Reviews - [Back to Basics 2010] The Phantom of the Opera

by tombraider1703
Downloads: 105
Storia
GamePlay
Puzzle
Segreti
Atmosfera
Suoni
Camere
Textures
Luci
Nemici
Oggetti
8
8
8
8
8
8,00
Storia, GamePlay:
8
Puzzle, Segreti:
8
Atmosfera, Suoni, Camere:
8
Textures, Luci:
8
Nemici, Oggetti:
8
Una parte esterna principalmente all’inizio tra canali e edifici appiccicati che danno un insieme ben costruito e dove il gioco prevede una comunicazione di percorsi tra essi per vie di passaggi tra finestre e balconi. L’atmosfera risalta con una illuminazione ombreggiata ben fatta. L’idea di aprire varchi con il TNT è ben sfruttata sia in questa fase, ma anche quando ci si sposta nel Teatro dell’Opera dove prevalentemente tutto si svolge al chiuso e qui il minore intervento delle luci crea qualche problema di zone più scure e meno in evidenza con flares aggiuntivi che sarebbe stato meglio poter recuperare fin dall’inizio. Il flusso di gioco è costante e lineare, ben proporzionato nelle insidie e trappole da superare sempre accessibili e con il dosato impegno per affrontarle, insomma niente di difficile ma tutto sempre molto interessante. L’enigma delle porte subacquee all’apparenza impegnativo in realtà prevede al solito di guardarsi indietro mentre è fondamentale usare una prima bilancia e non aspettare di raccogliere l’altro elemento. Usuale anche la sala a specchio per il recupero della borraccia. Oltre all’effettistica azione degli scoppi del TNT anche l’entrata in scena di alcuni nemici nel teatro, con flyby dedicato, enfatizza positivamente un’azione all’interno e colma in parte una piccola lacuna di combattimenti abbastanza parsimoniosi a causa di nemici poco presenti. Nella parte che precede l’apertura delle porte del teatro, a conti fatti risulta inutile recuperare la Glock e il mirino in quanto la campana posta in alto è colpibile comunque sia col fucile ma anche con le pistole automatiche. Ma anche se inutile il loro recupero tutta l’azione progettata per arrivare ad essa vale la pena giocarla. Dopo il posizionamento dell’ultimo oggetto, la maschera, il level chiude con un bel flyby circumnavigando tutta la struttura della costruzione del level, ricavandone delle positive impressioni dell’architettura progettata già evidente fin dall’inizio. Un paio di segreti facili.
(Siphon - 18 Maggio 2013)
Storia, GamePlay:
7
Puzzle, Segreti:
7
Atmosfera, Suoni, Camere:
7
Textures, Luci:
7
Nemici, Oggetti:
7
Livello semplice con niente di particolare, presenta le solite cose da fare, ma gestite in modo poco curato; la musica di sottofondo non c'entrava nulla con il livello, e le stanze sono davvero troppo buie!
(YoungLara89 - 22 Febbraio 2010)
8
7
8
8
8
7,80
Storia, GamePlay:
8
Puzzle, Segreti:
8
Atmosfera, Suoni, Camere:
8
Textures, Luci:
8
Nemici, Oggetti:
8
Livello appartenente alla Back To Basics 2010. Forse in assoluto uno dei livelli pi? semplici di questa edizione: non possiede nulla di particolarmente "diverso", rimanendo cos? tra i livelli carini e ben fatti, ma non all'altezza di altri appartenenti alla stessa competizione. Nel complesso la possibile nota negativa potrebbe essere il "troppo buio" di alcune stanze, ma ricordo che i gusti sono gusti: rimane un bel livello ideale per una piacevole serata.
(Talos - 14 Gennaio 2010)
8,00
7,67
7,67
7,67
7,67
Note: The review system will be back online asap.