Reviews - TR AOD Revised 5-8

by Charlie Sewell
Downloads: 241
Storia
GamePlay
Puzzle
Segreti
Atmosfera
Suoni
Camere
Textures
Luci
Nemici
Oggetti
Storia, GamePlay:
1
Puzzle, Segreti:
1
Atmosfera, Suoni, Camere:
1
Textures, Luci:
1
Nemici, Oggetti:
1
Continuazione del remake di TR-AOD, con risultati insufficienti. Riprendiamo i 4 livelli del Ghetto di Parigi, Serpent Rouge, il Cimitero di St. Aicard e il nascondiglio di Bouchard. Le costruzioni di tutti i livelli sono appena abbozzate e modellate in maniera più che basilare, quindi molte strutture lineari e cubettose; le texture, seppure il set scelto sia buono, sono applicate malissimo, troppo ripetitive e allungate, le stanze sono molto grandi con pochi oggetti. Il gameplay ha di poco simile a quello dell'originale, solo salti, trappole e qualche chiave da recuperare, niente a che vedere con i livelli che tutti sappiamo. Non lo consiglio.
(YoungLara89 - 07 Ottobre 2013)
Storia, GamePlay:
5
Puzzle, Segreti:
5
Atmosfera, Suoni, Camere:
5
Textures, Luci:
5
Nemici, Oggetti:
5
Proseguimento del remake di TR Angel of Darkness in cui troveremo i livelli: Ghetto di Parigi, Serpent Rouge, Cimitero St. Aicard e il Nascondiglio di Bouchard. Beh come per i livelli remake precedenti abbiamo un'atmosfera piatta che non dà alcuna sensazione e delle textures come sempre pessime, troppo allungate ed esagerate, e per quanto riguarda la struttura dei vari livelli varie parti sono state riprese fedelmente dall'originale anche se molte cose, diciamo quelle più importanti, sono state tagliate. Nel ghetto di Parigi troviamo nella zona principale qualche buco che dovrebbe assomigliare al Cafè Metro e al posto dove c'è l'erborista, ma in generale le stanze sono troppo grandi ma vuote. Al Serpent Rouge Lara parte dal Garage per poi trovarsi all'interno del locale dove l'unico obiettivo sarà quello di salire verso l'alto e quando si arriverà in cima il livello terminerà sfociando direttamente al Cimitero; dunque è stato completamente tagliato l'obiettivo principale del livello: quello di recuperare la scatola in cambio dell'accesso al cimitero. Nel cimitero in realtà ci sono ben poche cose da fare: salendo verso l'alto Lara dovrà prestare attenzione ad alcune piattaforme-trappola costruite come paragone ai cornicioni pericolosi che trovavamo nel livello originale; una volta scesi giù basta trovare una porta e anche lì si concluderà il livello. Infine nel Nascondiglio di Bouchard troviamo giusto qualche cosa più interessante: troveremo piccoli labirinti tra dei tunnel (alcuni con pickup, altri con trappole) e anche nell'acqua Lara troverà un bel po' di diramazioni con percorsi senza uscita prima di trovare quello corretto. Lara incontrerà Bouchard, ma invece di negoziare questo risulterà un nemico qualunque a cui sparare; dopo aver trovato un paio di chiavi Lara si ritroverà tramite un collegamento nel negozio dei pegni di Rennes in cui dopo aver inserito due chiavi e raccolto tanti pickup inutili dovrà fuggire di corsa come nell'episodio in origine. Dunque 4 livelli che contengono tanti pickup (di cui fucile, uzi, revolver, lanciagranate e parecchie munizioni in particolare per il revolver), un numero a volte sufficiente e altre volte più scarso di nemici (uomini armati, pipistrelli e cani) e qualche chiave o leva da trovare ogni tanto; per il resto siamo ben lontani da ciò che ci ricordiamo da TRAOD. Troviamo vari segreti molto semplici se non scontati. Musiche da AOD e TR Last Revelation; qualche flyby all'inizio, poi sono stati tolti ad un certo punto. In conclusione il paragone con AOD non regge proprio: troppe cose in meno e nulla di aggiuntivo se non i labirinti del Nascondiglio di Bouchard e l'aggiunta di più nemici; ma nel complesso il risultato non è niente di che alla fine. Niente da fare: direi che è da evitare anch'esso. Sequenza dei voti per ciascun livello: - Ghetto di Parigi: 2 3 3 1 6 - Serpent Rouge: 3 3 4 3 6 - Cimitero di St. Aicard: 3 1 2 2 4 - Nascondiglio di Bouchard: 4 5 4 3 4
(Steven Svorticher - 29 Giugno 2011)
3
3
2
1
2
2,20
Storia, GamePlay:
2
Puzzle, Segreti:
2
Atmosfera, Suoni, Camere:
2
Textures, Luci:
2
Nemici, Oggetti:
2
Continuando questo progetto nella rivisitazione di Tomb Raider Angel of Darkness ciò che è stato espresso nella costruzione dei precedenti non si discosta neanche in questo dove, soprattutto, la costruzione è molto distante dall’apparire almeno simile nella struttura ed enormemente distante dall’architettura. E se consideriamo di vedere almeno analogie nella nostra fantasia non possiamo far altro che prendere visione di stanzoni enormi e altrettante aree abbastanza anonime tappezzate di textures allungate nonché di luci ed atmosfere inesistenti. C’è uno sforzo nel gameplay in qualche momento più elaborato con qualche piccola trovata che riesce a dare di tanto in tanto qualche interesse in più per continuare. I segreti sono facili a trovare ed implicano una maggiore esplorazione a volte connessa strettamente al gameplay con il recupero di chiavi o l’abbassamento di qualche leva. Parecchi nemici guardie, cani e pipistrelli, l’armamentario che si raccoglie è di quelli adatti per una guerra ad un esercito. L’impressione è che il costruttore più che nel gioco, dove riesce a impostare sequenze riconducibili ad una potenziale capacità, abbia marcate carenze evidenti nella tecnica costruttiva che ovviamente vengono maggiormente amplificati in modo negativo se si parte con progetti ambiziosi come questo.
(Siphon - 13 Marzo 2011)
3
3
1
3
1
2,20
Storia, GamePlay:
1
Puzzle, Segreti:
1
Atmosfera, Suoni, Camere:
1
Textures, Luci:
1
Nemici, Oggetti:
1
Il livello, perch? seppur essendo 4 sono veramente corti, ? mal strutturato soprattutto nella texturizzazione, eseguita come un collage fatto male, le texture sono allungate ed ad aggravare ulteriormente la parte visiva sono le stanze che essendo cos? grandi mostrano ancor pi? quanto siano spoglie e mal create. Un consiglio a questo giovane :), sbizzarrisciti a creare livelli, leggi il manuale, ma pubblica il tuo lavoro solo quando ? all'altezza. Detto questo, sconsiglio.
(jessy - 01 Luglio 2009)
Storia, GamePlay:
2
Puzzle, Segreti:
2
Atmosfera, Suoni, Camere:
2
Textures, Luci:
2
Nemici, Oggetti:
2
Definire livelli i quattro che compongono questa serie ?, dal mio punto di vista, eccessivo. Ok che ? il LD ? ancora un neofita dodicenne, per? arrivati a questo punto rimango senza parole... Andando per ordine: la storia sarebbe quella riguardante la prima parte di AOD. I quattro livelli sono ispirati rispettivamente al ghetto di Parigi, il Serpent Rouge, la Chiesa di Saint Aicard e il nascondiglio di Bouchard, ma le "somiglianze" sono vaghissime. Enormi spazi spogli, con texture orribili da guardare, un gameplay quasi da sparatutto, passaggi lineari fanno di questi livelli qualcosa di davvero troppo semplice. Ingiocabile sotto ogni punto di vista. Un consiglio per il LD sarebbe cercare di studiare in maniera approfondita il manuale, perch? di strada prima di pubblicare un livello vero e proprio ne ha parecchia da fare. Sconsigliatissimo.
(TombM4ster - 30 Giugno 2009)
2
1
1
3
1
1,60
Storia, GamePlay:
1
Puzzle, Segreti:
1
Atmosfera, Suoni, Camere:
1
Textures, Luci:
1
Nemici, Oggetti:
1
Va bene, l'LD ? dodicenne, ? alla sua prima prova e si ? anche imbarcato nella difficile impresa di "rifare" AoD; possiamo anche concedergli che, rispetto al disastro della prima prova, in questi quattro livelli ogni tanto si ritrovano somiglianze (vaghissime) col sesto capitolo della saga... ma, a parte questo, si nota che ancora il ragazzino non si ? letto il manuale e procede per tentativi. Il che va anche bene, ma... perch? rovinarsi la reputazione prima ancora di essersela fatta, pubblicando queste prime prove? Il livello, inutile dirlo, ? sconsigliatissimo. L'unico che si salva ? Saint Aicard, ma solo perch? tra i quattro ? l'unico che non finisce dopo pochi passi.
(Nillc - 14 Giugno 2009)
2,33
2,00
1,83
1,83
2,00
Note: The review system will be back online asap.