Official Fan Site
Cambio Skin



Seguici
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Seguici su Google+
Gruppo Aspidetr.com su Steam
Ricerca




Statistiche
Livelli: 2425
Outfits: 130
Level Designers: 447
Tools: 102
Textures: 158
Manuali TRLE: 13
Patches: 44
Altri Download: 13
TR Official: 44

Download Totali: 671280
Windows Fantasy/Surreale, Spazio/Alieno, Varie/nc,
2232 ~ by Franky Download (117)
Lara, grazie a degli appunti ritrovati nel diario di suo padre, trova le coordinate stellari dello Stargate, che la porteranno insieme a Franky, il suo grande amico, in un universo parallelo dal sapore a lei molto familiare quasi terrestre... (continua nella pagina con i dettagli del livello).

Note: livello giocabile dal download, per giocare decomprimere il file .zip e lanciare il gioco dal tomb4.exe incluso.
Data di Creazione 17.05.2017 Recensioni, Commenti Per questo livello sono state inserite 9 recensioni ( 10 0 9/7,00 ) reviews Download 73.700 kb Dettagli Livello Topic Dedicato Soluzione
Voti
7.00 Storia
GamePlay
Puzzle
Segreti
Atmosfera
Suoni
Camere
Textures
Luci
Nemici
Oggetti
 
Profilo di PaoloM YoungLara89 7.00 7.00 7.00 6.00 8.00 7.00
Profilo di PaoloM Simone 7.00 6.00 5.00 5.00 6.00 5.80
Profilo di PaoloM Teone 7.00 6.00 8.00 7.00 9.00 7.40
Profilo di PaoloM bashira 6.00 5.00 7.00 5.00 7.00 6.00
Profilo di PaoloM Roberto web 8.00 8.00 8.00 8.00 9.00 8.20
Profilo di PaoloM overhill 7.00 6.00 6.00 5.00 7.00 6.20
Profilo di PaoloM Pablito 8.00 4.00 7.00 7.00 7.00 6.60
Profilo di PaoloM Greywolf 8.00 6.00 9.00 8.00 8.00 7.80
Profilo di PaoloM zaffiro 8.00 8.00 8.00 8.00 8.00 8.00
 9 Recensioni
7.33 6.22 7.22 6.56 7.67  
Clicca sul nome dell'autore per leggere la recensione
Recensione di YoungLara89
Complimenti a Franky per questo nuovo livello. Siamo teletrasportati in un universo parallelo e Lara è insieme al nostro amico Franky per esplorare questo nuovo mondo, infatti durante il tragitto compariranno dei dialoghi fra i due sia in italiano che in inglese. Mi è piaciuto molto il portale del teletrasporto iniziale con la telecamera che riprendeva la nostra bella Lara. Appena si inizia siamo subito catapultati in uno scontro con degli alieni che non tarderanno a scagliarci addosso palle infuocate, datevela subito a gambe e mettevi in una posizione tale da poter sparare e nel contempo evitare i colpi senno la barra dell'energia scenderà in maniera drastica molto velocemente. Veniamo a noi, l'ambiente circondante non mi ha colpito più di tanto, le costruzioni per quanto modellate sono molto semplici e le profondità poco marcate e si ha la classica impressione di stare dentro un grande scatolone, l'ambiente specialmente quello iniziale è vasto con una grande struttura al centro e lava che la circonda però il tutto è troppo lineare, troppo pulito, una volta recuperato un paio di oggetti, fra cui anche due segreti, potremo avere l'accesso ad una moto futuristica che ci permette di passare un lago di lava, la moto in questione mi è piaciuta, originale. Arriveremo cosi in una grande piscina sempre all'aperto con dentro due alieni sputa palle di fuoco, l'acqua non è mortale ed è proprio sott'acqua che dovremo andare per recuperare due reliquie che ci permetteranno di proseguire ed entrare all'interno della struttura. Una volta dentro si continua trovando oggetti e sconfiggendo gli innumerevoli alieni che ci ostacoleranno. Piccoli enigmi che rallentano l'azione come la stanza specchio, o la stanza con le mattonelle colorate, le trappole danno più azione e ravvivano il gameplay, le palle rotolanti si possono sparare facilitando così l'azione, passaggi da eseguire con cautela calcolando il tempo di emissione dei fuochi, cosi come anche il salto attraverso i pali con gli spuntoni o ancora la stanza con la neve dove dovremo badare all'energia di Lara per il freddo. Gli oggetti da recuperare per proseguire sono parecchi, tra cui anche card, amuleti e sfere. 8 segreti molti facili e lungo il tragitto altri da prestare un po' più di attenzione. L'atmosfera intrattiene grazie anche alle musiche inserite, anche se alla lunga stanca perché si ripete sempre. Gli alieni non hanno tanta energia però verso la fine dovremo affrontare una bella battaglia con un gran numero di essi. Mi ha colpito molto il robot spara energia e la stanza finale con delle texture molto particolari. In definitiva il gioco a livello di gameplay diverte, si gioca nel vero senso della parola, c'è molta azione e divertimento e senz'altro questo è il punto di forza. L'estetica invece ne risente, le aree ancora sono troppo acerbe, la gestione delle luci/ombre è da migliorare, molte zone sono troppo luminose (es. nella neve). L'interazione con alcuni oggetti come i massi da spostare è da migliorare, in quanto si faceva fatica a effettuare l'azione. La texturizzazione è sufficiente, buono il set di texture ma in alcune zone sono troppo ripetitive, come nel lunghi tunnel o in altre sono troppo allungate. Mi è piaciuto invece il menu di salvataggio e il nemico Cleopatra anche se mi è dispiaciuto ucciderla! Scontro finale con altri alieni e il robot spara energia e il livello finisce entrando nel portale che ci riporta nel mondo terreste. Faccio i complimenti a Franky per questo livello, si nota subito la passione che ci ha messo, e sono sicura che i livelli futuri andranno sempre a migliorare. (26-05-2017)
Recensione di Simone
Franky in questo suo terzo livello ha saputo dosare meglio le sue doti di designer, inserendo un gameplay più elaborato. pur restando sempre su di una linearità generale che favorisce il livello ad un pubblico maggiore. Molto bene per le novità immesse, la moto oltre che essere originale e bella da vedersi è divertente da guidare, il robot C3P8 chiaramente ispirato a Star Wars è in grado di muoversi e attaccare Lara costringendola a scegliere una strada alternativa; non mancano fasi a tempo e trappole per il recupero di oggetti utili per il prosieguo. Ultima, ma non meno importante, l'aggiunta dei segreti, che seppur basilari aggiungono almeno una manciata di minuti in più nel ritrovamento di essi. Per quanto riguarda la costruzione però ci sono troppi spigoli e di conseguenza troppe texture stiracchiate e/o mancanti, ho trovato diverse zone raggiungibili con la moto in cui molte texture sono quasi del tutto assenti, anche nella scala dentro alla piramide iniziale una parte di textures della scala sono mal posizionate; inoltre molte pareti scalabili/monkey non sono neanche segnalate e questo implica per il giocatore di dover andare alla cieca. L'insufficienza nel voto che ho assegnato è per via di un mondo che risulta troppo "allungato", per usare un termine logico, e questo è ovvio che ne fa risentire al livello; per le musiche potrei ancora dare la sufficienza, ma sicuramente c'è da imparare meglio nella sistemazione delle texture e nel creare un ambiente di gioco più lineare e smussato. (26-05-2017)
Recensione di Teone
Sul piano estetico il gioco si presenta come una strana commistione di elementi egizi, alieni e luoghi primordiali, con l'accompagnamento di una colonna sonora imponente, in stile action-movie. Il gameplay è lineare, senza enigmi cervellotici. Talvolta è necessaria una certa abilità acrobatica, ma nel complesso è un gioco di media difficoltà. Vi sono alcuni punti che destano perplessità nel giocatore perché le zone mortali non sono ben evidenti, quindi può capitare di veder morire Lara improvvisamente senza che si possa intuire il pericolo. Ad arricchire il gioco ci sono poi un veicolo molto divertente che sembra la ruota di un criceto e vari robot che rievocano celebri film di fantascienza. Nel complesso, un livello piacevole di un designer in crescita. (27-05-2017)
Recensione di bashira
Non ho giocato i primi livelli di Franky, per cui non ho un termine di paragone per dire se è migliorato o meno, per cui mi limito a commentare questo. Cerco di seguire un specie di percorso, esattamente come nel momento in cui faccio partire il livello per giocarlo.
- Il primo impatto è strettamente legato al lato visivo/estetico: Lara, attraverso uno stargate, arriva su un pianeta non meglio identificato in un universo parallelo, un mondo pieno di spigoli e colori. Troppi spigoli, troppi colori. E dove ci sono troppi spigoli c'è sempre il rischio textures stiracchiate e qui ce ne sono davvero tante. I colori sono davvero sgargianti e probabilmente sono una caratteristica dell'autore, ma devo dire che in certe fasi del livello sono piuttosto "disturbanti" per i miei occhi (nel labirinto verde ho sofferto, per fortuna era breve), ma questa è una sensazione del tutto personale, perché a molti altri giocatori magari questi colori piacciono molto. Buona l'illuminazione e l'atmosfera.
- La storia è carina e apprezzo molto i riferimenti a Stargate (e non solo): potrebbe esserci uno sviluppo per ulteriori livelli, sempre sfruttando l'idea dello Stargate per gli spostamenti. Anche le musiche scelte sono apprezzabili e alcuni oggetti e mezzi davvero simpatici, come la moto :approved:
- Il gameplay è molto lineare, non c'è nessun tipo di difficoltà a parte gli alieni che danno fastidio e sono duri da uccidere. Alcune azioni da compiere sono molto noiose: in una stanza Lara deve farsi tutto un giro (inutile) appesa alla parete per raggiungere l'apertura; sembra essere uno stratagemma atto solo ad allungare i tempi di gioco, ma non dà nessuna soddisfazione al giocatore.
- Come ho già segnalato in un post c'è l'errore della jump switch che è a tempo e non si resetta, per cui se non si corre via subito il portone si chiude e si resta bloccati, con la conseguente necessità di ripartire da un savegame, per cui è meglio salvare il gioco prima di tirare la leva. Lo stesso errore accade nella stanza dove si devono posizionare i due artefatti nelle nicchie per far aprire il portone: se non si passa subito, si chiude. Però in questo caso basta tornare sui propri passi e avvicinarsi alle nicchie per farlo riaprire.
- Un' altra cosa che ho notato è la mancanza di segnalazione delle pareti scalabili: insomma si va un po' a fortuna per capire dove ci si deve arrampicare.

Nel complesso, sapendo quanto lavoro c'è dietro alla costruzione di un livello, seppur breve, voglio premiarti con la sufficienza, ma c'è ancora molto lavoro da fare e sono certa che, grazie ai consigli che otterrai dai giocatori e alla tua fervida fantasia, potrai regalarci tanti bei livelli. Ovviamente anche un testing accurato può evitare la presenza di errori più o meno gravi che possono danneggiare la riuscita del livello. (27-05-2017)
Recensione di Roberto web
L'universo parallelo creato da Franky nel suo significato complessivo, si riallaccia alle teorie sulle dimensioni parallele, nate in primis dallo scrittore Auguste Blanqui, che nel 1872 indagò gli aspetti teorici e filosofici di un universo a infinite dimensioni nell'opera L'Eternité par les astrese. Nella narrativa fantascientifica, il concetto di universi paralleli venne introdotto per la prima volta dallo scrittore statunitense Murray Leinster nel 1934, per essere ripreso in seguito da molte opere successive divenendo così un tema classico della letteratura fantascientifica. In un universo simile coesistono contemporaneamente, come infinite strade parallele, situazioni, persone, ambientazioni, civiltà diverse. Un ipotetico viaggiatore dimensionale potrebbe passare da un epoca all'altra con estrema facilità. Ed è proprio questo che accade nel livello UNIVERSO PARALLELO di FRANKY .

Lara, e un suo amico a bordo di un elicottero, giungono attraverso un portale dimensionale e si trovano in un'epoca dove gli abitanti usano armi sofisticate per far fronte ai "mostri" che popolano il territorio. Ed ecco spiegati gli sciacalli puma e le piante che difendono il loro ambiente marino sparando palle di polline che a contatto con l'aria calda del luogo prendono fuoco. I 3 segreti presenti in questa locazione sono stati posti in particolari posizioni dai 2 superstiti di una civiltà che costruì edifici simili alle nostre piramidi, per creare una barriera elettronica, la cui area di sicurezza è visibile con diversa pavimentazione.

Sulle piramidi sono stati posti dei cristalli che esplodono al loro contatto. Tale area è percorribile mediante uno speciale mezzo mobile. Lara apprende quasi subito come muoversi e data la sua fama di predatrice di tombe, non resiste alla tentazione di prendersi le reliquie segrete. La particolarità di questo luogo è che è possibile passare in spazio tempi paralleli ed è così che Lara, dopo essersi aperta un passaggio in un labirinto ben strutturato ed aver preso dei segreti che Alieni di altra dimensione cercavano anch'essi di recuperare per portare nel loro tempo.. si ritrova a diretto contatto con la sacerdotessa Nefertiti che cerca di ucciderla scagliandole addosso degli ectoplasmi energetici.

Scomparsa Nefertiti si ha un altro spostamento temporale e Lara si ritrova nel periodo in cui il pianeta era in fase di formazione. Qualcuno era già stato lì e aveva posto delle tessere magnetiche in contenitori non facili da raggiungere. Sempre più incuriosita da questo mistero Lara va oltre e si ritrova nell'epoca glaciale del pianeta. Qui si notano i segni di una civiltà tecnologica che ha abitato il pianeta. Due guardiani controllano le rive di un fiume semi ghiacciato e l'archeologa inglese per evitare di essere uccisa da uno di questi guardiani deve nuotare nell'acqua gelida fin quasi allo sfinimento. D'altra parte capisce come usare le schede magnetiche trovate, passa oltre e ritrova i veri artefici della creazione del pianeta dimensionale. Sono Alieni che vivono in ambiente a basse temperature. Hanno creato una base dove effettuano esperimenti. Lara trova il modo di sfuggire loro grazie alla sua agilità. Approfitta dei movimenti lenti degli alieni e riesce ad introdursi nella camera dello Stargate dei mondi paralleli. La situazione nella stanza non è delle più semplici ed eludendo un macchinario di difesa Lara riesce a raggiungere la zona per l'attivazione dello stargate. Nel frattempo anche l'amico su elicottero appare sopra la grande grotta degli alieni e per l'effetto dello spostamento spazio temporale riesce a raggiungere Lara presso il portale. I due risucchiati dalla grande forza attrattiva dello stargate passano in un altro mondo parallelo…

Franky ha costruito in modo egregio questo mondo parallelo, da rimarcare il fatto che è il suo terzo livello. Sono sicuro che se in futuro la passione lo sorreggerà nell'affrontare le mille difficoltà che si incontrano nel costruire livelli, ampliando la sua sete di conoscenza tecnica e grafica, potrà editare bellissimi e inediti livelli custom. Voglio ringraziarlo pubblicamente perché, giocando e testando il suo livello, ho avuto la netta sensazione di vivere una realtà alternativa.

Voto generale 8,2. Recuperati 8 segreti dei quali uno ben nascosto. Le texture utilizzate possono anche rientrare nell'ambiente di un universo parallelo che distorce i piani delle strutture. Ottimi i cilindri acuminati semoventi nello stretto corridoio della Regina Nefertiti per accedere alle 2 chiavi. La presenza del Mech warrior e dell'attivo C1P8 rendono più impegnativo un passaggio in acque gelide. Ho testato il livello con il Mech Warrior su cui Lara poteva salire ed è stata una bellissima sorpresa. Purtroppo poi nella versione definitiva, per problemi non imputabili a Franky, si è dovuto utilizzarlo come oggetto statico. Se a Settembre 2017 si potrà avere la versione definitiva del much warrior allora il livello potrà essere rieditato. Nello specifico mi è piaciuta la trama molto particolare, nella quale ha centrato l'essenza della realtà dell'universo parallelo. Bravo Franky. (11-06-2017)
Recensione di overhill
Non male questo lavoro di Franky. Ho fatto un po' di fatica all'inizio perché pensavo di dover fare cose più complicate, invece la sequenza è piuttosto lineare. Gli enigmi sono relativamente semplici, ma piacevoli; belle le ambientazioni. Una tirata di orecchie per non avere dato immediata riconoscibilità alle aree mortali, che si possono scoprire solo andandoci sopra. Peccato per l'area glaciale, in cui in pratica non c'è nulla da fare se non nuotare il più in fretta possibile. D'altro canto, il fatto di trovarsi in un mondo parallelo giustifica alcune trovate. Molto carina la "mono-moto", peccato non poterla usare di più :-) Aspetto i prossimi lavori di questo Level Designer, le premesse sono buone. (13-06-2017)
Recensione di Pablito
Voglio iniziare questa recensione facendo i complimenti a Franky, dopo i giustificati errori di gioventù espressi nei primi 2 lavori, facendo tesoro dei consigli ricevuti, ha creato questo nuovo livello decisamente gradevole e ben costruito, certo ancora sono presenti alcuni errori di editing, ma il game risulta oltre che graficamente originale anche divertente da giocare. La storia è molto originale e da un certo punto di vista anche accattivante, le ambientazioni sono conseguenti e le ho apprezzate molto, il gameplay anche se non difficile tiene sempre in tensione il giocatore con azioni mai banali. Unico neo, e l'ho espresso anche durante il game, sono i segreti, credo che Francky non abbia ben compreso quale sia il ruolo del segreto all'interno del game, ora gli è stato spiegato e attendiamo il prossimo suo lavoro per apprezzare anche questa caratteristica. Personalmente reputo più che sufficiente il lavoro di Franky e credo che nei prossimi livelli vedremo un'ulteriore crescita del Level Designer....bravo. (15-06-2017)
Recensione di Greywolf
Devo dire che visivamente è splendido, i colori sono strabilianti e l'ambiente risulta molto affascinante e contemporaneamente così alieno che persino le ambientazioni egizie che abbiamo visto in tantissimi livelli sembrano completamente nuove ed estranee al nostro mondo. Bellissima anche la moto che Lara deve usare nella prima parte del livello. Il gameplay, che viene descritto di media difficoltà, presenta in realtà diversi passaggi davvero impegnativi (forse sto invecchiando!), per i quali è necessario fare più tentativi. Il problema più grosso, a mio avviso, è la mancanza di textures specifiche (o di altri indizi) che indichino le pareti scalabili e le "monkey" sui soffitti: in particolare nella sala con le due statue di Ra (subito prima della "Sala della Regina"), dove non è affatto semplice capire cosa si deve fare e quale sia l'unica parete scalabile; a queste poi si aggiunge la porta a tempo che non è più possibile riaprire una volta che si richiude con il rischio di lasciare i giocatori bloccati. Molto belle anche le zone ghiacciate , però anche qui sarebbe stato meglio mettere qualche indizio per indicare le aree dove Lara può bruciare se ci mette piede (oppure qualcosa per indicare le zone "sicure", R2 permettendo). Il fatto di procedere per tentativi può essere molto frustrante, specie quando il tempo per uscire dall'acqua gelida (sotto gli attacchi di R2D2) è molto risicato. I segreti non sono, per la maggior parte del gioco, particolarmente difficili, anzi sono spesso molto evidenti e situati in aree in cui è necessario passare per procedere. Ne ho recuperati sei su otto (ne avevo trovato un altro che però non ho potuto raccogliere, forse a causa di un bug). Personalmente avrei preferito segreti più nascosti e impegnativi, ma è una questione di gusti. Qualche bug, qua e là mi ha dato alcuni problemi, ma nulla di insormontabile e soprattutto nulla che mi bloccasse il gioco in maniera irreversibile. Bella e adrenalinica la parte finale con gli alieni. Nel complesso un buon livello. (25-06-2017)
Recensione di zaffiro
L'ambiente fantastico mi ha sorpreso, pensavo al solito livello di alieni con degli elementi di TR4, invece è originale almeno come il "Tomb of the Cybermen" del fu Dhama. Ho trovato dei nemici e delle trappole che non erano stati menzionati nella soluzione che mi aveva chiesto di tradurre in inglese insieme agli altri testi (sì, ho tradotto la soluzione del gioco ancor prima di poterci giocare XD), ma questo non è stato necessariamente un male, anzi. Le parti che ho considerato più difficili sono state quella alla fine del labirinto col pavimento trasparente con i massi rotolanti e quella nella stanza del fuoco. Non mi esprimerò sul lato tecnico di questo gioco, perché ho provato io stessa a creare dei TRLE in passato, senza mai riuscirci ma scoprendo quanto sia più difficile di quanto si pensi, e in ogni caso non ritengo di avere le necessarie competenze per giudicare questo TRLE in tal senso. Ciononostante, chiunque mi conosca sa che io le prove a tempo le odio, ma qui sono più che fattibili e anzi, mi piacerebbe se tutte le prove a tempo fossero così. Giudizio complessivo? E' un gioco che mi è davvero piaciuto giocare, mi veniva sempre voglia di andare avanti e non mi sarei mai fermata, e questo è più di quanto mi abbiano dato i suoi due giochi precedenti. (15-07-2017)

Inserisci una Recensione (Italiano o Inglese)