addirittura "dondolante" quando faceva delle panoramiche di una nuova area. Non so, credo sia difficile elencare tutti i pregi che rendevano quei giochi unici. Per me non era solo l'indiscutibile fascino della protagonista o delle locazioni (già quelle di per sé sufficienti). C'era qualcosa di più...un'atmosfera irta di mistero, un vago sentore di qualcosa di cupo ma elettrizzante...Inutile, non sono in grado di definirlo.
Per quanto riguarda Angel of Darkness sarò anche tedioso nel dire che l'errore più grave è stato, secondo me, puntare ad un progetto troppo ambizioso. Obiettivo sicuramente onorevole, ma troppa carne sul fuoco e si finisce per bruciarsi, e non ci sono parole per esprimere che peccato sia stato.
Una piccola curiosità volevo aggiungere, i fan della Legacy of Kain disprezzano fortemente Tomb Raider a quanto ho letto. Il progetto di The Dark Prophecy è stato annullato proprio perché la Crystal è maggiormente concentrata su questa saga. Vengono in mente molte cose da dire a riguardo, ma non sarò certo io a farlo considerando quanto scritto nel post precedente






Lory78
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 3153
Iscritto il: 10 agosto 2011, 22:05

Re: Sono pronto per il mio primo piano

Messaggio da Lory78 » 08 agosto 2013, 18:45

Benvenuto, bellissima presentazione, scrivi molto bene :approved: :hello:




Platinum Reviewer (365 Platinum Award) | Silver Award 17 || Bronze Award 15 - 16 - 18|


Immagine

Avatar utente
[Reinvent Yourself]
Moderator
Moderator
Messaggi: 9328
Iscritto il: 12 maggio 2007, 18:37



Tomb Raider 4

Re: Sono pronto per il mio primo piano

Messaggio da [Reinvent Yourself] » 08 agosto 2013, 21:12

Benvenuto a bordo :)




Bronze Reviewer (21 Bronze Award)



Raidermatty
Moderator
Moderator
Messaggi: 7250
Iscritto il: 17 luglio 2008, 18:40



Tomb Raider 4

Re: Sono pronto per il mio primo piano

Messaggio da Raidermatty » 08 agosto 2013, 22:00

Wow, benvenuto!




Golden Reviewer (165 Golden Award)



Avatar utente
bamba
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 3562
Iscritto il: 15 giugno 2008, 11:49



Tomb Raider 4

Re: Sono pronto per il mio primo piano

Messaggio da bamba » 09 agosto 2013, 08:18

Mentre leggevo le prime righe del "romanzo" ho pensato "questo è scemo!" , arrivato alla fine invece ho pensato "wow , che spettacolo"

questa tua presentazione è come un racconto in cui tu ci vai a spiegare la tua bellissima storia con la donna con due pistole :)

Benvenuto su asp!




Silver Reviewer (60 Silver Award)



Avatar utente
-sabrinaa
Senior TR Player
Senior TR Player
Messaggi: 908
Iscritto il: 31 ottobre 2011, 20:03



Tomb Raider 3 Gold

Re: Sono pronto per il mio primo piano

Messaggio da -sabrinaa » 09 agosto 2013, 10:40

Benvenutissimo! Ho letto con molto piacere la tua presentazione, è stato tutto molto interessante :)
Press_Release ha scritto:Sarò esagerato ma immaginare Lara Croft che si sveglia la mattina e dice a Kurtis “Ehi tesoro, ci sarebbe un tempio perduto in Papua Nuova Guinea, che dici andiamo?” “Massì, Winston può badare ai bambini per qualche giorno” mi da la nausea.
Ahahah, simpaticissimo! :D

Spero che ti troverai bene qui con noi e che avrai una lunga permanenza! :hello:






Avatar utente
30th
Master TR Player
Master TR Player
Messaggi: 3919
Iscritto il: 02 aprile 2007, 00:03

Re: Sono pronto per il mio primo piano

Messaggio da 30th » 09 agosto 2013, 11:16

Una presentazione davvero degna di nota :) Benvenuto a bordo Press :hello:






Avatar utente
Delta
Moderator
Moderator
Messaggi: 7444
Iscritto il: 23 maggio 2006, 22:22



Tomb Raider 4

Re: Sono pronto per il mio primo piano

Messaggio da Delta » 09 agosto 2013, 12:08

Ho letto tutta la presentazione, scrivi molto bene e dubito ci possano essere fraintendimenti/offese :D
Presentazione molto interessante e condivido molte cose che hai detto :approved:
Benvenuto nel forum! :hello:




Bronze Reviewer (10 Bronze Award)



Rispondi