Official Fan Site
Cambio Skin



Seguici
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Seguici su Google+
Gruppo Aspidetr.com su Steam
Ricerca




Statistiche
Livelli: 2452
Outfits: 130
Level Designers: 447
Tools: 102
Textures: 158
Manuali TRLE: 13
Patches: 44
Altri Download: 13
TR Official: 44

Download Totali: 672956
Windows Mistero/Horror, Varie/nc,
1611 ~ by Clara, masha, Sponge Download (500)
Durante un viaggio attraverso i boschi innevati della Transilvania, Lara Croft scopre in un cimitero il diario di Abraham Van Helsing, il vampiro killer recentemente scomparso.. (continua nella pagina con i dettagli del livello).

Note: il livello non necessita di TRLE/TRLM, per giocare decomprimere il file .zip e lanciare il gioco dal tomb4.exe incluso. Versione aggiornata (12 Giugno, 2013)
Data di Creazione 03.06.2013 Recensioni, Commenti Per questo livello sono state inserite 6 recensioni ( 10 0 6/9,10 ) reviews Download 307.000 kb Mirror Dettagli Livello Topic Dedicato Soluzione
Voti
9.10 Storia
GamePlay
Puzzle
Segreti
Atmosfera
Suoni
Camere
Textures
Luci
Nemici
Oggetti
 
Profilo di PaoloM Nillc 9.00 9.00 9.00 8.00 9.00 8.80
Profilo di PaoloM Gab 10.00 9.00 9.00 9.00 9.00 9.20
Profilo di PaoloM Shireen 10.00 10.00 10.00 7.00 8.00 9.00
Profilo di PaoloM YoungLara89 9.00 9.00 10.00 10.00 10.00 9.60
Profilo di PaoloM Aredhel 9.00 9.00 9.00 8.00 9.00 8.80
Profilo di PaoloM ultraXgiotr99 10.00 9.00 9.00 8.00 10.00 9.20
 6 Recensioni
9.50 9.17 9.33 8.33 9.17  
Clicca sul nome dell'autore per leggere la recensione
Recensione di Nillc
Clara, Masha e Sponge sono i tre autori che un paio d'anni fa ci hanno regalato lo splendido Jerusalem Project, un levelset mastodontico e realizzato con una cura estrema che lo elevava sicuramente tra i livelli meglio riusciti degli ultimi anni. Le aspettative su questo loro nuovo lavoro, ideale sequel di Dracula, sono dunque comprensibilmente alte. Nei panni di Lara, ci troveremo sulle tracce del Vampiro per eccellenza, fermamente deciso a rapire e vampirizzare una bella fanciulla di nome Sarah, e soprattutto... a portare "sulla retta via" suo figlio Erberth, stucchevolmente vegetariano! Da qui parte un'avventura che ci porterà tra le colline della Transilvania fino al castello di Dracula, poi in una cittadina inglese fino al manicomio dove è rinchiusa Sarah, e poi di nuovo nel castello per il confronto finale col re dei vampiri. E' opportuno dire subito che paragonato al JP, Dracula's return sarà destinato a deludere le aspettative, risultando molto più modesto e meno curato, decisamente mancante di quel quid che lo renderebbe eccellente. Preso come livello a sé stante, invece, si alza di varie spanne al di sopra della media. Tra i suoi punti di forza troviamo sicuramente un gameplay solido e originale: pur mantenendo gli standard dei classici TR, i tre sono riusciti a dare una dimensione completamente diversa ai suoi stilemi, riuscendo ad appassionare il giocatore e a offrirgli una sfida complicata ma mai frustrante. Degna di menzione è poi l'atmosfera gotica, con alcune scene veramente da brivido (ma mai di cattivo gusto) e una regia indovinata e ispirata; non manca inoltre una discreta dose di ironia, incarnata da Lara e da alcuni personaggi. Il risultato è un horror che, pur essendo completamente ascrivibile al suo genere, non si prende troppo sul serio e risulta gradevole se non addirittura appassionante. A livello tecnico, pur riscontrando una grande cura nella realizzazione dei livelli, ci sono alcune falle da segnalare. Innanzitutto, nel corso della partita mi è capitato di imbattermi in alcuni bug che mi hanno impedito di andare avanti nel gioco; poi, i livelli sono decisamente troppo bui e ci sono pochissimi bengala a disposizione. A parte questo, consiglio vivamente di giocarci. (07-06-2013)
Recensione di Gab
Semplicemente stupefacente questo livello, che ho apprezzato dall'inizio alla fine. Ciò che più merita è la storia, dato che è curatissima, nei minimi particolari, piena di situazioni raccapriccianti e spaventose (ci sono molte scene animate e molti dialoghi che alimentano il clima horror dell'avventura). Utilissimi sono i vari consigli, appuntati sul diario di Abraham, grazie ai quali è possibile capire come risolvere qualche enigma o alcuni extra sulla storia, come ad esempio il fatto che i vampiri non abbiano riflesso (lo si capisce, poi, quando, verso la fine, guardando lo specchio della sala da ballo non si notano le sagome delle anime morte e dei vampiri). Il gameplay è, a volte, un po' intricato, tant'è che spesso sono rimasto bloccato, ma originale e "diverso". Diciamo che la vera innovazione sta in alcune trovate/tattiche per recuperare oggetti o risolvere enigmi, visto che vanno oltre gli schemi tradizionali dei classici livelli custom. A rendere il tutto ancora più eccezionale sono gli ambienti, ricostruiti magnificamente, vasti, spaziosi e tetri. Davvero complimenti! (12-06-2013)
Recensione di Shireen
Un livello fantastico, meritevole di essere giocato sicuramente più di una volta! Del resto il trio Clara, Masha e Sponge è una garanzia! Ho adorato Jerusalem Project e ho adorato anche questo nuovo custom, che sebbene non sia imponente come il JP è però altrettanto originale, piacevole da giocare e pieno di colpi di scena. Gli ambienti nonostante siano vasti, non sono mai dispersivi (perlomeno per quanto riguarda me), e gli enigmi sono uno dei cavalli di battaglia di questo livello. Mi è dispiaciuto molto non poter avere con me le pistole e anche il revolver è durato troppo poco, senza armi mi sento vuota... Un'altra cosa che avrei preferito vedere in game sarebbe stata una quantità di flares maggiore, perché gli ambienti sono tutti piuttosto scuri e spesso mi sono ritrovata in difficoltà per capirci qualcosa della zona in cui mi trovavo, motivo per cui sono rimasta bassa sul voto luci/textures. (13-06-2013)
Recensione di YoungLara89
Pieno di suspense questa avventura, ambientata nel castello di Dracula, tutto curatissimo e ben progettato. Sin dall'inizio si può vedere la cura nelle costruzioni, nel posizionamento si texture e oggetti. Il gameplay è ricco, originale e divertentissimo. Molti gli oggetti da recuperare, dalle solite chiavi ad oggetti più diversi, come cenere, pugnali, croci, vasetti e pezzi combinabili. Come armi avremo le pistole solo nel primo livello, negli altri o ci troveremo disarmati o avremo l'utilizzo di revolver e mirino e l'arco con le frecce, nel nostro equip ci sarà il diario da consultare, utile per risolvere svariati enigmi. L'atmosfera è più che ottima e in linea con la storia, cupa, misteriosa ma anche magica, musiche inserite perfettamente per ogni cosa. Il primo livello mi affascinato molto per le costruzioni innevate dove ci si perdeva a guardare lo scenario. Negli altri livelli mi ha colpito molto la costruzione del castello di Dracula, con le porte, la scala a chiocciola, tutto perfetto. Gli enigmi sono buoni, si basano nello spostare oggetti o tirare leve nel giusto ordine, molte azioni non sono immediate. Durante il corso del game Lara riceverà parecchie botte in testa per poi riprendersi in tutt'altro luogo. Buona l'atmosfera anche nel livello del sanatorio, con una musica di sottofondo in linea, gameplay anche qui non immediato e ricco, molti passaggi segreti che tengono il giocatore concentrato sul da farsi. Bellissima la scena del party tra i vampiri con le animazioni e la struttura della stanza. Mi aspettavo forse un qualcosa di più nel finale. I segreti sono troppo facili data la non linearità del gioco anche qui mi sarei aspettata un qualcosa in più. Un ottimo gioco straconsigliato. (30-06-2013)
Recensione di Aredhel
Clara, Masha e Sponge hanno già dimostrato di avere un incredibile talento con il rilascio di “The Jerusalem Project” e ne hanno dato ulteriore prova con “Dracula’s Return”. Lara si trova per caso nei boschi della Transilvania, e dopo aver trovato un misterioso diario, scopre che Dracula si aggira ancora in quel luogo, e così decide di affrontare il temuto vampiro. Le zone da visitare sono davvero dispersive, a partire dal bosco e dal villaggio adiacente, il castello è superbo, così come il manicomio che Lara visiterà alla fine del gioco. Ci sono molte cutscenes che spiegano la trama del gioco, caratterizzata da molti elementi che racchiudono brivido e ironia: Dracula, ad esempio, è contrariato dalla scelta del figlio Herbert, che si ostina a seguire una “dieta vegetariana”, e sarà proprio quest’ultimo a dare una mano a Lara. Insomma è un Tomb Raider decisamente fuori dal comune, divertente e da brivido allo stesso tempo, è assolutamente consigliato per tutti. (02-07-2013)
Recensione di ultraXgiotr99
Non avendo giocato "The Jerusalem Project" questo è il primo lavoro che gioco del team Clara, Masha e Sponge. Che dire... con questa nuova saga, Dracula's Return, hanno dato prova della loro bravura nel costruire livelli. Storia intrigante dove Lara esplorando dei boschi nella Transilvania scopre un misterioso diario, in cui appare che il famigerato vampiro Dracula sia tornato e così Lara dovrà cercare di entrare nel suo grande castello per eliminarlo una volta per tutte. Nel primo livello ci troveremo sui colli della Transilvania, dovremo trovare un modo per superare il fiume, che creando una gola ha isolato il castello. Ma appena entrata Lara verrà catturata dal servo fedele di Dracula e quindi nel secondo livello ci troveremo nelle prigioni. L'obiettivo finale di questo livello sarà nel capire dove si trova Sara, che Dracula vuole assolutamente. Così nel terzo livello ci troveremo in una cittadina inglese e dovremo raggiungere il sanatorio, quarto livello e anche il più lungo del gioco, per cercare Sara. Dopo ritorneremo nel castello e grazie al figlio di Dracula, Herbert, riuscirà a stanare Dracula e a portare la pace nel castello. Il gameplay nel complesso è molto particolare, perché a volte dovremo compiere azioni che non si hanno in un TR originale; è molto ricco e mai scontato, nei livelli finali diventa molto articolato e dispersivo, ma non eccessivamente complesso. Enigmi ben presenti e alcuni davvero carini e complessi da risolvere, come quello dei tubi. Gli ambienti sono ottimi, con texture buone, illuminazione buona, anche se tutto il gioco tende sul buio e non avremo molti flares a disposizione. Atmosfera da brivido e da horror con musiche, nemici e filmati che la caratterizzano ancora di più. I nemici sono poco presenti, perché nella maggior parte del gioco saremo disarmati o avremo a disposizione solo qualche arma. Buono l'utilizzo del diario e dei filmati che ci accompagnano nel gioco e ci raccontano la storia. Nel gioco sono apparsi dei bug, ma per fortuna ora il file è stato aggiornato/fixato ed è senza bug. I segreti sono semplici anche se alcuni sono ben ideati. Saga consigliata. (03-07-2013)

Inserisci una Recensione (Italiano o Inglese)