Official Fan Site
Cambio Skin



Seguici
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Seguici su Google+
Gruppo Aspidetr.com su Steam
Ricerca




Statistiche
Livelli: 2484
Outfits: 130
Level Designers: 447
Tools: 102
Textures: 158
Manuali TRLE: 13
Patches: 44
Altri Download: 13
TR Official: 44

Download Totali: 692372
790 ~  Black Villa Hard Version by illyaine
soluzione by Nillc
download (60) Download 
Questo livello, molto affascinante a livello visivo, offre delle sfide sensazionali ma anche e soprattutto ardue, nelle quali è facile perdersi o... beh, morire. Ecco a voi, dunque, una bella guida per non impazzire nel tentativo di far uscire la nostra Lara da questo labirinto gotico!

Il Salone


Dopo la lunga sequenza introduttiva e una successiva scivolata lungo la canna fumaria, vi ritroverete in una stretta alcova dalla quale uscirete gattonando (se premete il tasto salto una volta arrivati al bordo, Lara farà una capriola per uscire senza penare troppo). Percorrete il corridoio, e soffermatevi a vedere due cose: la porta chiusa col cristallo galleggiante sulla destra e la guardia appoggiata al muro sulla sinistra. Non avete armi, quindi per il momento non disturbatelo; memorizzate però la posizione di entrambe le cose.

Continuate lungo il corridoio e salite le scale, e guardate (ma non percorrete) il corridoio sulla sinistra; alzate lo sguardo e vedrete una corda sospesa in aria sopra di voi. Sulla destra vedrete un'ennesima stanza che per ora non serve a nulla, ma che si rivelerà fondamentale alla fine. Memorizzate anche questi particolari.

Andate avanti e, percorse le scale, vi ritroverete nel grande salone, al centro del quale c'è un piedistallo con il diamante perso dall'amica di Lara. Raccoglietelo, e non spaventatevi quando vedrete apparire i fantasmi neri, che sono innocui!

Quando se ne saranno andati (li rincontreremo), guardatevi intorno: sul salone si affacciano diverse arcate, ciascuna delle quali porta a un determinato posto. Per cominciare, andate nella prima arcata sinistra rispetto alle scale da cui siete entrati nel salone, e aprite la porticina subito sulla destra per entrare nella toilette. Aprite una seconda porticina dietro la quale c'è un medipack, ma se lo raccogliete verrete istantaneamente inseguiti da antipatici topolini.
Decidete voi se prenderlo o lasciarlo per tempi più bui.

Uscite nel corridoio dell'arcata e percorretelo fino in fondo.

Enigma delle casse n° 1


In questo livello troverete moltissimi enigmi a base di spostamenti di casse e altri oggetti, e solo in questa sezione ne troverete un bel po'!

Andate verso sinistra e prendete un altro medipack, stavolta senza topi, sulla cassa in fondo a sinistra; se volete, ce n'è un altro sulla destra dopo una cassa che potete spostare. Adesso giratevi e spostate due volte in avanti la cassa che ostruisce l'alcova, in modo che si posizioni tra le altre due a ridosso del muro.

Adesso lasciate per un attimo da parte queste casse e aprite la porta che vedete lungo il muro. Entrate nella nuova stanza. Vedrete altre casse, una delle quali è allineata all'apertura nel muro che collega la stanza con il corridoio; in alto invece un balconcino che per ora non potete raggiungere.

Adesso allineate le restanti due casse con la prima, in modo da formare una specie di passerella che parte dall'apertura nel muro.

Tornate nel corridoio, e salite sulle altre tre casse che avevate sistemato prima. Tirate la cassa che si trova in fondo una volta indietro, poi spingetela una volta in avanti; scendete dalle casse, entrate nella stanza della passerella, tiratelo due volte e spingetelo una, in modo che si trovi proprio sotto il balcone. Adesso Lara potrà comodamente raggiungerlo.

Vedrete una simpatica leva a muro sul balcone: tiratela e vedrete la porta che vi ho fatto notare a inizio livello (quella col cristallo galleggiante, ricordate?) che si apre. Attenzione però: è una porta a tempo, quindi vi conviene aspettare un po' finché la leva non ritorna al suo posto per tirarla di nuovo e guadagnare un prezioso paio di secondi in più, quindi datevi da fare e raggiungete la stanza!

Enigma delle casse n° 2


Quando ci sarete riusciti, passate attraverso il cristallo che vi consentirà di ripristinare la vostra salute e di salvare (se giocate la versione difficile del livello vi sarà preziosissimo). Raccogliete la chiave che vedete in fondo al corridoio. La porta a tempo si è richiusa, quindi dobbiamo trovare un altro modo per uscire. Tirate quindi la leva che vedete sul muro e si aprirà un'altra porta in fondo al corridoio.

Entrate nella nuova stanza dove, manco a farlo apposta, c'è un'ennesima cassa da spostare. Spingetela il più lontano possibile verso il fondo della stanza, dove c'è una leva a muro. Tiratela e una botola si aprirà sul soffitto, ma per il momento è troppo in alto perché la possiate raggiungere.

Guardando l'entrata della stanza, andate verso destra. C'è un muro fatto di blocchi, e dal colore potrete vedere quali si possono spostare e quali no. Tirate fuori dal muro quello più in basso, quindi posizionatelo direttamente sotto quello in alto. Adesso riprendete la cassa che avevate spostato sotto la leva a muro e tiratela in modo da allinearla all'altra.

Adesso andate nell'angolo dove vedete un'altra cassa spostabile: dovrete mettere questa cassa e l'altra, quella sgombra dal blocco, in modo da formare prima una passerella che vi servirà per portare il blocco più in alto al cento, e poi un'altra che si orienta verso la botola che avete aperto. Quando ci sarete riusciti, potrete spingere la cassa più alta verso di essa, e Lara potrà finalmente raggiungerla.

Arrampicatevi all'interno e seguite il corridoio fino ad una saletta con un buco nel pavimento, orientato esattamente sopra il piedistallo dove avete raccolto la chiave poco fa. Calatevi con circospezione in esso: c'è una leva a salto che potrete tirare. Lasciatevi cadere nel corridoio della chiave, quindi tornate nella sala dove avete spostato i blocchi, tornate nella botola, percorrete il corridoio, saltate il buco dove c'era la leva a muro e calatevi nella botola appena aperta, per uscire finalmente nel corridoio iniziale.

La stanza allagata e l'acquario


Uscite nel salone. Dalle scale andate nella seconda arcata a sinistra (accanto a quella dove poco fa avete risolto il primo enigma dei blocchi) e percorretela fino in fondo. Inserite la chiave nell'apposita fessura per aprire una porticina.

Seguite il corridoio verso il basso fino ad un cristallo; se volete utilizzarlo fatelo. Notate, accanto a esso, uno strano buco sul pavimento, che più tardi si rivelerà molto utile. Per il momento, entrate nel corridoio a destra dell'entrata e seguitelo fino ad un'ampia zona che si affaccia su una stanza allagata. Tuffatevi in essa.

Emergete, e arrampicatevi sullo scivolo che vedete nell'angolo nord est; sfruttatene la pendenza e saltate all'indietro verso un secondo scivolo, il quale a sua volta vi permetterà di aggrapparvi ad un muro scalabile. Salitelo fino alla fine, e poi continuate a premere il tasto azione e la freccia in su: grazie ad una bella mossa nuova, Lara si aggrapperà direttamente al percorso in sospensione sul soffitto. Cercando di non confondervi a causa della telecamera un po' astrusa, cercate di seguirla in modo da lasciarvi cadere nel corridoio che vedete sulla destra. Percorretelo e arriverete ad un'apertura parallela a quella da dove siete entrati. Guardate verso l'angolo sud est, e fate un salto obliquo verso la piattaforma (in alternativa, aggrappatevi al bordo e seguite la fenditura verso destra). Tirate la leva e spiccate un bel salto verso la piattaforma dalla quale vi siete tuffati in acqua poco fa.

Tornate dove c'era il cristallo di salvataggio, e vedrete che dal buco nel pavimento si è alzato un grosso parallelepipedo scalabile. Saliteci e con un salto raggiungete la piattaforma a nord, dalla quale seguirete il corridoio fino ad una porta chiusa che potrete aprire; nella stanza così trovata potrete trovare un Pezzo di Oculare nascosto in un armadio.

Adesso seguirà una parte molto difficile, quindi vi consiglio di salvare (se giocate la hard version tornate al cristallo). Uscite dalla stanza e andate sulla piattaforma a sinistra, quindi seguite il corridoio attraverso il quale vedete un grande acquario. Mentre lo state percorrendo arriverà una guardia.

Se non ve ne siete accorti, siete ancora disarmati, e lo rimarrete ancora a lungo, quindi dovrete fare tutto quanto segue il più velocemente possibile, e soprattutto limitando al minimo i danni che la guardia può farvi!

Portatevi verso la sinistra della stanza, e arrampicatevi sulla libreria; non appena arriverete all'altezza giusta (circa il terzo scaffale) eseguite un salto all'indietro con giravolta e arrampicata, in modo da arrivare sull'acquario, dove sarete al sicuro dal raggio d'azione delle pistole. Ma sarete in salvo solo per poco: dovrete infatti tuffarvi nell'acquario ed evitare i tre famelici pesciolini che nuotano allegri e fanno la guardia ad un Cubo di Rubini che ovviamente dovrete prendere. Una volta fatto questo, uscite velocemente dall'acquario e dalla stanza e tornate nel salone.

Enigma delle casse n° 3


Rispetto alle scale dalle quali siete entrati nel salone la prima volta e che, come avrete capito, teniamo come punto di riferimento, andate nella prima arcata a destra. Aprite la porticina in fondo e vi ritroverete, manco a dirlo, in una stanza piena di casse da spostare. Armatevi di pazienza e fate quanto segue: per prima cosa, dirigetevi a sinistra e tirate la cassa indietro per tre volte, e poi spingetela verso sud altre due volte dove vedete un'apertura tra due casse; adesso saliteci sopra e tirate verso est la cassa che vedete alla vostra destra per una volta sola, quindi spingetela a sud una volta. Adesso salite su questa cassa, che si dovrebbe trovare in mezzo ad altre due, e sulla destra ne vedrete un'altra: portatela verso sinistra. Da questa cassa potrete spiccare un salto verso l'alcova a destra e prendere una bellissima rosa rossa, il primo segreto di questo livello. NON e sottolineo NON tirate assolutamente la leva che vedete nell'alcova centrale: il suo effetto è a tempo e può essere usato solo una volta, ma prima dobbiamo fare tante altre cose! L'importante è che abbiate sistemato in modo giusto le casse e preso il segreto. Andate nell'alcova a sinistra e salvate col cristallo.

Il panno


Tornate indietro nel salone ed entrate nell'arcata a destra di quella dalla quale state uscendo. Se prestate attenzione e non avete girovagato da queste parti in precedenza, un fantasma nero vi farà vedere dove andare. Altrimenti ve lo dico io: girate a sinistra, aprite la porticina e troverete... casse (vi avevo avvisato!).

Per ora in questa stanza non potrete far altro che tirare la cassa nell'angolo a destra e scoprire una serratura di cui ancora non avete la chiave; memorizzate comunque questo posto ed uscite dalla stanza. Andate in fondo al corridoio, sulla sinistra vedrete una porta di cristallo chiusa, mentre sulla destra un altro corridoio più piccolo. Percorrete quello fino ad un'altra stanza allagata. Salvate col cristallo e raccogliete il medipack. Una pioggia di topi dal soffitto saluterà questo gesto!

Velocemente tirate la leva che vedete sul fondo della stanza allagata, che aprirà a tempo la porta di cristallo di poco fa; dovete essere molto rapidi, anche perché i topi sono famelici, quindi uscite al più presto dal guado e cercate di usare molto bene il tasto sprint.

Quando sarete entrati nella nuova zona e la porta si sarà richiusa dietro di voi, salvate e rigeneratevi con il cristallo. Continuate a percorrere il corridoio ed entrate nell'apertura che vedrete a destra.

Qui, nascosto in un armadio, troverete un misterioso panno. Uscite da questa stanza e continuate a percorrere il corridoio, fino ad un'altra apertura a destra, più piccola, dov'è nascosta una leva a salto. Tiratela e un blocco nel muro di fronte a voi si abbasserà, permettendovi di tornare nella stanza delle casse di poco fa, dalla quale uscirete nel salone.

La Trappola


Adesso attraversate il salone ed salite le scale che stanno esattamente di fronte a quelle che teniamo come riferimento. Vi ritroverete in un ampio spazio: a sinistra c'è un secondo acquario, di fronte avete dei laser che vi sbarrano la strada, a destra delle scale. Le prime due cose vi saranno utili più tardi, per il momento salite le scale. Alla fine di esse, vedrete due porte di vetro davanti a voi, una contenente una rosa- segreto, l'altra con una serratura molto particolare. è qui che dovrete piazzare il cubo di rubini che avete recuperato poco fa. Entrate nella porta che si aprirà e usate il cristallo di salvataggio, quindi seguite lo scivolo fino alla prossima stanza.

Qui troverete ben quattro guardie, ma anche una simpaticissima trappola che vi servirà a sbarazzarvene presto e definitivamente, se sarete abbastanza bravi!

Allora, la trappola funziona così: vedete l'ampia struttura a centro stanza? Bene, se ci fate caso ha una porta, che si può aprire con la leva direttamente accanto ad essa, e un ampio spazio interno. Sul fondo della stanza in cui vi trovate, inoltre, c'è una seconda leva che fa scattare delle spine in quello spazio interno.

Avete due modi per utilizzare la trappola: il primo è quello di aprire la porta, entrarci e attirare le guardie al suo interno, poi di correre il più velocemente possibile alla leva, chiuderli dentro e far scattare le spine, il che vi richiederà molti tentativi e probabilmente parecchie morti; il secondo sarebbe quello di aprire la porta, far scattare le spine ed entrarci dentro camminando col tasto shift, in modo da non far male a Lara mentre le guardie, meno aggraziate, moriranno. Questo metodo è ovviamente meno masochistico, ma anche più rischioso.

Una volta fatte fuori tutte le guardie, andate verso il muro a sinistra, dove ci sono due casse spostabili (e daje!). Prendetene una e addossatela al muro, in modo da poter salire comodamente sulla struttura della trappola. Qui potete spostare un'ennesima cassa sull'angolo dove vedete una piastrella colorata diversamente. Quando l'avrete fatto, una telecamera vi mostrerà da qualche parte un pavimento irto di laser.

Adesso scendete pian pianino dalla trappola ed uscite da questa stanza.

La strada per le pistole


- Percorso 1: la corsa a tempo


Adesso dovete tornare nella stanza dove prima avete risolto il terzo enigma delle casse: ricordate che vi avevo detto di non tirare la leva? Adesso è il momento di tirarla. Se avete intenzione di faticare il meno possibile, ovverosia di tentare esclusivamente questo percorso, salvate prima di tirarla: avete una sola possibilità per riuscirci. L'effetto di questa leva sarà quello di eliminare per un brevissimo lasso di tempo i laser che vedevate di fronte a voi quando siete saliti per le scale dal salone. Dovrete quindi gettarvi il più velocemente possibile sulle scatole, uscire dalla stanza e sprintare attraverso il salone e lungo le scale, quindi oltre la sala con l'acquario e infine oltre i laser.

- Percorso 2: i magazzini


Se non siete riusciti al primo colpo, oppure se avete fatto la sezione della trappola dopo la corsa a tempo, dovrete tornare indietro nella sala delle casse, ma una telecamera (nonché un commento irato della nostra bella Lara) vi mostrerà che la leva che disattivava i laser è... sparita!

Ma non disperatevi: dovrete faticare solo un pochettino in più per raggiungere comunque i vostri scopi.

Tornate nella zona dei laser ma ovviamente non oltrepassateli: avvicinatevi all'acquario, saltate oltre la barriera e arrampicatevi sul muro scalabile nell'angolo destro per salire sulla cima dell'acquario. Non tuffatevi in acqua, ma salvate col cristallo nell'alcova alle vostre spalle e poi entrate in quella che si trova accanto, che prima era ostruita da un blocco. In questa nuova zona troverete un medipack, due casse spostabili, di cui nel frattempo avrete sviluppato una nausea, e altrettante piastrelle con le loro stesse textures. Posizionatele per bene sopra di esse e si abbasserà un altro blocco sul fondo della stanza, che vi darà accesso ai magazzini. Adesso seguite i magazzini, dove potrete raccogliere ben due medipack esplorando in giro e uccidere le guardie con un meccanismo molto simile a quello della trappola, e sbucate al di là dei laser.

Insomma, in un modo o nell'altro mettiamo che siate riusciti ad arrivare oltre i laser: per prima cosa, andate verso la libreria a destra, che è scalabile, e andare verso est dove vedrete un cristallo di salvataggio. Per ora ignorate la via che avete già fatto col percorso 2. Dovete trovarvi in alto sulla stanza coi laser sul pavimento: adesso calatevi con cautela sulla destra, dove c'è un percorso di sicurezza. Seguitelo stando attenti ai laser e alle guardie fino ad una leva a muro, che avrà il duplice effetto di aprire una porta al piano di sopra e di far abbassare due piattaforme che collegano una zona del ballatoio all'altra. Tornate indietro, oltrepassate il punto dove vi siete lasciati cadere e continuate attorno al pavimento fino ad un muro scalabile che vi porterà al piano di sopra, proprio accanto alla porta che avete aperto.

Adesso prendete la cassa che si trova nello stretto corridoio oltre di essa e portatela fuori, finché non si troverà di fronte alle piattaforme abbassate. Tornate alla leva e tiratela una seconda volta per chiudere la porta e farle rialzare, quindi risalite al piano di sopra e spingete la cassa sull'altra sponda, e quindi sull'angolo a sinistra, dove c'è una piastrella colorata in modo diverso. Una telecamera vi mostrerà un blocco all'angolo opposto che si abbassa, dandovi finalmente accesso alle agognate pistole, con le quali da ora in poi vi potrete difendere!

Il Cloroformio


Risalite al piano di sopra e tornate oltre i laser a tempo. Nel muro in fondo vedrete una porticina: apritela e seguite il corridoio fino ad un grandissimo salotto col pavimento a specchio. Entrate in una delle arcate e seguite il percorso in fondo a destra fino ad una leva a muro: tiratela e una botola si aprirà nel pavimento, facendovi cadere in acqua.

Nuotate fino ad un'alcova con un'altra leva a muro, che vi permetterà di tornare su grazie ad un blocco trasparente che si alzerà. Tornate su e vedrete che un blocco si è abbassato nell'angolo a sinistra, rivelando una specie di urna. Sparatela e vedrete la porta che celava il secondo segreto aprirsi.

Adesso uscite dal salotto, arrampicatevi sulla libreria e andate nella strada a destra; dovrete riattraversare (o attraversare, se prima avevate fatto la corsa a tempo) i magazzini.

Uscitene e lasciatevi cadere nella stanza dell'acquario. Adesso potrete risalire le scale e impossessarvi del secondo segreto, nella porta accanto a quella che dava accesso alla trappola (ve la ricordate, vero?).

Preso il segreto, tornate all'acquario e arrampicatevi sul muro scalabile in modo da arrivarci in cima. Sparate ai pesci, ora che potete farlo, e tuffatevi in acqua. Nuotate sul fondo e prendete la chiave e il medipack che vi troverete.

Adesso uscite dall'acqua, tornate giù e attraversate il salone, fino alla stanza dove prima avevate spostato un blocco per trovare una serratura (per inciso, quella accanto a dove avete trovato il panno). Inserite la chiave che avete trovato nell'acquario e si aprirà una botola nel soffitto dall'altra parte della stanza, accanto al cristallo di salvataggio. Andateci, arrampicatevi sul muro scalabile e saltate all'indietro nella stanza così aperta. Sul piedistallo in fondo troverete il cloroformio, che potrete combinare al panno... avete già capito cosa fare, vero?

La corda sospesa


Cercando di evitare i maledetti topi che sbucheranno alla vostra caccia, attraversate il salone e tornate al corridoio nel quale la nostra avventura nella Villa Nera è iniziata, e precisamente dove vedevate la guardia appoggiata al muro.

Avvicinatevi pianissimo, senza far rumore (non usate assolutamente le pistole, che non servirebbero comunque a nulla) e premete il tasto azione per far entrare in funzione il cloroformio e narcotizzare il soldato. Raccogliete la chiave che vi lascerà.

Adesso uscite dalla stanza ed entrate nel piccolo corridoio che avevate ignorato all'inizio del gioco, e percorrete la scalinata fino alla corda sospesa che avevate visto allora sopra di voi. Premete senza rilasciarlo il tasto azione e la freccia in avanti, in modo da raggiungere l'altra sponda. Qui troverete una serratura in cui potrete utilizzare la chiave della guardia, che abbasserà un blocco sulla sinistra. Entrateci.

Vi troverete in quello che sembra un vicolo cieco: in realtà dovrete spostare il blocco davanti a voi in avanti in modo da sbloccare il percorso; poi spingete quello a destra per salire in un tunnel, dal quale potrete cadere in un tunnel più basso, in fondo al quale c'è una leva a salto che potrete raggiungere grazie alla monkey sul soffitto.

Una volta tirata la leva, che abbasserà un blocco sulla colonna al piano di sotto, tornate nella stanza dove avete usato la chiave spostando i vari blocchi nel piccolo magazzino. Calatevi con cautela e arrampicatevi dove c'era il blocco che ostruiva il passaggio, e prendete il secondo Pezzo di Oculare, che potrete combinare con il primo e ottenere l'Oculare di Smaragd.

Il Bastone e la Stella


La nostra avventura è quasi finita, ma rimangono ancora due o tre cosette da fare.

Uscite nel salone, e mentre lo fate notate la stanza che si trova direttamente attigua al luogo dove avete trovato il secondo pezzo di Oculare.

Andate nel corridoio dove, molto tempo fa ormai, avete usato la chiave: la zona con la stanza allagata (potete usarla per annegare i topi) e il parallelepipedo che avete alzato in mezzo alla prima saletta. Sparate alle due guardie che nel frattempo sono comparse e poi arrampicatevi. Raggiungete la sponda sud del piano superiore, e da qui spiccate un bel salto con aggrappo verso il muro scalabile che vedete di fronte, proprio sopra la colonna scalabile. Salite fino ad un tunnel, che percorrerete fino alla fine, dove su un piedistallo vi aspetta un bastone.

Adesso calatevi dal tunnel fino alla sponda da dove siete venuti, e da essa raggiungete quella che vi dà accesso all'acquario. Ricordate? Avevate lasciato viva una guardia che aveva tentato di massacrarvi... bene, è tempo di vendetta! Sparatele finché non sarà morta, e quindi raccogliete la stella dal suo cadavere. Combinatela con il bastone e otterrete lo Scettro.

Tornate nel salone (se volete dopo aver sparato, per estrema vendetta, i tre pescioni nell'acquario) e poi nella saletta che poco fa avete notato, attigua al blocco che avete abbassato per trovare il pezzo di Oculare. Qui vedete un piedistallo proprio al centro della stanza, dove andrà posizionato proprio l'Oculare.

Per farlo, dovete mettere Lara sul lato destro del piedistallo, in modo che guardi direttamente verso sud. Quando l'avrete messo al suo posto, alle vostre spalle si aprirà un portale. All'angolo sinistro della stanza così aperta troverete un altro piedistallo.

Qui dovrete utilizzare lo Scettro, che vi aprirà un portone proprio all'estremità del corridoio iniziale. Uscite dalla stanza, andate verso sinistra lungo tutto il corridoio iniziale e il livello terminerà, consentendo alla nostra Lara (e a noi stessi!) di riposarsi.